Animali

Come insegnare a nuotare a un cane

Una delle cose migliori dell’estate è rinfrescarsi nel tuo posto di nuoto locale, soprattutto se puoi avere un compagno di nuoto! Se vivi vicino a un lago oa una spiaggia in cui sono ammessi i cani o hai una piscina nel cortile, dovresti assolutamente incoraggiare il tuo cane a unirsi a te per una nuotata.

Ma prima di lasciare che il tuo cucciolo salti in profondità, dovrai prima darle alcune lezioni di base di nuoto per cani, soprattutto se non ha mai nuotato prima.

Precauzioni di sicurezza per insegnare a nuotare a un cane
Solo perché hai un cane non significa che sarà una nuotatrice naturale e non tutti i cani sanno nuotare. Ecco alcune importanti considerazioni sulla sicurezza da tenere a mente prima di iniziare le lezioni.
I cani dovrebbero indossare giubbotti di salvataggio?
Razze di cani come il Bulldog affonderanno fino al fondo dell’acqua se non indossano un dispositivo di galleggiamento come un giubbotto di salvataggio.

Sì, ci sono giubbotti di salvataggio fatti per i cani. Qualsiasi cane che è leggero, ha le gambe corte o trascorrerà del tempo sulla barca in acque profonde con te dovrebbe essere equipaggiato con il proprio giubbotto o giubbotto di salvataggio.

Cerca un giubbotto di salvataggio per cani che sia facile da indossare e da togliere ma che sia abbastanza aderente da tenere la testa del tuo cane fuori dall’acqua. Il tuo cane dovrebbe essere in grado di muoversi facilmente mentre indossa la giacca, sia in acqua che a terra.

Evita le distrazioni
Troppo rumore e attività possono distrarre quando insegni a nuotare a un cane. Dovresti iniziare le tue lezioni di nuoto per cani in una zona tranquilla del lago, del fiume o della piscina.

Porta sempre con te la tua fonte di acqua fresca e pulita
Consentire al tuo cane di bere acqua di lago, stagno o salata può causare disturbi intestinali o parassiti, quindi porta sempre un distributore di acqua portatile e dagli frequenti becchi idratanti. Inoltre, non vuoi che il tuo cucciolo prenda l’abitudine di bere l’acqua della piscina .

Tieni il tuo cane al guinzaglio
Tieni sempre il guinzaglio al guinzaglio durante le lezioni. Il guinzaglio del cane ti aiuterà ad assicurarti che il tuo cucciolo rimanga fuori dai guai e non nuoti troppo lontano. Non rimuovere il guinzaglio fino a quando il tuo cane non è in grado di nuotare senza assistenza e torna costantemente da te quando viene richiamato.

Sii il bagnino del tuo cane
Non lasciare mai (mai!) Un cane incustodito in acqua, nemmeno per un minuto.

Non buttare dentro il tuo cane
Dovrai anche assicurarti che il tuo cucciolo crei associazioni positive con l’acqua, quindi non è mai una buona idea lanciare il tuo cane in acqua per la sua prima nuotata. La spaventerà al punto che non vorrà più nuotare.

Inizia lentamente con lezioni di nuoto alla pecorina
Quando insegni a nuotare a un cane, è meglio iniziare in un’area poco profonda dove puoi camminare accanto al tuo animale domestico. Indossa il giubbotto di salvataggio per cani, attacca il guinzaglio e cammina lentamente nell’acqua. Lascia che il tuo cane si abitui ad avere le zampe bagnate.

Esercitati a camminare nell’acqua bassa e poi di nuovo fuori in modo che il tuo cane capisca che può uscire se si sente sopraffatto.

Se il tuo animale domestico è riluttante, usa un tono di voce positivo e molti elogi verbali quando entra in acqua. Osserva il linguaggio del corpo del tuo cane per assicurarti che sia felice e sicuro di sé, soprattutto quando ti muovi gradualmente in acque più profonde.

Una volta che il tuo cane ha bisogno di iniziare a pagaiare per rimanere a galla, puoi usare un braccio per fornire un piccolo supporto extra sotto la pancia del tuo cane se ne ha bisogno. Questo le dà l’incentivo a remare le gambe posteriori insieme alle gambe anteriori.

Non vuoi che il tuo cane usi solo le zampe anteriori per nuotare, poiché si stancherà più rapidamente e sguazzerà. Continua a sostenere sotto la sua pancia finché non sembra a suo agio nell’acqua e usa tutti e quattro gli arti per nuotare. Rendi breve la sessione iniziale di nuoto per tutto il corpo in modo che il tuo cane non si stancherà.

Se in qualsiasi momento sembra essere in preda al panico, torna nell’acqua bassa e lascia che si calmi prima di riprovare.

Stabilisci un rituale dopo il nuoto
Quando la lezione è finita, prenditi il ​​tuo tempo per mostrare al tuo cane il modo corretto e sicuro per uscire dalla barca o dalla piscina in modo che possa trovare la sua via d’uscita la prossima volta.

Un buon risciacquo finale con acqua fresca aiuterà a sbarazzarsi di eventuali residui chimici o alghe che potrebbero aderire al suo mantello.

Infine, dalle molte lodi verbali e fisiche dopo la lezione e magari qualche dolcetto in più per il cane. Questo aiuterà il tuo cane ad associare momenti divertenti e positivi all’esperienza del nuoto.

Quando insegni a nuotare a un cane, il tempo trascorso insieme ti aiuterà anche a legare e creare fiducia con il tuo compagno canino.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...