Animali

Anchilostomi nei cani: cosa devi sapere

Gli Ancylostoma spp ., Noti anche come anchilostomi, sono parassiti intestinali succhiatori di sangue che possono vivere nel tratto intestinale tenue del tuo cane.

Questi parassiti possono causare una grave anemia e infiammazione nel tratto dell’intestino tenue, che può portare a malattie gravi e pericolose per la vita, specialmente nei cuccioli.

Ecco cosa devi sapere sugli anchilostomi nei cani e nei cuccioli.

Cosa sono gli anchilostomi nei cani? Quanto sono comuni?
Gli anchilostomi sono comuni parassiti dell’intestino tenue.

Gli anchilostomi adulti usano le loro bocche uncinate per attaccarsi a diverse posizioni nell’intestino tenue di un cane e succhiare il sangue.

L’anchilostoma adulto vivrà nel piccolo tratto intestinale dei cani e verserà le uova nelle feci, che infettano l’ambiente circostante.

Gli anchilostomi si trovano più comunemente in ambienti caldi e umidi negli Stati Uniti.

Che aspetto hanno gli anchilostomi? Riesci a vedere gli anchilostomi nella cacca del cane?
Gli anchilostomi adulti sono vermi bianchi molto piccoli che sono difficili da vedere ad occhio nudo. Variano da circa 10-20 mm di lunghezza. Quindi, anche se le uova di anchilostomi vengono versate nella cacca di un cane, a causa delle loro piccole dimensioni, in genere non puoi vedere gli anchilostomi nella cacca del cane.

Che cosa causa gli anchilostomi nei cani?
Ci sono diversi modi in cui un cane può contrarre gli anchilostomi:

Mangiare cacca o suolo contaminati
Una volta che le uova di anchilostomi vengono versate attraverso la cacca di un cane, contaminano il terreno e si sviluppano in larve infettive del terzo stadio. Un cane può quindi essere infettato ingerendo le feci o il terreno che ha le larve infettive, direttamente o leccandosi le zampe o il pelo.

Stare sdraiati o camminare su un suolo contaminato
Le larve del terzo stadio possono anche scavare nella pelle di un cane se si sdraiano o camminano su un terreno contaminato.

Mangiare altri animali
I cani possono essere esposti ingerendo ospiti vertebrati che contengono le larve infettive nei loro tessuti.

Assistenza infermieristica
I cuccioli possono essere infettati durante l’allattamento, poiché le larve possono essere secrete nel latte materno.

Una volta ingerite, queste larve del terzo stadio migrano nell’intestino tenue, dove si sviluppano in anchilostomi immaturi e adulti.

I cani possono prendere gli anchilostomi dai gatti?
Sì, esiste una specie di anchilostoma che può infettare cani e gatti.

È possibile che il tuo gatto infetti il ​​tuo cane con anchilostomi, specialmente se il tuo cane mangia le feci di gatto . C’è anche una maggiore possibilità che gattini e cuccioli si infettino a vicenda con anchilostomi quando sono alloggiati insieme.

Sintomi di anchilostomi nei cani e nei cuccioli
I segni clinici degli anchilostomi nei cuccioli includono:

Aspetto malsano

Membrane del muco pallide

Mancato aumento di peso

Debolezza

Tosse

Povero pelo

Sangue nelle feci

I segni clinici degli anchilostomi nei cani adulti includono:

Non mangiando

Perdita di peso

Debolezza

Sangue nelle feci

Alcune larve possono migrare ai polmoni nei cuccioli e nei cani adulti, il che può portare a malattie respiratorie e possibilmente polmonite, specialmente nei cuccioli.

Alcuni cani adulti possono diventare immuni alle infezioni da anchilostomi nel tempo e non mostrare segni anormali; tuttavia, possono ancora contaminare l’ambiente spargendo le uova nelle loro feci.

Le larve di anchilostomi possono migrare nella pelle dei cani, in particolare tra le dita dei piedi, causando irritazione della pelle e prurito.

Trattamenti contro gli anchilostomi nei cani e nei cuccioli
I vermi sono usati per trattare gli anchilostomi nei cuccioli e nei cani.

I cuccioli dovrebbero già ricevere i vermifughi a intervalli regolari (ogni due settimane dalla nascita fino alle 8 settimane di età).

I cani adulti con diagnosi di infezione da anchilostoma devono ricevere il farmaco antiparassitario appropriato dal loro veterinario.

Trattamento per grave infezione da anchilostomi
Nei casi gravi di infezione da anchilostoma, il trattamento contro la sverminazione è combinato con una terapia di supporto, che può includere:

Terapia fluida

Supplemento di ferro

Dieta ricca di proteine

Possibili trasfusioni di sangue se l’anemia è grave

Gli anchilostomi possono essere pericolosi per la vita in alcune situazioni, specialmente quando il tuo cucciolo o cane ha una grave anemia. L’assistenza di supporto da parte di un veterinario è vitale per aiutare a mantenere in vita il tuo cucciolo o cane mentre il farmaco antiparassitario agisce per uccidere gli anchilostomi presenti.

Prevenzione degli anchilostomi nei cani e nei cuccioli
I cuccioli hanno un rischio maggiore di infezione, poiché sono più suscettibili all’esposizione ambientale e possono essere infettati dalla madre durante l’allattamento.

A causa dell’alto rischio di parassiti intestinali nei cuccioli, si raccomanda che i cuccioli debbano sottoporsi ad almeno quattro esami fecali per verificare la presenza di parassiti intestinali, compresi gli anchilostomi, nel primo anno di vita, seguiti da due esami fecali all’anno.

I cuccioli dovrebbero anche ricevere un farmaco antiparassitario appropriato a 2, 4, 6 e 8 settimane di età.

I cuccioli dovrebbero quindi essere sottoposti a un preventivo mensile all’età appropriata raccomandata dal veterinario.

I cani adulti dovrebbero sottoporsi a regolari esami fecali ed essere in prevenzione mensile contro la filariosi cardiopolmonare che include anche un vermifugo per anchilostomi e altri vermi.

Gli esseri umani possono prendere gli anchilostomi dai cani?
Sì, puoi prendere anchilostomi dal tuo cane o da qualsiasi cane. Gli anchilostomi sono considerati zoonotici, il che significa che le persone possono contrarre anchilostomi sotto forma di migrans larvali cutanei. Le larve di anchilostoma possono scavare nella pelle degli esseri umani e causare lesioni molto pruriginose.

In alcuni casi, le larve possono migrare nell’intestino e causare enteriti, con conseguenti forti dolori addominali.

La contrazione degli anchilostomi dal tuo cane non è un evento comune, ma questo è uno dei motivi per cui è importante che le feci del tuo cane siano regolarmente esaminate e che raccolgano le loro feci in cortile dopo aver defecato.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...