Animali

Come trattare l’artrite e il dolore alle articolazioni nei cani

L’artrite affliggerà la maggior parte dei cani con l’avanzare dell’età, soprattutto ora che i cani vivono più a lungo che mai.

Tuttavia, i sottili segni di dolore articolare possono essere difficili da rilevare per i proprietari di cani, e non aiuta e i cani tendono a nascondere anche il loro dolore e disagio. In molti casi, i cambiamenti artritici nelle articolazioni non vengono rilevati dai genitori di animali domestici o dai veterinari fino a quando non sono diventati gravi.

Se sono presenti depositi di calcio, casi di tessuto cicatriziale, aree con cartilagine mancante o lacerata o modifiche alle ossa sulla superficie articolare, queste anomalie rimarranno presenti e continueranno a influenzare il tuo animale domestico.

Indipendentemente da ciò, ci sono diversi modi in cui puoi rendere la vita un po ‘più facile al tuo cane artritico .

Come supportare il trattamento dell’artrite nei cani
È difficile rimodellare un’articolazione artritica senza intervento chirurgico, ma puoi tentare di ridurre l’infiammazione e il dolore articolare. Ciò renderà il tuo cane più a suo agio anche se i cambiamenti artritici sottostanti rimangono.

Ecco alcuni dei modi più comuni per gestire il dolore da artrite nei cani.

Dichiarazione di non responsabilità: molti dei farmaci discussi di seguito possono avere effetti collaterali significativi se usati in modo improprio o in individui particolarmente sensibili. Non dare mai al tuo animale domestico alcuna prescrizione o farmaci da banco o integratori senza prima consultare il tuo veterinario.

Prescrizione di farmaci per il dolore da artrite nei cani
Per alcuni cani, possono essere necessari farmaci su prescrizione per aiutare a gestire con successo il dolore delle articolazioni artritiche.

Ecco alcune delle opzioni che il tuo veterinario potrebbe prendere in considerazione.

Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS)
I FANS possono avere effetti benefici evidenti per i cani con dolori articolari. Tuttavia, i FANS destinati all’uso umano hanno un’alta incidenza di effetti collaterali potenzialmente gravi nei cani.

FANS come Etogesic , Rimadyl , Metacam e Deramaxx sono stati progettati specificamente per i cani e sono molto più sicuro di farmaci come l’ibuprofene o aspirina .

Tuttavia, questi FANS “per cani” possono ancora causare disturbi gastrointestinali e, in rari casi, disfunzioni epatiche o renali.

Galliprant è un nuovo FANS considerato più sicuro sui reni nei cani anziani e utilizzato molto più frequentemente dai veterinari.

L’uso dei FANS nei cani deve essere sempre supervisionato da un veterinario.

Altri analgesici da prescrizione
Altri farmaci antidolorifici come tramadolo, amantadina e gabapentin possono essere prescritti dai veterinari, in particolare se l’artrite di un cane è grave o non risponde ad altre forme di trattamento.

Corticosteroidi
Il prednisone , il desametasone e altri corticosteroidi ridurranno notevolmente il gonfiore e l’infiammazione delle articolazioni artritiche. Tuttavia, c’è uno svantaggio nell’uso di steroidi per la palliazione a lungo termine dell’artrite, motivo per cui i veterinari non prescrivono corticosteroidi per l’artrite nei cani così spesso come facevano in passato.

Questi farmaci possono effettivamente contribuire a ulteriori danni e rotture articolari e avere altri effetti collaterali indesiderati. Inoltre, i corticosteroidi possono interagire male con altri farmaci comunemente usati nel trattamento dell’artrite.

Integratori alimentari per il supporto articolare nei cani
È importante notare che nessun integratore alimentare correggerà i danni strutturali alle articolazioni di un cane (questo è vero anche negli esseri umani).

Per loro natura, gli integratori alimentari (chiamati anche nutraceutici) sono sostanze che vengono consumate per via orale in aggiunta a una dieta normale.

Oggi, gli ingredienti più comunemente usati negli integratori per la salute delle articolazioni degli animali domestici sono glucosamina, condroitin solfato, cozze dalle labbra verdi , acidi grassi omega-3 e metilsulfonilmetano (MSM).

Gli effetti collaterali sono quasi inauditi fintanto che vengono utilizzati in quantità ragionevoli. Il mal di stomaco è possibile, in particolare a dosi più elevate, ma generalmente si risolve quando il sistema digestivo del cane si adatta.

Con i farmaci tradizionali, i cani in genere dimostrano un miglior comfort quasi immediatamente. Al contrario, gli integratori per le articolazioni del cane possono richiedere diverse settimane o mesi di somministrazione prima che ci sia un notevole miglioramento della mobilità e dell’atteggiamento.

E mentre gli integratori di alta qualità sono molto sicuri, tendono a funzionare meglio in combinazione con altre forme di trattamento dell’artrite.

Ulteriori opzioni di trattamento dell’artrite per i cani
I farmaci da prescrizione e gli integratori alimentari non sono le uniche forme di trattamento disponibili per l’artrite nei cani.

Terapia fisica , controllo del peso, agopuntura , trattamenti con laser freddo , chirurgia e altre opzioni possono anche migliorare il comfort e la mobilità di un animale domestico.

Recentemente, c’è stato un aumento di interesse nell’uso di prodotti CBD per aiutare ad alleviare i sintomi dell’artrite nei cani. La ricerca è ancora nelle sue fasi iniziali, ma molti veterinari sono ansiosi di vedere se il CBD può essere uno strumento utile per combattere il dolore articolare nei cani.

Parla con il tuo veterinario di come il tuo cane potrebbe trarre beneficio dalle diverse opzioni di trattamento dell’artrite

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...