Animali

6 stimolanti dell’appetito per cani

Un cambiamento nelle abitudini alimentari di un cane, verso l’alto o verso il basso, è un indizio che qualcosa non va nel tuo cane. Quando un cane si rifiuta di mangiare all’improvviso, ti sta dicendo che non si sente bene, né fisicamente, né mentalmente, né emotivamente. Ci sono molte cose che influenzano l’appetito di un cane, come malattie dentali, dolore non diagnosticato, stress e ansia, mal di stomaco, malattie infettive come vermi o influenza o disfunzione cognitiva.

Negli esseri umani, sappiamo che il gusto diminuisce con l’età e gli esseri umani in trattamento per il cancro affermano che nulla ha un buon sapore. Lo stesso può essere vero per i nostri compagni canini. Quando il tuo cane non mangia, è importante visitare il veterinario per capire cosa non va e risolverlo. Se ci vorrà del tempo per risolvere il problema sottostante, potrebbe essere indicato uno stimolante dell’appetito per supportare il tuo cane sulla strada della guarigione.

Quando gli stimolanti dell’appetito possono aiutare il mio cane?
Gli stimolanti dell’appetito sono indicati quando un cane rifiuta di mangiare abbastanza a lungo da avere un impatto sulla sua salute, non consuma costantemente abbastanza calorie per sostenere un peso sano, è sotto un farmaco (come la chemioterapia) che riduce l’appetito, si sta riprendendo da una malattia e ha bisogno supporto dell’appetito o per aiutare un cane a seguire una nuova dieta. I cani con malattie renali, ad esempio, possono avere appetiti poco attivi che portano alla perdita di peso, o potrebbero non voler mangiare la loro dieta terapeutica per i reni. Uno stimolante dell’appetito può aiutare in questo caso a fornire al cane il supporto nutrizionale di cui ha bisogno. Ci sono diverse opzioni che il tuo veterinario può suggerire, incluse opzioni farmaceutiche, naturali e olistiche.

Modi per stimolare l’appetito del tuo cane
Pollo al girarrosto

Per un cane malato, debilitato o geriatrico che è schizzinoso nel mangiare, una delle opzioni più facili (ed economiche) da provare è tentarlo a mangiare pollo allo spiedo. Sappiamo tutti quanto odora di buono il pollo al girarrosto nel negozio di alimentari quando passiamo, e ha un odore ancora migliore per i cani. Anche il mangiatore più esigente spesso divora il suo cibo se lo aggiusti con un po’ di carne bianca di un pollo arrosto. Non dare ai cani le ossa o la pelle di un pollo arrosto e, se gli viene chiesto di seguire una dieta povera di grassi, dai da mangiare solo alle porzioni di carne bianca. Altre semplici strategie per cercare di aumentare l’appetito includono l’alimentazione manuale e il microonde per riscaldarlo.

Agopuntura

L’agopuntura, sebbene non possa curare una condizione, è nota per ridurre il dolore, l’infiammazione e la nausea. I cani con diminuzione dell’appetito a causa di condizioni mediche come diabete, insufficienza renale o epatica, infiammazione del pancreas o condizioni ormonali, come il morbo di Addison, sono noti per beneficiare e avere un aumento dell’appetito dopo le sessioni di agopuntura.

mirtazapina

Quando le opzioni naturali smettono di funzionare, è il momento dell’intervento farmaceutico. La mirtazapina è un farmaco comune che viene prescritto ai cani che hanno una diminuzione dell’appetito a causa di altre condizioni che li fanno sentire nauseati, come malattie renali o cancro, o farmaci come la chemioterapia. La mirtazapina agisce sul sistema nervoso centrale e aumenta i livelli di serotonina, quindi è importante che non venga somministrata a cani che assumono SSRI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina).

meclizina

La meclizina può aiutare con l’appetito in alcuni cani. La meclizina è un antistaminico noto per ridurre la nausea dovuta alle vertigini. Se il tuo cane non sta mangiando a causa della nausea, ci sono molti altri farmaci disponibili, come il maropitant, un farmaco comune disponibile tramite il veterinario locale.

Agonista del recettore della grelina

C’è un nuovo farmaco sul mercato per cani che imita l’effetto della grelina, che è l’ormone che fa sentire affamato un cane o una persona. Il farmaco si lega ai recettori della grelina e segnala al cervello di far sentire affamato il cane.

Prodotti CBD

Infine, per quelli di voi che vivono in stati in cui è legale, i prodotti a base di CBD (cannabidiolo) fabbricati per animali domestici stanno esplodendo sulla scena veterinaria. I benefici includono la riduzione del dolore e l’aumento dell’appetito. È importante notare che il CBD della canapa non è THC e la marijuana è tossica per gli animali domestici. Chiedi al tuo veterinario consigli sui prodotti.

È importante notare che questi suggerimenti non sostituiscono il parere medico. Se il tuo cane non sta mangiando e non hai visto il tuo veterinario, dovresti fissare un appuntamento per escludere gravi problemi di salute sottostanti che stanno causando il tuo cane a non mangiare.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...