Animali

Caratteristiche, salute, cura del cane Beagle

Il Beagle è una razza di medie dimensioni appartenente al gruppo sportivo segugio. Sebbene nel corso della storia siano esistite molte varianti di questa razza, la razza moderna è emersa in Inghilterra all’inizio del 1800. Il Beagle è una scelta popolare per i proprietari di animali domestici a causa delle sue dimensioni e del temperamento calmo, ed è utile per i cacciatori a causa del suo acuto senso dell’olfatto.

Caratteristiche fisiche
Avendo una struttura solida, il Beagle ricorda un Foxhound. I cacciatori possono seguire il cane a piedi, e la baia sintonizzata del Beagle aiuta i cacciatori a localizzare il cane a distanza. A causa delle sue dimensioni moderate, il Beagle può anche essere portato nel sito di caccia, dove può quindi correre nel fitto sottobosco per cercare il bersaglio. Il cane riceve protezione contro il folto sottobosco dal suo pelo ruvido e vicino. Ed essere un cane amichevole lo rende un ottimo cacciatore di branchi, mescolandosi bene con altri cani.

Personalità e temperamento
Conosciuto per essere tra le più amichevoli delle razze di segugi, il Beagle è stato sviluppato per essere un cacciatore di branchi. Le migliori qualità nel Beagle sono la sua passione per l’esplorazione della vita all’aria aperta e il suo entusiasmo per il trail. Questa razza indipendente abbaia, ulula e talvolta scappa su una pista da sola. Poiché è anche un cane incredibilmente tollerante, calmo e avventurosamente giocoso, il Beagle è anche un animale domestico perfetto per le famiglie con bambini.

Cura
Il cane da lepre è un cane sociale che è particolarmente adatto alla compagnia di umani e altri cani. Deve anche passare lo stesso tempo in giardino come in casa. Esercizi regolari, come una corsa al parco o in una spaziosa area del cortile, insieme a regolari passeggiate guidate dal guinzaglio sono ottime attività all’aperto per il Beagle. Questa razza può resistere a climi temperati e vivere all’aperto la maggior parte delle stagioni, purché abbia lettiera e un riparo caldo e chiuso. Con il suo pelo corto e stretto, il Beagle non richiede una cura intensa. Una spazzolatura occasionale per favorire il turnover dei capelli e minimizzare l’accumulo di capelli in casa è tutto ciò che serve per mantenere il tuo Beagle sano e vibrante.

Salute
Il Beagle ha una durata media di 12-15 anni. Mentre questa razza è generalmente sana in generale, alcuni disturbi specifici che sono noti per influenzare la razza Beagle sono lussazione rotulea , glaucoma, epilessia , atrofia retinica progressiva centrale (CPRA), ipotiroidismo, disticiasi, condrodisplasia, occhio di ciliegia e cheratocongiuntivite secca (KCS) . La sordità , la cataratta, l’emofilia A, la demodicosi e l’ernia ombelicale sono alcuni altri problemi di salute che colpiscono la razza, mentre alcuni importanti disturbi includono carenza di carnitina primaria (CUD) e malattia del disco intervertebrale. Alcuni esami utilizzati per identificare queste condizioni includono test dell’anca, della tiroide e degli occhi.

Storia e contesto
Si pensa che la parola “beagle” derivi da alcune vecchie parole francesi che indicano una gola aperta, una possibile connessione alla baia musicale del cane. Si ipotizza inoltre che il nome del cane potrebbe derivare da antiche parole francesi, celtiche o inglesi che significano piccolo. I cani simili al cane da lepre furono probabilmente usati per il popolare sport della caccia alla lepre in Inghilterra durante il 1300, ma il termine “cane da lepre” non fu usato fino al 1475. I cacciatori seguivano il cane a piedi e talvolta ne portavano persino uno in tasca. C’erano diverse dimensioni di Beagle nel 1800, ma i cani tascabili erano i più popolari. Questi piccoli cani misuravano solo circa nove pollici e richiedevano l’aiuto del cacciatore mentre attraversavano campi accidentati. Poiché i Beagle più piccoli erano più lenti e più facili da seguire a piedi, si appellavano soprattutto alle donne, agli anziani,

La prima menzione del Beagle negli Stati Uniti avvenne nei registri della città di Ipswich, nel Massachusetts, nel 1642. Prima della guerra civile americana, le persone nel Sud usavano i Beagle, ma questi cani non assomigliavano ai Beagle inglesi. Tuttavia, al termine della guerra, i Beagle inglesi furono importati per incroci e per sviluppare il moderno Beagle americano che conosciamo oggi. L’ultima parte del XIX secolo vide l’emergere di Beagle come concorrenti popolari sul campo e nelle mostre. Poco dopo, questo cagnolino con l’ululato melodico divenne uno degli animali domestici di famiglia più preferiti negli Stati Uniti

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...