Animali

8 tipi di tumori nei cani e come trattarli

Un tumore canceroso è tra le diagnosi più devastanti che un veterinario darà a un cane.

Questo perché il cancro è estremamente comune nei cani e una delle principali cause di morte. Il Centro per la ricerca sul cancro del National Cancer Institute afferma che a circa 6 milioni dei 65 milioni di cani da compagnia negli Stati Uniti verrà diagnosticato un cancro ogni anno.

Inoltre, nel 2011, i ricercatori dell’Università della Georgia College of Veterinary Medicine hanno scoperto che il cancro era la causa di morte più comune nei cani anziani . (È anche la principale causa di morte per 71 delle 82 razze studiate.)

Erika Krick, DVM, assistente professore di oncologia presso la University of Pennsylvania School of Veterinary Medicine afferma che i segni di tumori cancerosi spesso includono ferite della pelle che non guariscono o perdita di peso inspiegabile. Detto questo, molti cani hanno spesso noduli e protuberanze che sono completamente benigni. “Se noti qualcosa di nuovo, porta il tuo cane dal veterinario”, dice. “Devi sapere di cosa si tratta, e più è piccolo quando viene diagnosticato, più è facile trattarlo.”

Non tutti i tumori nei cani sono cancerogeni, ma tutti dovrebbero essere valutati dal veterinario. Continua a leggere per otto tipi comuni e notevoli di tumori nei cani, le razze che sono più suscettibili e il trattamento per ciascuno.

Tumori mastocitari
Krick osserva che i mastociti sono uno dei tipi più comuni di tumori della pelle del cane. “Questi crescono rapidamente e di solito sono rossi e molto pruriginosi”, dice.

Questo perché i grumi contengono una sostanza chimica chiamata istamina, una delle sostanze responsabili del prurito associato alle allergie. “L’istamina dice allo stomaco di produrre più acido, quindi anche i cani con questi tumori sono a rischio di ulcere gastrointestinali”, dice Krick.

I cani dalla faccia corta, inclusi pugili , carlini e bulldog francesi, sono più a rischio di tumori mastociti. In genere, queste razze sviluppano tumori di grado inferiore e meno aggressivi, mentre gli Shar-Peis cinesi sono inclini a tumori mastociti molto aggressivi. A differenza di molti tumori che sono significativamente più comuni nei cani anziani, esiste una correlazione più debole tra età e suscettibilità ai mastociti.

Krick dice che il trattamento inizia con un ago aspirato sottile per recuperare un campione di cellule e diagnosticare il tipo di tumore con cui hai a che fare. Segue la rimozione chirurgica. Il tumore deve essere sempre inviato a un patologo per la classificazione (una misura di quanto sia aggressivo il cancro) per aiutare a determinare la necessità di ulteriori trattamenti.

Lipomi
Christine Swanson, DVM, oncologa medica veterinaria e assistente professore presso il College of Veterinary Medicine della Michigan State University, definisce questo tumore grasso benigno molto comune e osserva che molte razze diverse sono inclini a svilupparli. I lipomi di solito si sentono come una massa relativamente morbida che può essere spostata sotto la pelle di un cane.

Hanno dimensioni variabili e il più delle volte non sono un problema serio. Viene eseguito un aspirato ago sottile per confermare la natura benigna del tumore e il tumore viene solitamente rimosso solo se è fastidioso per il normale movimento o attività del cane, dice Swanson.

Osteosarcoma
Le razze grandi e giganti come Greyhounds e Great Danes sono più suscettibili a questo cancro alle ossa che spesso colpisce le gambe di un cane

“La maggior parte dei cani a cui alla fine viene diagnosticata questa malattia arriva perché zoppica”, dice Krick. “Non è così comune che un osso della colonna vertebrale venga colpito.”

Viene eseguita una radiografia sull’area in questione per escludere cose come l’artrite. A volte è necessaria una biopsia per differenziare l’osteosarcoma da altre condizioni che possono sembrare simili ai raggi X. Se viene diagnosticato un cancro, l’amputazione seguita dalla chemioterapia è il trattamento di scelta, dice Krick, sebbene alcuni cani siano candidati per una procedura di risparmio degli arti. In questi casi, viene rimossa solo l’area interessata dell’osso e viene sostituita da un innesto osseo o da un’asta di metallo.

“Questa è un’opzione per i tumori nel radio distale, o l’osso inferiore nella gamba anteriore”, dice Krick, sebbene la chirurgia per risparmiare gli arti possa essere considerata anche per l’osteosarcoma in altri siti. “È una procedura estesa e un lungo recupero, ma alcuni cani avranno difficoltà a seguito della perdita di un arto, quindi questa rappresenta una buona alternativa”.

Istiocitoma
Questi tumori si sviluppano attraverso il sistema immunitario e sono più diffusi nei cani di età pari o inferiore a tre anni e nelle razze tra cui Bulldog inglesi , Scottish Terrier , Greyhound , Boxer , Boston Terrier e Shar-Peis cinesi .

“Questi tumori sono generalmente benigni e non si diffondono ad altre parti del corpo”, dice Swanson. “In genere regrediscono da soli entro due o tre mesi, ma la rimozione può essere raccomandata per gli istiocitomi che sono particolarmente fastidiosi per un animale domestico.”

Gli istiocitomi sono spesso indicati come tumori “a bottone”, aggiunge, perché sono “spesso piccoli (di solito meno di un pollice), rossi, sollevati e glabri”.

Possono sembrare molto simili ai tumori plasmacellulari (o ai plasmocitomi), sebbene siano più comuni nei cani anziani e generalmente richiedono un intervento chirurgico.

Emangiosarcoma
Questo cancro dei vasi sanguigni si trova più spesso sulla milza, dice Krick, perché ha un grande apporto di sangue. “Se e quando si rompe, le gengive del cane diventeranno pallide, la sua respirazione diventerà affannosa e avrà difficoltà ad alzarsi”, dice. Gli emangiosarcomi possono anche svilupparsi sul cuore di un cane e sulla pelle .

Una diagnosi definitiva viene fatta da un patologo che esamina un campione di tessuto dal tumore. Ciò si verifica spesso dopo l’intervento chirurgico per estrarre la milza e risolvere l’emorragia interna.

La chemioterapia segue la chirurgia, dice Krick, perché le metastasi (diffuse a siti distanti nel corpo) sono molto comuni per questo tipo di cancro. È più comune nelle razze più grandi come Golden Retriever e pastori tedeschi.

Melanoma
“Questa è una forma di cancro delle cellule pigmentate della pelle dei cani, e come il melanoma nelle persone, questi tumori sono tipicamente neri o marrone scuro”, dice Swanson.

Molte masse cutanee sono benigne, ma quelle nella bocca e sul letto ungueale possono essere molto aggressive, aggiunge. In quest’ultimo caso, la punta è tipicamente gonfia e può essere dolorosa. A seguito di una radiografia, è possibile determinare che il dito del piede interessato deve essere amputato per rimuovere completamente la massa cancerosa.

I rischi con questo specifico tipo di melanoma non finiscono qui. “Può metastatizzare in luoghi come i linfonodi nell’area e i polmoni, il fegato o altri organi interni”, dice Swanson. Una volta che le prove di tali metastasi sono state identificate, è probabile una combinazione di chirurgia, radioterapia e immunoterapia (un vaccino terapeutico per il melanoma canino è stato autorizzato dall’USDA). Swanson afferma che la chemioterapia per il melanoma canino è generalmente inefficace, come lo è con il melanoma umano.

Linfoma
Letargia, diminuzione dell’appetito e tosse possono accompagnare il gonfiore dei linfonodi nei cani di tutte le razze con questo tipo di cancro , sebbene alcuni individui inizialmente mostrino poco in termini di sintomi diversi dal gonfiore dei linfonodi. Krick dice che questo gonfiore è più evidente sotto la mascella, davanti alle spalle e dietro le ginocchia.

Per raggiungere una diagnosi viene eseguito un ago aspirato sottile e / o una biopsia tissutale. Quindi, un oncologo veterinario condurrà qualcosa chiamato test di stadiazione per determinare dove potrebbero essere queste cellule nel corpo, dice Krick. Il trattamento più comune è la chemioterapia.

Papilloma
Questi tumori benigni sono verruche nei cani e Swanson afferma che possono essere scomodi e problematici. “Quando questa infezione si sviluppa, più verruche dure, pallide, simili a cavolfiore si notano in genere sulle labbra, all’interno della bocca e intorno agli occhi”, dice. “Le verruche possono essere dolorose e infezioni gravi possono rendere difficile la masticazione e la deglutizione.”

I papillomi scompaiono dopo poche settimane, a volte mesi, anche se se stanno causando gravi problemi al cane in questione, possono e devono essere rimossi da un veterinario, dice Swanson.

Questi tumori benigni sono causati da un virus (chiamato papillomavirus) che viene trasmesso dal contatto diretto con un cane infetto o oggetti contaminati come biancheria da letto o giocattoli, dice Swanson. Mentre è meglio tenere i cani affetti isolati da quelli non affetti, il periodo di incubazione dura spesso mesi, quindi quando i sintomi si manifestano, potrebbe essersi già diffuso ad altri cani in una famiglia.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...