Animali

Cibo adatto all’età per animali domestici: perché è importante

Quando si tratta di scegliere una dieta appropriata per il tuo animale domestico, è importante considerare l’età, le condizioni fisiche, i problemi medici e persino la razza del tuo animale domestico. È anche importante assicurarsi che il cibo del tuo animale domestico includa una dichiarazione dell’Association of American Feed Control Officials (AAFCO), che indica che la dieta è stata testata tramite prove alimentari o è stata analizzata per soddisfare le linee guida nutrizionali.

Qui, scopri di più su cosa dare da mangiare al tuo animale durante la sua vita e scopri perché i prodotti etichettati “tutte le fasi della vita” potrebbero non essere l’opzione più appropriata.

Nutrire una dieta appropriata per la specie e la fase della vita
Uno dei fondamenti alimentari più importanti da comprendere per i genitori di animali domestici è che cani e gatti non hanno le stesse esigenze nutrizionali. I gatti sono considerati carnivori rigorosi mentre i cani sono classificati come onnivori. Sebbene non sia l’ideale, i cani possono ricevere un’alimentazione adeguata con una dieta felina, ma i gatti non devono mai essere nutriti con cibo per cani. Anche se cani e gatti adulti assumeranno nutrienti sufficienti se alimentati con una formula di crescita (alimento formulato specificamente per animali in crescita), cuccioli e gattini non dovrebbero essere nutriti con diete per adulti mentre sono ancora in via di sviluppo. La più grande preoccupazione associata a cani e gatti adulti che consumano quantità moderate di una formula di crescita è la propensione ad aumentare di peso.

I genitori di animali domestici con cani e gatti di varie fasce di età potrebbero essere tentati di scegliere un unico alimento etichettato per “tutte le fasi della vita”. Queste diete sono particolarmente allettanti quando è difficile separare gli animali domestici e dar loro da mangiare individualmente. Alimentare una dieta ritenuta appropriata per “tutte le fasi della vita” può andare bene per alcune famiglie, tuttavia, per animali domestici con requisiti nutrizionali specifici, o animali domestici che aumentano di peso con una dieta “per tutte le fasi della vita”, è meglio somministrare cibi individuali e mantenere animali separati durante i pasti.

Cosa dare da mangiare a un cucciolo o un gattino?
A causa del loro rapido tasso di crescita, cuccioli e gattini possiedono un fabbisogno calorico che supera quello degli animali domestici adulti o maturi. Per questo motivo, è importante somministrare ai cuccioli in via di sviluppo e ai gattini diete etichettate per la crescita. C’è un consenso generale tra i veterinari che raccomanda di nutrire una formulazione per cuccioli o gattini fino a quando l’animale non ha raggiunto il 90% della sua taglia adulta. Generalmente, la maturità della statura dei gatti viene raggiunta a 10 mesi, i cani di piccola e media taglia a 12 mesi e i cani di taglia grande sono generalmente completamente cresciuti a 18 mesi.

Quando si tratta di cani di taglia grande come Labrador, Golden Retriever, Rottweiler e Alani, le raccomandazioni nutrizionali sono diverse da quelle per le loro controparti più piccole. Poiché i cuccioli di taglia grande hanno una propensione genetica per una rapida crescita, sono soggetti ad anomalie scheletriche. Si consiglia di somministrare una dieta etichettata per cuccioli di taglia grande. Queste diete sono formulate per regolare le calorie e l’assunzione di calcio necessarie per ridurre al minimo il rischio di problemi di sviluppo come la displasia dell’anca e l’ osteocondrosi, una condizione in cui vi è un’interruzione nella normale maturazione della cartilagine all’osso. La mancata somministrazione di una dieta formulata per le esigenze specifiche dei cuccioli di taglia grande può provocare dolori secondari all’artrite e l’eventuale necessità di interventi chirurgici correttivi.

Nutrire un animale domestico adulto
La maggior parte degli alimenti per animali domestici disponibili in commercio è appropriata per cani e gatti giovani adulti. I cani nella categoria “giovane adulto” rientrano nella fascia di età da uno a cinque e sette anni a seconda della razza. I gatti di questo gruppo vanno da 10 a 12 mesi a tra i sei ei sette anni. Gli animali domestici giovani adulti sono in genere sterilizzati, il che ha dimostrato di rallentare il loro metabolismo.

L’obesità colpisce oltre il 50 percento dei cani e dei gatti negli Stati Uniti. È quindi importante che il veterinario controlli il peso e le condizioni corporee del tuo animale domestico e apporti raccomandazioni dietetiche e aggiustamenti di conseguenza. Se il tuo animale domestico giovane adulto ha un problema medico di base come calcoli alla vescica, artrite, allergie o malattie renali, il veterinario suggerirà una dieta appositamente formulata per aiutare con questi problemi.

Man mano che gli animali maturano, le loro esigenze alimentari possono cambiare in base al loro livello di attività, alla salute generale e alle condizioni del corpo. I cani adulti maturi, a seconda della razza, rientrano nella fascia di età compresa tra i sei e gli otto anni e oltre. I gatti di età compresa tra sette e otto anni o più sono considerati maturi.

Quando gli animali domestici raggiungono questa età, molti genitori di animali domestici si interessano a diete etichettate come “senior”. Poiché non esiste uno standard per tale designazione dell’etichetta, queste diete possiedono una variabilità calorica e nutritiva. Ad esempio, alcune aziende aumentano il contenuto proteico, mentre altre abbassano la percentuale di proteine ​​nelle loro formulazioni “senior”. A causa del fatto che tutti gli animali invecchiano a ritmi diversi e sviluppano problemi di salute individuali, consulta il tuo veterinario di base o un nutrizionista veterinario prima di passare al tuo animale domestico a una dieta “senior”.

Gli animali maturi possono cadere a entrambe le estremità dello spettro di peso. Alcuni cani e gatti, quando diventano meno attivi, sono predisposti all’aumento di peso. Una dieta per la riduzione del peso, un esercizio moderato e piccoli snack possono aiutare a ripristinare la condizione corporea ideale del tuo animale domestico. D’altra parte, alcuni cani e gatti diventano sottopeso con l’età. Gli studi suggeriscono che quando gli animali entrano nella terza età, non sono in grado di digerire proteine ​​e grassi così rapidamente come quando erano più giovani. Con l’avanzare dell’età, gli animali domestici sono anche a rischio di perdita di peso secondaria a malattie dentali e diminuiti sensi del gusto e dell’olfatto. Se non è stata diagnosticata alcuna condizione sottostante per spiegare la perdita di peso come diabete, ipertiroidismo nei gatti o cancro, discuti un cambiamento nella dieta con il tuo veterinario.

Suggerimenti per l’alimentazione degli animali domestici da seguire
Alcune idee per nutrire individualmente gli animali domestici includono:

Dai da mangiare pasti più piccoli due o tre volte al giorno piuttosto che mangiare gratuitamente fornendo l’intera porzione del giorno in una volta.
Metti gli animali in stanze separate al momento del pasto, dando loro dai 15 ai 20 minuti per finire il pasto.
Se un gatto è giovane e vivace e l’altro è sovrappeso e non è in grado di saltare in alto, dai da mangiare ai gatti su livelli diversi. Ciò consentirà al gatto più giovane di mangiare ad un’altitudine mentre il gatto meno mobile consuma il cibo a livello del suolo.
Se non riesci a separare cani e gatti in stanze separate, disponi le ciotole del cibo alle diverse estremità della stanza in cui avviene l’alimentazione e controlla attentamente.
Fornire una dieta appropriata in base all’età del cane o del gatto, alle condizioni fisiche e ai problemi di salute contribuirà a garantire una vita felice e sana

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...