Animali

Amamelide per cani: è sicuro?

Puoi prendere una bottiglia di amamelide per eliminare una macchia, lenire il prurito o curare le punture di insetti e altre irritazioni della pelle. Questo rimedio a base di erbe può fornire sollievo agli esseri umani, ma che dire dei nostri compagni canini? Alcuni veterinari ed esperti olistici raccomandano piccole quantità di amamelide come trattamento topico sicuro e naturale per i cani, ma non è privo di rischi. Prima di tentare di trattare qualsiasi condizione a casa con l’amamelide, parla con il tuo veterinario per sapere se può essere un rimedio efficace per il tuo cane.

Benefici dell’amamelide per i cani
L’amamelide è principalmente un astringente, spiega Greg Tilford, un educatore veterinario olistico con sede a Phoenix. “Riduce l’infiammazione topica riducendo e stringendo rapidamente il tessuto cutaneo. Questo è il motivo per cui viene utilizzato come ingrediente attivo principale in molti preparati per le emorroidi e per rimuovere le rughe del viso e della pelle.

Queste qualità curative sono attribuite ai tannini, la sostanza chimica che conferisce alle piante e ai frutti il ​​loro sapore secco e amaro. L’amamelide, o Hamamelis virginiana , è un piccolo arbusto nordamericano a fiore giallo contenente un alto livello di tannini.

I nostri esperti veterinari convenzionali non raccomandano l’amamelide ai genitori di animali domestici, sia perché non hanno esperienza con esso, sia perché il suo uso non è supportato da rigorosi studi scientifici. Ma questo non significa necessariamente che l’amamelide non andrà a beneficio del tuo cane. In effetti, alcuni veterinari lo stanno usando con successo per curare i loro pazienti.

La dottoressa Judy Morgan, una veterinaria olistica che pratica nel New Jersey, usa l’amamelide nei suoi detergenti per le orecchie e per ridurre il gonfiore su un cane che è stato morso o punto da un insetto. “È lenitivo, riduce il prurito associato all’infiammazione e non punge”. Dice che può essere applicato anche alle zecche per allentare la presa, rendendo più facile la rimozione. “Lo uso anche per pulire l’area perianale dopo aver svuotato le ghiandole anali “, dice. “Pulisce bene e neutralizza l’odore della ghiandola anale.”

Inoltre, l’amamelide può essere tranquillamente utilizzata sui cani per ridurre il dolore e l’infiammazione che derivano dai morsi delle pulci e per la dermatite, afferma Tilford.

Usare Amamelide sui cani
Inizia con il prodotto corretto. Tilford, che è un membro fondatore del Comitato consultivo scientifico del National Animal Supplements Council (NASC), raccomanda di utilizzare amamelide prodotta e commercializzata specificamente per gli animali. I lavaggi per le orecchie a base di erbe e amamelide formulati per i cani possono contenere altri ingredienti lenitivi, come l’estratto di camomilla, l’estratto di calendula e l’olio di salvia. Morgan usa un prodotto che combina amamelide, olio dell’albero del tè e aloe per pulire le orecchie dei suoi pazienti.

Se usi amamelide di qualità umana, scegli un prodotto vegetale a base di glicerina, se possibile, perché è più sicuro se il tuo animale domestico lo ingerisce accidentalmente, dice Morgan. Se acquisti un prodotto a base di alcol, scegline uno con alcol etilico anziché isopropilico, consiglia Tilford. “La maggior parte dei prodotti di amamelide disponibili in commercio sono realizzati con alcol isopropilico, che è tossico se ingerito”.

L’amamelide non deve essere diluita, ma dovrebbe essere usata con parsimonia, dice Tilford. “Per i cani, può essere applicato una o due volte al giorno”, afferma. Morgan suggerisce di usare un quadrato di garza o un batuffolo di cotone per applicare l’amamelide sulla pelle del tuo cane. Per pulire le orecchie del tuo cucciolo, “poche gocce possono essere applicate nelle orecchie per aiutare a seccare gli scarichi e lenire l’infiammazione”.

Il dottor Ihor Basko, un veterinario olistico con sede a Honolulu, nelle Hawaii, spesso combina l’amamelide con il succo di aloe vera (usando un rapporto uno a uno) come semplice rimedio casalingo per il prurito della pelle.

Rischi dell’amamelide per i cani
Mentre l’amamelide è sicura da usare localmente sui cani e non è noto che interagisca con altri farmaci, ci sono alcuni rischi di cui i genitori dovrebbero essere consapevoli, consigliano i veterinari.

Tilford sconsiglia di applicare l’amamelide per le condizioni della pelle secca. “Tende a restringersi e disidratarsi, esacerbando così tali condizioni”.

Somministrata in dosi elevate, l’amamelide può causare danni ai reni o al fegato, ma questo si applica principalmente all’uso interno. Negli esseri umani, ci sono stati avvertimenti contro l’uso di amamelide durante la gravidanza e l’allattamento, ma questi si riferiscono anche a usi interni, dice Tilford. “A meno che il cane non stia effettivamente bevendo il prodotto, è improbabile che causi problemi se usato localmente”.

Alcune persone usano l’amamelide come tintura a base di tè o etanolo per condizioni come diarrea o sanguinamento gastrointestinale minore, aggiunge. “Ma le sue forti proprietà astringenti possono irritare le mucose se usate in abbondanza. Personalmente, uso questa erba solo per via topica”.

Se il tuo cane ingerisce accidentalmente amamelide, i segni a cui prestare attenzione includono ipersalivazione o sbavatura, sfregamento della bocca o del naso sul pavimento o scalpitare alla bocca a causa di dolore o ulcerazioni dall’astringente, vomito e diarrea e arrossamento o ustioni sul pelle

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...