Alimentazione cane Animali

I cani possono mangiare pesce?

Sì, i cani possono mangiare il pesce. Il pesce può essere trovato come ingrediente essenziale negli alimenti per cani commerciali nutrizionalmente bilanciati o introdotto come parte di una dieta sana e casalinga per il tuo cane .

Il pesce fornisce un’ottima fonte di proteine, è relativamente povero di grassi saturi ed è facilmente digeribile come prodotto cotto. Il pesce è considerato una nuova proteina in molte diete commerciali su prescrizione, che può essere benefico per i cani con condizioni mediche come allergie alimentari o altre intolleranze alimentari.

Il pesce è anche una buona fonte di numerose vitamine e minerali chiave che svolgono un ruolo importante nel mantenimento della salute del tuo cane per tutta la vita.

Quali tipi di pesce possono mangiare i cani?
I pesci più piccoli, più giovani e catturati in natura sono generalmente opzioni sicure quando si considera l’aggiunta di pesce fresco o trasformato alla dieta del cane.

Pesce sicuro per cani
I tipi di pesce che sono sicuri per i cani includono:

Coregone
Platessa
Salmone
aringa
Pesce gatto
Merluzzo
Merlano
Tonno leggero (in scatola)
Questi pesci hanno generalmente meno probabilità di avere alti livelli di mercurio nei tessuti o carichi parassitari significativi.

I cani possono mangiare le sardine?
Le sardine sembrano essere generalmente accettate come un pesce che è sicuro per i cani da consumare a causa delle loro piccole dimensioni. Possono essere consumati con la pelle e con le ossa. Tuttavia, dovresti cercare marche che siano confezionate in acqua e non contengano sale aggiunto. Anche per i marchi che portano le etichette di pesce azzurro MSC Certified (Marine Stewardship Council), che indicano che questi pesci vengono raccolti da attività di pesca selvatiche con popolazioni sostenibili che lavorano per ridurre al minimo qualsiasi impatto negativo sugli habitat marini locali.

I cani possono mangiare la tilapia?
La tilapia può essere somministrata ai cani se viene pulita adeguatamente (pelati, disossati e solo i filetti disossati offerti come cibo) e cucinati accuratamente. Poiché la tilapia è un prodotto di acquacoltura ibridato allevato in fattoria, sarebbe consigliabile cercare marchi le cui etichette riportino la certificazione della Global Aquaculture Alliance o dell’Aquaculture Stewardship Council. Il programma Monterey Bay Aquarium Seafood Watch ha anche raccomandato la tilapia raccolta dall’Ecuador e dal Perù, che tendono ad essere più “verdi” e quindi opzioni più sane.

Tipi di pesce che non sono sicuri per i cani
Le linee guida della Food and Drug Administration raccomandano di evitare il consumo di questi tipi di pesce:

Squalo
Tilefish
Pesce spada
re Mackerel
Tonno Alalunga (in scatola)
Queste specie di pesci sono in genere più grandi e più vecchie quando vengono raccolte. Non solo hanno maggiori probabilità di avere un accumulo di livelli malsani di mercurio nei loro tessuti, ma spesso ospitano parassiti nella pelle, nei tessuti muscolari e negli organi interni.

In generale, anche il pesce d’allevamento dovrebbe essere evitato, in particolare dalle aree in cui ci sono poche normative di settore che disciplinano il tipo e la qualità della dieta fornita al pesce. I pesci d’allevamento hanno anche un maggiore potenziale di livelli di antibiotici residui dannosi, coloranti e altre potenziali tossine nella pelle e nei muscoli del pesce una volta raccolti e lavorati.

Quali sono i vantaggi del pesce per i cani?
Il pesce può fornire una nuova proteina per i cani, che può essere particolarmente utile nella gestione e nella riduzione delle allergie alimentari. Il pesce è anche un’ottima fonte naturale di acidi grassi omega-3, fondamentali per un mantello sano e una pelle sana.

Gli acidi grassi omega-3 forniscono anche un componente antinfiammatorio naturale alla dieta di un cane, che può essere molto utile per i cani che soffrono di malattie infiammatorie intestinali o malattie articolari come l’artrite. La pelle di pesce può essere una preziosa fonte di collagene, che è particolarmente importante per la salute delle ossa e della pelle dei cani anziani.

I cani possono mangiare pesce crudo?
L’American Veterinary Medical Association sconsiglia il consumo di pesce crudo o poco cotto da parte di cani di qualsiasi fase della vita, comprese femmine gravide e cuccioli. Il pesce crudo presenta un rischio maggiore di ospitare e trasmettere parassiti incorporati nella pelle, nei tessuti muscolari o negli organi interni.

Inoltre, se la temperatura del pesce crudo non viene attentamente monitorata prima del consumo o il pesce è poco cotto, aumenta il rischio di trasmissione di organismi batterici come Salmonella , Listeria e Clostridium . Non solo questi batteri sono pericolosi per il tuo cane, ma rappresentano anche un rischio per la salute pubblica per l’uomo. Per questi motivi, qualsiasi pesce mangiato dal tuo cane dovrebbe essere cucinato correttamente.

I cani possono mangiare pesce fritto?
Il pesce fritto non è raccomandato per i cani. Sebbene il pesce fritto sia solitamente completamente cotto e abbia meno probabilità di trasmettere parassiti o batteri quando viene consumato, c’è ancora un aumento del rischio che il tuo cane abbia problemi gastrointestinali come vomito, diarrea e pancreatite dagli oli pesanti, burro e condimenti tipicamente usati il processo di cottura.

I cani possono mangiare pelle o ossa di pesce?
La pelle di pesce cruda non è sicura da consumare per i cani a causa del suo potenziale di trasmettere parassiti e batteri. La pelle di pesce preparata come un trattamento essiccato a scatti può essere offerta ai cani purché le squame superficiali siano state rimosse e nel processo di preparazione non vengano utilizzati oli o condimenti pesanti.

Le lische, le pinne, la coda e la testa del pesce non dovrebbero essere date da mangiare ai cani. Il pesce appena pescato deve essere accuratamente pulito, disossato e sfilettato prima di essere somministrato al tuo cane.

Le lische di pesce possono causare aggravamento o lesioni fisiche al tuo cane se i frammenti vengono ingeriti e il rivestimento del tubo digerente viene abraso o penetrato. Potresti notare che il tuo cane sbava eccessivamente o si zampa sul viso se un osso è alloggiato nella sua bocca o gola. Le lische di pesce possono persino migrare attraverso le pareti dello stomaco o dell’intestino e causare lesioni agli organi adiacenti e ai tessuti molli.

I cuccioli o le cagne in gravidanza possono mangiare pesce?
Sì, le femmine incinte ei cuccioli svezzati trarranno beneficio dalle proteine ​​extra presenti nel pesce, oltre alla normale dieta prenatale o dei cuccioli. Il pesce fresco è sicuro per le femmine in gravidanza e per i cuccioli se viene adeguatamente pulito, disossato, cucinato accuratamente e offerto in piccole quantità come regalo o come parte di una dieta casalinga equilibrata.

Il tonno in scatola leggero (in scatola in acqua, non in olio ) può anche essere offerto come parte di una dieta equilibrata cucinata in casa o in aggiunta a una dieta adatta alla fase di vita disponibile in commercio.

Quanto pesce dovrebbero mangiare i cani?
A seconda delle esigenze nutrizionali e della salute generale del tuo cane, il pesce può essere offerto come trattamento speciale o integratore alimentare più volte alla settimana.

Il pesce può essere un componente quotidiano della dieta del tuo cane se richiede una nuova fonte di proteine ​​ipoallergenica per gestire condizioni mediche come allergie, artrite o malattie infiammatorie intestinali.

Il tuo veterinario ti guiderà sulla quantità di pesce che la dieta del tuo cane dovrebbe contenere in base all’età, al peso e alle esigenze mediche, nonché alla marca di cibo raccomandata.

Come aggiungere pesce alla dieta del tuo cane
Il pesce può essere aggiunto alla dieta del tuo cane sia come trattamento occasionale in aggiunta a una dieta bilanciata dal punto di vista nutrizionale disponibile in commercio, sia come parte di una dieta casalinga equilibrata con altre vitamine, minerali e grassi / carboidrati / fibre appropriati.

Se stai pensando di far passare il tuo cane a una dieta casalinga, parla prima con il tuo veterinario per assicurarti di includere tutti i nutrienti, le vitamine ei minerali appropriati necessari per mantenere il tuo cane in salute.

Le ossa, le pinne, la testa, la coda e le squame dei pesci non dovrebbero essere incluse nel cibo del tuo cane, poiché queste porzioni potrebbero potenzialmente causare traumi orali, comportare un rischio di soffocamento o aumentare il rischio di perforazione intestinale e danni all’ambiente circostante organi.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...