Animali

4 oli sani da aggiungere alla dieta del tuo cane

Proprio come te, il tuo cane potrebbe non ricevere tutta la nutrizione necessaria di cui ha bisogno dalla sua dieta regolare. Mentre il cibo per cani standard può sicuramente essere ricco di molti nutrienti essenziali, puoi integrare il regime dietetico del tuo cane con alcuni oli sani – marmellata ricca di acidi grassi Omega-3 e Omega-6 – per promuovere la salute ottimale.

In questa semplice guida, ti mostreremo come scegliere questi oli naturali per cani e ti offriremo le migliori pratiche e i consigli per l’alimentazione.

QUALI SONO GLI OLI PIÙ SANI PER I CANI?
Olio di pesce: l’olio di pesce contiene EPA e DHA, acidi grassi omega-3 che aiutano l’artrite e ha anche alcuni effetti anticancro, afferma Nancy Scanlan, DVM, CVA, MSFP e direttore esecutivo dell’American Holistic Veterinary Medical Foundation. L’olio di pesce può anche migliorare la memoria del tuo cane.

“Il motivo principale per cui consiglio gli aiuti grassi omega-3 a base di olio di pesce è quello di produrre un effetto antinfiammatorio naturale che può aiutare a ridurre l’infiammazione generale nel corpo e potenzialmente ridurre la dipendenza dei miei pazienti da farmaci volti a ridurre l’infiammazione e il dolore”, afferma il Dr. Patrick Mahaney, VMD, CVA, CVJ e un agopuntore veterinario certificato con California Pet Agupuncture and Wellness (CPAW).

Olio di krill: mentre l’olio di pesce di solito proviene da pesci più in alto nella catena alimentare, come il salmone, l’olio di krill proviene da piccoli organismi simili a gamberetti che si posizionano un po ‘più in basso. Ciò rende meno probabile che l’olio di krill venga contaminato dal mercurio, afferma il dott. Scanlan. Contiene anche EPA e DHA e contribuirà a dare al tuo animale domestico giunture e pelle più sane, oltre ad altri benefici.

“Tutti i cani sono onnivori che si inclinano verso il lato carnivoro, quindi assorbono meglio oli non vegetariani come pesce e krill”, spiega il Dr. Mahaney.

Olio di cocco: l’olio di cocco extra vergine è diventato una scelta popolare per l’uomo perché è un’alternativa più sana ai grassi saturi e trans più trattati, e lo stesso vale per i cani. L’olio di cocco ha anche dimostrato di aiutare i cani a perdere peso, dare più energia e offrire sollievo alla pelle secca. Bonus: aiuterà a migliorare l’alito cattivo del tuo cane!

Olio di semi di lino: questo olio è ricco di alfa linolenico omega-3, che lo mette nello stesso campo di gioco dei pesci selvatici quando si tratta di migliorare la salute del cuore. Come molti altri oli sani, anche l’olio di semi di lino aiuta la mobilità dei cani artritici e può aiutare la pressione sanguigna e la funzionalità renale.

COME POSSO SERVIRE OLII SANI PER I MIEI CANI?
La maggior parte degli oli sono disponibili in forma di capsule o senza olio. “Ma un barattolo di olio, una volta aperto ed esposto all’aria, può diventare rancido, quindi le capsule sono di solito un modo migliore per andare”, afferma il Dr. Scanlan.

Tuttavia, potrebbe dipendere dalle preferenze di gusto del tuo cane. “I cani che mangiano abbondantemente possono consumare prontamente una capsula o una porzione di liquido assegnata dal loro cibo”, afferma la dott.ssa Mahaney. La maggior parte degli oli liquidi si mescola meglio con il cibo umido, ma puoi ancora versarli su cibi secchi come crocchette, aggiunge.

Le capsule tendono anche ad essere consumate meglio dal cibo umido. “Gli animali domestici che non sono disposti a consumare la capsula possono prenderla in forma liquida se la capsula viene forata, schiacciata e miscelata nel cibo umido o in un trattamento morbido”, afferma il Dr. Mahaney.

QUESTI OLI HANNO EFFETTI NEGATIVI PER I CANI?
Troppa quantità di olio può causare un aumento di peso, afferma il Dr. Scanlan. “Una grande dose di olio tutto in una volta può causare pancreatite in un individuo sensibile, soprattutto se sono grassi”, aggiunge.

Troppo olio può anche portare a una carenza di vitamina E se non si integra correttamente con un po ‘di vitamina E.

L’olio di pesce può prolungare il tempo necessario alla coagulazione del sangue, quindi se il tuo animale avrà un intervento chirurgico, è meglio interrompere l’olio per almeno cinque giorni prima e cinque giorni dopo l’operazione, dice il dottor Scanlan.

QUAL È IL MODO MIGLIORE PER DIRE QUALITÀ QUANDO CERCHI QUESTI OLI?
Le aziende che hanno il sigillo del National Animal Supplement Council (NASC) sono tenute a dimostrare che i loro prodotti sono stati testati nei laboratori per avere il giusto tipo e quantità di olio in ogni capsula, afferma il Dr. Scanlan. Cerca questo sigillo.

COME FACCIO A SAPERE SE GLI OLI SONO ADATTI AL MIO CANE?
Se il tuo cane sta consumando un alimento per animali disponibile in commercio e soffre di condizioni della pelle (come desquamazione della pelle o pelo opaco), malattie infiammatorie (come artrite e cancro) o danni al sistema degli organi, quindi parla con il tuo veterinario dell’eventuale aggiunta di oli che sono ricchi di nutrienti omega-3 e omega-6 per la dieta del tuo cane, afferma il Dr. Mahaney.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...