Alimentazione cane Animali

Qual è il miglior tipo di cibo per cani per dimagrire?

Oggi, i cuccioli paffuti stanno diventando la norma in molte famiglie americane. Secondo l’ Association for Pet Obesity Prevention (APOP), circa il 56% dei cani è in sovrappeso o obeso.

Poiché l’obesità può creare una serie di disturbi medici, dal diabete e l’ artrosi alle malattie cardiache e al cancro, è importante trovare il miglior cibo per cani per la perdita di peso per completare il piano di perdita di peso del tuo animale domestico.

Come mettere a dieta un cane
Per portare il tuo cane a una dieta dimagrante, dovrai calcolare il suo apporto calorico, determinare il suo peso target, scegliere il miglior cibo per cani per dimagrire, stabilire una routine alimentare e lavorare per raggiungere il peso target.

Calcolo dell’apporto calorico e del peso target del tuo cane
Per cani altrimenti sani, la maggior parte dei veterinari calcolerà le calorie di cui il tuo cane ha bisogno con l’obiettivo massimo di perdere il 2% del peso corporeo iniziale a settimana.

A seconda di una serie di fattori, è possibile utilizzare una perdita dello 0,5% del peso corporeo iniziale a settimana come tasso minimo di perdita di peso desiderato.

Il tuo veterinario calcolerà anche il peso target del tuo cane e determinerà la quantità di tempo necessaria per raggiungere questo obiettivo.

Quindi il tuo veterinario può suggerirti il ​​miglior cibo per cani per dimagrire, spiegare come calcolare le calorie giornaliere del tuo animale domestico e programmare pesate regolari. Spesso le pesate verranno programmate ogni due settimane per i primi due mesi di perdita di peso.

Una volta raggiunto il peso target, verrà avviato un nuovo piano alimentare con il miglior cibo per cani per la gestione del peso per stabilizzare il peso corporeo del tuo cane.

Scegliere il cibo per cani giusto per dimagrire
Sappiamo tutti che la perdita di peso si verifica quando le calorie in (cibo) sono inferiori alle calorie in uscita (energia). Solo noi siamo responsabili di ciò che mangiano i nostri cani e abbiamo il controllo al 100% sulle calorie che assumono. Le diete dimagranti su prescrizione sono incredibilmente efficaci nella battaglia del rigonfiamento.

Diversi componenti da cercare in una dieta dimagrante includono:

Densità dei nutrienti

Alto contenuto di fibre, basso contenuto di grassi

Livelli di L-carnitina

Antiossidanti

Densità dei nutrienti

Il valore di scegliere una dieta formulata specificamente per la perdita di peso – e non “controllo del peso” o “gestione del peso” – risiede nella densità dei nutrienti della dieta. Ci sono due parti nella densità dei nutrienti: 1) calorie in una porzione fissa di cibo per cani e 2) nutrienti in quella stessa porzione.

Le diete formulate per la perdita di peso nei cani sono progettate per diminuire l’apporto energetico (misurato in calorie) in modo che si verifichi la perdita di peso, mantenendo anche livelli di nutrienti appropriati e non inducendo carenze nutrizionali.

Se si nutre semplicemente meno cibo normale o per il mantenimento del peso, il cane potrebbe non ricevere i nutrienti necessari, poiché queste diete sono nutrizionalmente complete sulla base di una porzione di dimensioni regolari, non di una porzione di dimensioni dietetiche.

Fibre più alte e meno grassi

Le diete più ricche di fibre e povere di grassi favoriscono la sazietà. Uno studio di Royal Canin ha scoperto che questa combinazione ha aiutato a prevenire l’accattonaggio nell’83% dei cani in uno studio sulla perdita di peso. Gli alimenti dimagranti regolano ulteriormente il rapporto tra le fibre solubili e insolubili per favorire la perdita di peso.

Livelli terapeutici di L-carnitina

La L-carnitina è un amminoacido che aiuta a spostare più acidi grassi nelle cellule da bruciare per produrre energia, aiutando i cani a muoversi e metabolizzare il grasso invece di immagazzinarlo. La carnitina sarà elencata nella sezione “Analisi garantita” dell’etichetta alimentare, insieme alla quantità.

Antiossidanti

Le diete formulate per la perdita di peso sono spesso arricchite con antiossidanti che hanno dimostrato clinicamente di aumentare l’energia, diminuire l’infiammazione e contribuire a migliorare il metabolismo.

Uno studio condotto da Hill’s Nutrition ha scoperto che l’alimentazione della dieta dimagrante su prescrizione chiamata r / d riduce il grasso corporeo dei cani del 22% in otto settimane. Cerca questi tipi di studi che dimostrano che una dieta dimagrante su prescrizione canina fa ciò che afferma di fare.

Creazione di una routine di alimentazione per il piano dimagrante del tuo cane
È importante che tu lavori con il tuo veterinario per creare una routine di alimentazione che mantenga il tuo cucciolo sazio mentre è anche in linea con il loro piano di perdita di peso.

Ecco alcuni suggerimenti che puoi seguire per aiutare il tuo cane a raggiungere i suoi obiettivi di perdita di peso:

Misura la quantità esatta di cibo come indicato dal tuo veterinario

Dare da mangiare pasti più piccoli durante il giorno invece di alimentazione a libera scelta

Non consentire l’accesso al cibo di altri animali domestici o al cibo umano

Limita le leccornie e attieniti a quelle approvate dal veterinario

Alcuni dolcetti approvati dal veterinario includono:

Fette di carote

Fagioli verdi

Carne magra cotta

Dolcetti a basso contenuto calorico confezionati

Broccoli

Raggiungere il peso target del tuo cane attraverso gli esercizi e

Il solo controllo del cibo e delle calorie ci porta solo fino ad un certo punto in una routine di perdita di peso del cane. La perdita di peso nei cani dipende dalla riduzione dell’apporto calorico e dall’aumento della spesa calorica (calorie bruciate).

Parla con il tuo veterinario delle capacità e delle esigenze uniche del tuo cane prima di iniziare una nuova routine di esercizi.

Durante il peso del tuo cane, il veterinario adatterà la sua dieta e la routine di esercizio per causare un tasso di perdita dell’1-2% a settimana.

Molti cani perdono peso in modo graduale, perdendo un bel po ‘in un periodo di due settimane e poi non perdendo molto nelle due settimane successive. Le alterazioni nei programmi dietetici non vengono solitamente eseguite a meno che il peso non sia cambiato in due esami sequenziali.

Mantenere il peso ideale
Dopo aver raggiunto il peso target desiderato, il peso corporeo del tuo cane viene monitorato mensilmente per garantire che venga mantenuto il peso ideale.

Ricorda solo che anche dopo che la dieta è finita, i dolcetti approvati dovrebbero comunque comprendere solo meno del 5% dell’apporto calorico totale.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...