Animali

5 rimedi naturali per aiutare il tuo cane pruriginoso

Conosciamo tutti la sensazione di un prurito che non andrà via. Che sia dovuto a una puntura di insetto, alla pelle secca o a una reazione allergica, il prurito può essere un vero dolore. Ma cosa succede quando il tuo cane non smette di grattarsi, leccarsi o masticarsi?

“I cani manifestano prurito in vari modi”, afferma il dott. Andrew Rosenberg, dermatologo veterinario certificato dal consiglio di amministrazione e direttore medico di Animal Dermatology & Allergy Specialists a White Plains, New York, e Riverdale, New Jersey. “Molte volte, vedremo i cani leccarsi le zampe come un modo per alleviare il prurito”. Altri segni non così comuni possono includere lo scooting, il rotolarsi per terra e lo strisciare sulla pancia, dice.

Le allergie sono una causa comune di prurito della pelle nei cani , secondo Rosenberg. Cita tre principali categorie di allergie: ambientali (erba, erbacce, alberi, polvere, ecc.); punture di pulci, zecche o insetti; e allergie alimentari.

I cani che hanno reazioni allergiche tendono ad essere pruriginosi intorno alle zampe, alle orecchie, alla zona inguinale e alle estremità posteriori, dice. Con altre malattie della pelle come le allergie alle pulci, i cani graffiano e mordono di più sulla zona della groppa. I cani che soffrono di una malattia della pelle autoimmune o di un’infezione della pelle possono prudere ovunque.

Il prurito occasionale o lieve di per sé non è troppo grave, ma potrebbe essere un segno di una condizione più grave se accompagnato da altri sintomi, dice Rosenberg. Raccomanda ai genitori di animali domestici di consultare il proprio veterinario o di cercare l’aiuto di un dermatologo veterinario “se c’è prurito cronico e il cane si sta rompendo la pelle e questo provoca un’infezione della pelle. O se il cane è solo a disagio, prude al punto da non riuscire a dormire la notte”.

Per dare sollievo al tuo cane che prude, prendi in considerazione questi cinque rimedi naturali offerti dai nostri esperti veterinari. È consigliabile consultare un veterinario prima di iniziare qualsiasi terapia, consiglia Rosenberg. “Vogliamo assicurarci di consigliare cose che aiuteranno il singolo cane”. Se il trattamento non sembra essere efficace o se la condizione peggiora, cerca un aiuto professionale.

Acidi grassi omega-3

“Gli acidi grassi Omega-3 in generale possono aiutare a ridurre l’infiammazione”, afferma Rosenberg. Puoi somministrare gli omega-3 per via topica come faresti con un farmaco contro le pulci, somministrarli per via orale o spruzzare direttamente gli acidi grassi essenziali sul posto. Oltre a ridurre il prurito, gli omega-3 potrebbero anche aiutare un cane con la pelle secca.

Dieta di pesce e patate dolci

Nutrire una dieta a base di pesce e patate dolci potrebbe aiutare il tuo cane pruriginoso, suggerisce la dottoressa Diane Richter, proprietaria del Compassion Veterinary Hospital di Bradford, nel New Hampshire, che pratica sia le medicine occidentali che quelle alternative.

Richter consiglia il pesce perché la maggior parte dei cani con allergie alimentari è allergica alle proteine ​​che si trovano comunemente negli alimenti per cani, come pollo, manzo o tacchino. Un altro vantaggio di nutrire il tuo cane con pesce è che alcuni tipi sono ricchi di acidi grassi omega-3. “Stai scegliendo una fonte di proteine ​​che introdurrà più acidi grassi e oli nella dieta”, afferma Richter. Questo può ridurre l’infiammazione della pelle e aiutare con potenziali allergie alimentari, aggiunge.

Vede spesso anche cani con sensibilità al grano e al glutine. Le patate dolci forniscono i carboidrati di cui i cani hanno bisogno nella loro dieta, ma mancano del grano che potrebbe scatenare una reazione allergica, dice Richter.

Richter suggerisce di provare la dieta per sei settimane e di alimentare solo quella dieta. Per varietà, puoi preparare dei dolcetti usando salmone o patate dolci, dice. Richter consiglia anche di acquistare un cibo per cani commerciale con pesce e patate dolci (invece di farlo da soli) poiché è difficile inserire tutti i nutrienti di cui il tuo cane ha bisogno in una dieta casalinga.

Farina d’avena colloidale

Per aiutare a calmare l’irritazione del tuo cane, puoi macinare la semplice farina d’avena in una pasta fine e stenderla sulla sua pelle, suggerisce Richter. “La stessa farina d’avena sembra estrarre quel calore e asciugare quella pelle umida, rossa e calda e raffreddarla.”

La farina d’avena non è tossica, quindi non devi preoccuparti se il tuo animale domestico la lecca. In alternativa, è possibile acquistare uno shampoo per cani con farina d’avena come ingrediente, afferma Richter. Fare il bagno al tuo animale domestico con uno shampoo a base di farina d’avena ha l’ulteriore vantaggio di rimuovere potenziali fattori scatenanti allergici, come polline e spore di muffa, che rimangono intrappolati nella pelliccia.

Oli di fiori di lavanda, tea tree e calendula

Gli oli di lavanda, tea tree e fiori di calendula hanno proprietà antinfiammatorie che possono aiutare i cani, dice Richter.

Avverte che l’olio dell’albero del tè può essere tossico se ingerito, quindi è importante guardare il cane per assicurarsi che non lo lecchi e diluirlo sempre prima dell’uso. L’olio di melaleuca concentrato può essere molto pericoloso per i cani . Se non hai mai usato oli essenziali sul tuo cane prima, considera di fare un patch test con una piccola goccia diluita per assicurarti che non abbia una reazione negativa.

Aloe Vera

L’aloe vera può essere applicata localmente per lenire la pelle del tuo cane e favorire la guarigione. “L’aloe è un meraviglioso agente curativo”, afferma Richter. “Raffredda la pelle e riduce il rossore.”

Richter dice che è importante usare una lozione di aloe vera che non contenga alcol, perché può bruciare la pelle. Puoi acquistare l’aloe vera in un negozio di alimentari o in farmacia o raccogliere gel fresco a casa se hai una pianta di aloe vera.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...