Animali

Aborto spontaneo nei cani: sintomi e cause

Esistono diversi metodi per eseguire un aborto sicuro per un cane, nonché casi in cui la gravidanza potrebbe abortire o abortire spontaneamente. È importante notare che i cani possono sperimentare aborti spontanei e gravidanze perse per una serie di motivi medici.

Se il proprietario di un cane sta pensando di interrompere una gravidanza indesiderata, si consiglia di consultare un medico e assistenza professionale, in modo da poter effettuare una valutazione completa del rischio e degli effetti collaterali. Nel caso in cui la gravidanza venga persa o interrotta spontaneamente, il tuo animale domestico deve essere valutato e monitorato, poiché ci sono diverse possibili condizioni mediche che potrebbero essere la causa. Le condizioni o le malattie descritte in questo articolo medico possono colpire sia cani che gatti.

Se vuoi saperne di più su come questa malattia colpisce i gatti, visita questa pagina nella biblioteca della salute di petMD.

SINTOMI E TIPI
Se il tuo cane ha avuto un aborto spontaneo, la cosa più comune che potresti notare è un’emorragia vaginale anormale; in alcuni casi può essere trovato un feto espulso. La causa più comune di un aborto spontaneo è la morte del feto a causa di uno squilibrio ormonale.

Nel caso di un aborto pianificato, il sanguinamento è il sintomo più comune dopo la procedura. Dovrai monitorare attentamente il tuo cane in modo da poter rispondere rapidamente ad eventuali effetti collaterali o problemi di salute.

LE CAUSE
Alcuni tipi delle cause più comuni di aborti spontanei nei cani sono:

B. Canis – Questo batterio è estremamente diffuso tra i cani da canile, poiché può essere facilmente trasmesso. Questa malattia causa sia morti nati sia fallimenti del concepimento. Di solito è caratterizzato da una prolungata secrezione vaginale e occasionalmente può essere accompagnato da complicazioni come l’artrite (spondilite) e l’infiammazione dell’occhio (uveite). Inoltre, è comune per i cani avere batteri nel sangue (batteriemia) fino a 18 mesi dopo l’aborto spontaneo.
Aborto micotico – Questo fungo più comunemente provoca sanguinamento eccessivo nell’utero e può portare a un feto abortito.
Morte fetale – Se il cane ha uno squilibrio ormonale, può portare alla morte del feto, causando un parto morto o un aborto spontaneo.
Neospora Caninum – Questo è un parassita generalmente presente nei cani. Può essere trasmesso se il cane ingerisce acqua contaminata, cibo, feci o carne animale infetta.
DIAGNOSI
Gli esami del sangue standard possono essere utilizzati per rilevare la presenza di parassiti o B. Canis. Se la perdita di gravidanza è dovuta a un altro motivo, si noterà una quantità anormale di dimissione. Un veterinario può utilizzare un’ecografia per rilevare una gravidanza praticabile o cercare qualsiasi cosa rimanga nell’utero del cane a seguito di un aborto o di una cessazione. Questo perché l’utero del cane a volte non sarà in grado di espellere efficacemente tutta la materia della gravidanza da sola (ad esempio, il tessuto placentare), causando infezioni o emorragie interne.

TRATTAMENTO
Per i cani che hanno subito un aborto spontaneo a causa di batteri o parassiti, un veterinario diagnosticherà la condizione e offrirà una varietà di opzioni per il trattamento medico. Inoltre, il cane deve essere attentamente monitorato per i segni di una condizione medica più grave.

VITA E GESTIONE
A seguito di un aborto spontaneo, può esserci un grande disagio e / o sanguinamento vaginale o perdite anormali. Esistono molti casi in cui sorgono problemi batterici a lungo termine. I proprietari di animali domestici devono osservare attentamente il comportamento del proprio cane per garantire che non si sviluppino problemi gravi.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...