Animali

Come aiutare un cucciolo che non sta ingrassando

Stai alimentando il tuo cucciolo con una dieta nutrizionalmente equilibrata e segui le indicazioni sull’etichetta con precisione. Guardi mentre il tuo nuovo migliore amico mangia voracemente il suo cibo per cani e supponi che il suo appetito non sia il problema. Nonostante i tuoi migliori sforzi, tuttavia, non sta ingrassando come dovrebbe. I cuccioli crescono a ritmi diversi, ma se il tuo è al di sotto della media della sua razza, potrebbe esserci un problema. Qualsiasi cosa, dai metodi di alimentazione inefficaci alle malattie sottostanti, può causare una crescita rallentata nei cuccioli, afferma il dottor Dan Su, un residente in nutrizione clinica presso il College of Veterinary Medicine dell’Università del Tennessee a Knoxville.

Potresti involontariamente nutrire il tuo cucciolo con un numero insufficiente di calorie o una dieta priva di nutrienti essenziali per la crescita. Tuttavia, “le cause mediche del rallentamento della crescita sono più comuni e possono includere parassiti, problemi digestivi (come malattie infiammatorie intestinali), uno shunt epatico e diabete, per esempio”, dice Su.

Continua a leggere per ottenere informazioni sul motivo per cui alcuni cuccioli sono resistenti all’aumento di peso e su cosa puoi fare per ribaltare la bilancia a loro favore. Ovviamente, esegui prima tutte le modifiche che intendi apportare alla dieta del tuo cucciolo oltre il tuo veterinario.

Cause sottostanti
Per gli animali domestici coccolati, l’incapacità di aumentare di peso è raramente dovuta a un’assunzione di cibo inadeguata, “soprattutto se l’appetito del cucciolo sembra buono”, afferma la dott.ssa Cailin Heinze, nutrizionista veterinaria presso la Cummings School of Veterinary Medicine della Tufts University di North Grafton, Massachusetts .

È meglio giocare sul sicuro e portare il cucciolo dal veterinario per escludere cause mediche. Potrebbero esserci svariate ragioni dietro la sua incapacità di aumentare di peso, ma i parassiti intestinali, in particolare i nematodi e gli anchilostomi, sono probabilmente i più comuni, afferma il dottor Joe Bartges, professore di medicina e nutrizione presso il College of Veterinary Medicine presso l’Università di Georgia ad Atene.

La malattia infiammatoria intestinale, l’enteropatia con perdita di proteine ​​(qualsiasi condizione del tratto gastrointestinale con conseguente perdita di proteine) e l’ipoglicemia sono esempi di malattie che il tuo veterinario potrebbe cercare, afferma la dott.ssa Susan Jeffrey, veterinaria del Truesdell Animal Hospital di Madison, Wisconsin. Oppure il problema potrebbe essere correlato ai denti. “C’è qualcosa di doloroso? Ad esempio, i denti del cucciolo potrebbero non essere spuntati normalmente e potrebbero entrare in contatto con la lingua “.

Inoltre, alcuni alimenti possono essere troppo ricchi per alcuni cuccioli e provocare diarrea. “Questa non è necessariamente un’allergia alimentare, ma penso che alcuni cuccioli con il tratto gastrointestinale in via di sviluppo non possano gestire determinati alimenti”, spiega.

Il tuo cucciolo sta ricevendo calorie sufficienti?
Se il tuo veterinario ha escluso una condizione sottostante, è possibile che il tuo cucciolo non riceva il giusto numero di calorie. Jeffrey consiglia di discutere la dieta del tuo cane con un veterinario e di calcolare l’ apporto calorico giornaliero raccomandato per il cucciolo, una metodologia basata sulla razza, il livello di attività del cane e lo stato riproduttivo. “Gli animali sterilizzati o castrati potrebbero non aver bisogno di tante calorie quanto gli animali intatti”, dice.

Nutrire un cibo più calorico può essere utile se il cucciolo ha uno scarso appetito e non sta finendo la porzione di cibo raccomandata, dice Heinze, che è certificata in nutrizione veterinaria. “Ma questo dovrebbe essere tentato solo dopo che i parassiti sono stati controllati e trattati e sono stati eseguiti esami del sangue e altri esami diagnostici per escludere problemi di salute”.

Esamina la dieta del tuo cucciolo
La colpa può anche essere di diete prive di un equilibrio essenziale di vitamine, minerali, proteine, grassi e carboidrati, afferma Jeffrey, i cui interessi professionali includono la cura preventiva.

“Dovresti nutrire il tuo cucciolo con una dieta approvata dalla AAFCO (completa ed equilibrata) per la crescita, oltre a scegliere una dieta appropriata per la presunta taglia adulta”, spiega Jeffrey. “Ad esempio, i cuccioli di taglia grande e gigante dovrebbero seguire una dieta etichettata per cuccioli di taglia grande”.

Nonostante quello che potresti pensare, le diete formulate per la crescita non sono sempre di alta qualità. “Prendi in considerazione la possibilità di cambiare la dieta con una dieta più conosciuta da una più grande azienda di alimenti per animali domestici o persino di fornire una dieta terapeutica”, consiglia Bartges, che è certificato dal consiglio di amministrazione in medicina interna veterinaria e nutrizione veterinaria.

Anche una dieta a base di cibi crudi non è un toccasana. “Mentre aiuto le persone con diete di cibi crudi se questo è ciò che vogliono nutrire, scoraggio i genitori di animali domestici dal nutrire diete con cibi crudi ai cuccioli”, dice. “Il margine di sicurezza è stretto durante la crescita e questo può essere un problema non solo per gli squilibri nutrizionali, ma anche per le malattie infettive”.

Cosa evitare
Potresti essere tentato di aggiungere un integratore alimentare al cibo per cuccioli per incoraggiare la crescita, ma l’uso di integratori senza consultare un veterinario può danneggiare il tuo compagno canino. Ad esempio, “un eccesso di calcio può aumentare il rischio di malattie ortopediche dello sviluppo nei cuccioli di taglia grande; l’eccesso di vitamina D può portare alla tossicità “, dice Su.

Un altro potenziale problema da evitare è l’obesità. “Molti cuccioli che i proprietari ritengono troppo magri hanno un peso sano e i proprietari stanno cercando di farli ingrassare perché non hanno una buona comprensione di come appare un cucciolo sano”, dice Heinze. “A meno che il cucciolo non abbia un problema di salute noto, essere leggermente ‘ribby’ è generalmente più sano di un po ‘in sovrappeso, specialmente per i cani di taglia grande e gigante.”

I veterinari raccomandano controlli frequenti del peso per assicurarsi che il cucciolo non diventi sovrappeso. “E se l’aumento di peso è più veloce di quanto desiderato, è possibile apportare modifiche alle calorie prima che l’aumento di peso diventi eccessivo”, dice Su.

Oltre a escludere le condizioni sottostanti e garantire che la dieta del tuo cane sia equilibrata e fornisca il numero appropriato di calorie, potresti voler esaminare i tuoi metodi di alimentazione. “Alcuni cuccioli hanno bisogno di diversi piccoli pasti durante il giorno invece di due pasti abbondanti”, dice Jeffrey. “Nutrire piccoli pasti può aiutare con l’aumento di peso.”

Cerca anche indizi comportamentali. “Se il cucciolo deve competere per mangiare con altri cani in casa, il cucciolo dovrebbe essere nutrito separatamente”, dice. “Questo non solo aiuterà a ridurre lo stress, ma permetterà al proprietario di determinare la quantità esatta di cibo che il cucciolo sta mangiando”.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...