Animali

Come trattare l’ematuria nei gatti?

Se al tuo gatto è stata diagnosticata un’ematuria (sangue nelle urine), ecco cosa puoi aspettarti che accada dopo:

Farmaci: il veterinario può prescrivere uno qualsiasi dei numerosi farmaci (ad es. antibiotici o acidificanti urinari) a seconda della causa sottostante dell’ematuria del gatto.
Chirurgia: in alcuni casi possono essere necessarie procedure chirurgiche, come quelle che rimuovono i calcoli alla vescica.
Dieta: possono essere prescritte diete speciali, in particolare se il gatto ha calcoli alla vescica. L’aumento del consumo di acqua è una parte importante del trattamento di molte cause di ematuria, quindi i cibi in scatola sono generalmente i migliori.
Cosa aspettarsi dall’ufficio del veterinario
Il veterinario dovrà determinare quale disturbo è responsabile dell’ematuria del tuo gatto. Lui o lei inizierà con un esame fisico e un’anamnesi completa, spesso seguiti da una combinazione di test diagnostici. Le possibilità includono:

Un pannello di analisi del sangue
Emocromo completo
Analisi delle urine
Coltura delle urine e test di sensibilità agli antibiotici
Radiografie e/o ultrasuoni addominali
Il trattamento appropriato dipenderà dai risultati di questi test e dall’eventuale diagnosi. Alcuni dei disturbi più comuni che causano ematuria nei gatti sono:

Cistite idiopatica felina (FIC) — I farmaci utilizzati nel trattamento della FIC includono antidolorifici (p. es., buprenorfina), farmaci ansiolitici (p. es., amitriptilina, clomipramina o fluoxetina) e integratori alimentari (p. es., glucosamina o pentosano polisolfato di sodio) . Il cibo in scatola è consigliato per favorire la formazione di urina diluita. Molti gatti con FIC sperimentano riacutizzazioni intermittenti indipendentemente dal trattamento. Il sollievo dallo stress, tra cui lettiere pulite, ampie opportunità di gioco e stimolazione mentale, prevenzione dei conflitti tra coinquilini felini e mantenimento di un ambiente domestico coerente sono vitali per ridurre la frequenza e la gravità degli attacchi FIC.

Infezione del tratto urinario — Le infezioni del tratto urinario felino vengono trattate con antibiotici. A volte è necessaria un’urinocoltura e un test di sensibilità agli antibiotici per determinare quale antibiotico risolverà l’infezione. Se l’infezione si verifica in concomitanza con i calcoli alla vescica di struvite, sarà necessaria anche una dieta speciale o un acidificante urinario per dissolvere i calcoli.

Alla vescica – calcoli vescicali Struvite di solito può essere sciolto con una dieta prescrizione o farmaci che acidificare le urine. È meglio rimuovere l’ossalato di calcio e altri tipi di calcoli alla vescica tramite un intervento chirurgico.

Cancro — Il cancro del tratto urinario può causare ematuria. Il trattamento può includere chirurgia, chemioterapia, radioterapia o terapia palliativa.

Trauma — Le lesioni possono portare a sanguinamento nel tratto urinario. Riposo, sollievo dal dolore, cure sintomatiche/di supporto (p. es., trasfusioni di sangue) e talvolta un intervento chirurgico sono necessari se un gatto deve riprendersi.

Disturbi emorragici : le condizioni che interrompono la normale formazione di coaguli di sangue possono causare ematuria nei gatti. Il trattamento dipende dalla causa sottostante (p. es., vitamina K per alcuni tipi di avvelenamenti).

Cosa aspettarsi a casa
I gatti che sono in trattamento per l’ematuria dovrebbero essere tenuti in casa in modo che possano essere attentamente monitorati, incoraggiati a mangiare e bere e ad assumere i farmaci prescritti. Quando i gatti assumono antibiotici per un’infezione del tratto urinario, dovrebbero seguire l’intero ciclo, anche se le loro condizioni tornano rapidamente alla normalità. Segui le istruzioni del tuo veterinario riguardo a qualsiasi altro farmaco che ti è stato prescritto.

Le modifiche alla dieta e all’ambiente domestico sono una parte importante della gestione di alcuni gatti con ematuria. Nutrire cibo in scatola e/o soggetto a prescrizione, tenere sempre a disposizione acqua fresca e alleviare lo stress sono raccomandazioni comuni.

Domande da porre al tuo veterinario
Chiedi al tuo veterinario quali sono i possibili effetti collaterali dei farmaci che sta assumendo il tuo gatto. Scopri quando vuole vedere il tuo gatto per un controllo sui progressi e chi dovresti chiamare in caso di emergenza al di fuori del normale orario di lavoro del veterinario.

Possibili complicazioni da tenere d’occhio
Parla con il tuo veterinario se hai domande o dubbi sulle condizioni del tuo gatto.

Alcuni gatti che assumono farmaci possono sviluppare effetti collaterali come perdita di appetito, vomito, diarrea, ecc. Assicurati di capire quale dovrebbe essere la reazione del tuo gatto ai farmaci prescritti.
È possibile che un gatto sembri sulla via della guarigione e poi subisca una battuta d’arresto. Se il tuo gatto si sforza di urinare, produce solo una piccola quantità di urina in un dato momento, urina molto frequentemente, sembra essere a disagio mentre urina, urina fuori dalla lettiera o l’ematuria peggiora, chiama il veterinario.
I gatti maschi con ematuria possono essere a rischio di diventare “bloccati”, una condizione potenzialmente fatale che impedisce loro completamente di urinare. Se il tuo gatto mostra segni di disagio e non sei sicuro che stia urinando liberamente, chiama immediatamente il veterinario.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...