Animali

5 consigli per aiutare gli animali ad affrontare il dolore

Il dolore è una risposta naturale quando muore un familiare o un amico. Lo sappiamo per noi stessi, ma è lo stesso per i nostri animali domestici? La risposta è si.” Gli animali domestici possono piangere, ma proprio come noi, ognuno risponde a modo suo. I comportamenti che potresti osservare variano in base alla stretta relazione tra gli individui e al temperamento dell’animale. Ma indipendentemente da come viene mostrato il dolore, i genitori di animali domestici possono fare molto per aiutare. Ecco cinque suggerimenti per aiutare gli animali domestici ad affrontare il loro dolore.

  1. Riconosci i segni
    Pensa a tutti i modi in cui hai visto le persone affrontare la perdita. Alcuni vogliono essere lasciati soli mentre altri bramano compagnia. Alcuni piangono inconsolabilmente mentre altri sono stoici. Tutte queste reazioni possono essere normali.

Uno studio recente ha mostrato quanto possano essere varie le reazioni degli animali domestici alla perdita. I ricercatori in Nuova Zelanda e Australia hanno intervistato i proprietari di animali domestici riguardo a come i loro animali sopravvissuti hanno reagito alla perdita di un compagno animale. La ricerca ha coinvolto 159 cani e 152 gatti. Avvengono diversi cambiamenti del comportamento.

2. Dai loro ciò di cui hanno bisogno
Quando si tratta di un dolore, i proprietari dovrebbero rispettare ciò che l’animale sta cercando di comunicare. Ad esempio, se un animale domestico cerca più attenzioni, dagliele, ma non forzarti con un animale domestico che vuole trascorrere un po ‘di tempo tranquillo da solo nel posto preferito della sua amica.

Detto questo, cercare di incoraggiare un animale domestico in lutto e introverso a dedicarsi ad alcune attività preferite è una buona idea, rispetta semplicemente una risposta di “non adesso” se è quello che ottieni. Prova a portare fuori il tuo cane a fare una passeggiata nel vicinato o a tirare fuori il puntatore laser del tuo gatto. Se al tuo animale domestico di solito piace passare del tempo con particolari amici umani o animali, invitali a visitarlo. Le prelibatezze alimentari possono anche essere utilizzate per incoraggiare gli animali in lutto a essere nuovamente coinvolti nelle attività familiari.

  1. Cronometrare adeguatamente la vostra attenzione
    D’altra parte, se il dolore del tuo animale domestico lo sta inducendo ad agire in modi che sono problematici (ululando, per esempio), assicurati che i tuoi tentativi di consolarlo non rafforzino inavvertitamente quel comportamento. Se possibile, ignora il comportamento mentre si verifica. Dai al tuo animale domestico attenzioni, dolcetti o qualsiasi altra cosa che potrebbe cercare solo quando si comporta nel modo in cui desideri che faccia. Anche se può sembrare crudele ignorare un animale domestico che soffre, ricorda che questi comportamenti passeranno con il tempo, a meno che il tuo animale non impari che sono il modo per ottenere ciò che vuole.

Fai attenzione quando si tratta di comportamenti di ricerca dell’attenzione. Finché il tuo animale domestico non è eccessivamente esigente e non reagisce male quando smetti di prestare attenzione, va bene rispondere a una testa gentile sul ginocchio o saltare in grembo con affetto. Ma se il tuo animale domestico sta diventando troppo insistente, assicurati di essere tu a iniziare le tue sessioni di coccole, non il contrario.

  1. Non affrettare il processo
    Alcuni animali domestici attraverseranno rapidamente il processo di lutto o non sembreranno addolorarsi affatto, mentre altri potrebbero sembrare bloccati. Lo studio sopra menzionato ha rilevato che per un tipico animale domestico, i comportamenti in lutto durano meno di sei mesi, ma questo è ancora più lungo di quanto molti proprietari potrebbero sospettare. In generale, gli animali domestici che stanno affrontando il loro dolore in modo sano migliorano gradualmente con il passare del tempo. Il gatto che non ha voluto giocare per una settimana continuerà a battere intorno al topo erba gatta per alcuni minuti, oppure il cane che mangerebbe solo dolcetti per pochi giorni ricomincia a mordicchiare il suo cibo normale.
  2. Sapere quando è necessaria l’attenzione del veterinario
    Gli animali che smettono di migliorare, fanno un passo indietro o sviluppano sintomi come perdita persistente di appetito, vomito o diarrea che sono tipicamente associati a malattie fisiche dovrebbero essere valutati da un veterinario. A volte lo stress causato dalla perdita di un compagno può portare a gravi problemi di salute che devono essere affrontati. D’altra parte, se il tuo veterinario dà al tuo animale domestico un certificato di buona salute, lui o lei potrebbe essere in grado di prescrivere farmaci o raccomandare altre forme di trattamento che miglioreranno la visione della vita del tuo animale domestico.

In conclusione, gli animali domestici piangono la perdita di un caro membro della famiglia più o meno allo stesso modo in cui lo facciamo noi e hanno molte delle stesse esigenze durante questo periodo difficile. Anche se può essere difficile concentrarsi sul dolore del tuo animale domestico quando sei in lutto, farlo ha un modo per far sentire tutti meglio alla fine.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...