Animali

Che cos’è l’Acepromazina?

Acepromazine è un tranquillante / sedativo comunemente usato in cani, gatti, cavalli e altri animali. I veterinari in genere prescrivono acepromazina per calmare gli animali agitati o usarlo come parte di un protocollo anestetico. È importante notare che se usato da solo, l’assopromazina non è un efficace antidolorifico e fa poco o niente per alleviare l’ansia o la paura di un animale domestico. Acepromazina può anche essere usata per trattare la cinetosi e la nausea associate a corse in auto o in aereo.

L’effetto del farmaco dura in genere dalle sei alle otto ore, ma può essere prolungato in alcuni casi. Somministrare acepromazina da 30 a 60 minuti prima di aver bisogno di sedare l’animale.

Come funziona

Il meccanismo con cui l’assopromazina diminuisce la vigilanza di un animale domestico non è completamente compreso. Si pensa che blocchi i recettori della dopamina nel cervello o inibisca l’attività della dopamina in altri modi.

Informazioni sulla conservazione

Conservare in un contenitore ermeticamente chiuso a temperatura ambiente e lontano da luce intensa e umidità.

Dosaggio di acepromazina

I dosaggi appropriati per l’assopromazina dipendono dalle dimensioni, dalla razza, dalla salute di un animale domestico e dalla ragione e dal percorso di somministrazione del farmaco. Seguire le istruzioni di dosaggio del veterinario. In caso di domande o dubbi, contattare il veterinario prima di somministrare il farmaco. I dosaggi inclusi nei foglietti illustrativi dell’assopromazina sono troppo elevati per la maggior parte degli animali in circostanze tipiche.

Cosa fare se si perde una dose

Somministrare la dose il prima possibile. Se è quasi l’ora della dose successiva, salti la dose dimenticata e continui con il programma normale. Non somministrare al tuo animale domestico due dosi contemporaneamente. Chiama il tuo veterinario se hai domande.

Effetti collaterali

Acepromazina è associata ad alcuni effetti collaterali riconosciuti. I veterinari erano soliti mettere in guardia contro il suo uso in animali che sono soggetti a convulsioni, ma recenti ricerche mostrano che probabilmente è sicuro in queste circostanze. Gli effetti collaterali che i proprietari dovrebbero essere consapevoli includono:

Esposizione della “terza palpebra” del tuo animale domestico
Bassa pressione sanguigna
Frequenza respiratoria ridotta
Scolorimento delle urine (rosa o marrone)
Aggressione
Sporgenza del pene nei cavalli maschi
Potenziali reazioni farmacologiche

Acepromazine può reagire con questi farmaci:

Insetticidi organofosfati (inclusi in alcuni prodotti per il controllo delle pulci e dei vermi)
metoclopramide
Antidolorifici da oppioidi
acetaminofene
antiacidi
Farmaci antidiarroici come Kaopectate® o Pepto-Bismol®
Fenobarbital (e altri farmaci barbiturici)
Fenitoina sodica
propranololo
chinidina
Sono anche possibili altre reazioni farmacologiche. Assicurati che il tuo veterinario sia a conoscenza di eventuali farmaci (prescrizione o da banco), rimedi a base di erbe e integratori che il tuo animale domestico sta assumendo.

Precauzioni

Acepromazina può avere un effetto estremamente variabile negli animali domestici. Gli individui possono essere relativamente resistenti al farmaco o sperimentare una sedazione profonda e / o prolungata con dosaggi tipici. È meglio eseguire una “dose di prova” prima che un evento specifico richieda il suo utilizzo. Gli animali più anziani possono essere particolarmente inclini a sedazione prolungata e profonda quando somministrati acepromazina. Usare con cautela negli animali domestici con malattie renali, epatiche, cardiache o bassa pressione sanguigna.

Alcune razze sono più sensibili agli effetti avversi dell’assopromazina rispetto ad altre. Le razze brachicefaliche (p. Es., Carlini, Bulldog e in particolare i pugili) e le razze giganti possono avere un rischio maggiore di effetti collaterali. I cani da pastore come i Collie e i Pastori australiani portatori della mutazione genetica MDR-1 (chiamata anche ABCB1) possono essere particolarmente sensibili all’assopromazina e di solito dovrebbero ricevere un dosaggio ridotto. D’altra parte, Terrier può richiedere più acepromazina del previsto per raggiungere il grado di sedazione desiderato.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...