Animali

Come usare le ossa nella dieta di cibi crudi di un cane

Per i proprietari di animali domestici che nutrono il loro cane con una dieta a base di cibi crudi, l’inclusione di ossa può fornire un’alimentazione ottimale, oltre a ulteriori benefici come cure dentistiche e stimolazione mentale.

Come spiega la dottoressa Karen Becker, DVM, “si aggiunge l’osso come parte di una dieta equilibrata, invece di utilizzare un integratore di calcio prodotto sinteticamente”.

Quando si tratta di utilizzare le ossa in una dieta di cibi crudi, tuttavia, ci sono linee guida da seguire per garantire sicurezza e un’alimentazione equilibrata.

Che tipo di ossa possono essere utilizzate in una dieta di cibi crudi?
Esistono due tipi di ossa per cani che seguono una dieta a base di cibi crudi: ossa nutritive e ossa ricreative. Entrambi i tipi offrono vantaggi diversi per il tuo animale domestico.

Un osso crudo nutrizionale è il tipo che un cane può mangiare come una delle principali fonti di calcio e fosforo e dovrebbe essere macinato piuttosto che nutrito intero. In genere, si tratta di ossa di pollo (dorso, collo o ali) perché, come osserva Becker, sono più morbide e più vuote delle altre ossa. Se i proprietari di animali domestici stanno preparando diete alimentari crude fatte in casa per i loro cani, le ossa di agnello o di manzo sono spesso troppo difficili da macinare.

Un osso crudo e carnoso ricreativo è quello che un cane mastica per i benefici orali, così come per l’intrattenimento e per giocare nei loro istinti naturali. Queste ossa dovrebbero essere dimensionate in modo appropriato per il tuo cane specifico per evitare il rischio di soffocamento.

Come dovrebbero essere usate le ossa in una dieta di cibi crudi?
Le ossa crude nutrizionali dovrebbero essere macinate. Mettendo le ossa attraverso un tritacarne, elimina il rischio di soffocamento, denti rotti, nonché qualsiasi tratto gastrointestinale e problemi digestivi che possono derivare da spigoli vivi. “Nelle diete di cibi crudi disponibili in commercio, lo macinano in farina di ossa, quindi non c’è assolutamente modo [i cani] potrebbero soffocare su di loro”, sottolinea Becker.

Per garantire che i cani ottengano il giusto rapporto calcio / fosforo, i genitori di animali domestici dovrebbero seguire una ricetta di un veterinario di fiducia o nutrizionista veterinario.

Se le ossa vengono utilizzate per scopi ricreativi o per l’igiene orale, le dimensioni contano. Regola empirica di Becker? Scegli un osso delle dimensioni della testa del tuo cane. I cani più piccoli ottengono ossa più piccole e i cani più grandi ottengono ossa più grandi, ma i cani dovrebbero sempre essere monitorati mentre masticano le ossa.

Il dottor Michele Yasson, DVM, suggerisce che i cani siano facilitati nell’avere ossa crude e carnose nella loro dieta. “Se non conoscono le ossa, spesso consiglio di iniziare con le ossa del midollo che sono congelate e di lasciare da 5 a 30 minuti di tempo di masticazione per le prime volte in modo che possano avere un po ‘di tempo per abituarsi al contenuto di grasso”, lei dice. “Puoi quindi consentire il pasto principale subito dopo [la masticazione].”

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo di ossa in una dieta di cibi crudi?
Come affermato in precedenza, il più grande vantaggio dell’inclusione delle ossa in una dieta di cibi crudi è trovare il giusto rapporto tra calcio e fosforo, che può essere trovato in varie ricette affidabili.

Robert Mueller, vicepresidente di BARF World (BARF sta per Biologically Appropriate Raw Food), osserva che le ossa forniscono benefici simili a quelli che si trovano nelle fibre.

Questo aspetto simile a una fibra può aiutare con problemi come lo scooting, perché quando le sacche anali si riempiono, il cane si sposta sui tappeti. “Le ossa sono molto essenziali perché le condizioni delle feci si induriranno, il che aiuta a pulire le sacche anali”, dice.

Quando si tratta dei benefici delle ossa ricreative, masticarle promuove denti più forti. Le ossa crude e carnose graffieranno i denti e aiuteranno a mantenerli puliti, dice Yasson.

“La masticazione, in generale, crea molta saliva e se è saliva sana, aiuterà a lavare i denti e a mantenere l’ambiente orale normalizzato”, aggiunge.

Masticare le ossa per via orale può anche fornire benefici mentali ai cani, che semplicemente amano il processo di rosicchiare e possono usare l’attività per riempire il tempo vuoto durante il giorno.

Con quale frequenza le ossa possono essere utilizzate in una dieta di cibi crudi?
Yasson suggerisce che le ossa vengano fornite una o due volte alla settimana per uso ricreativo. Per il valore nutritivo, ossa tritate o farina di ossa possono essere incluse in ogni pasto, purché i rapporti tra calcio e fosforo siano monitorati e misurati accuratamente. Consultare un veterinario per garantire il corretto equilibrio.

Quali sono i rischi dell’utilizzo di ossa in una dieta di cibi crudi?
Il dottor Jerry Klein, DVM, Chief Veterinary Officer dell’American Kennel Club, sottolinea che ci sono alcuni rischi quando si tratta di utilizzare le ossa in una dieta di cibi crudi. “Nutrire esclusivamente ossa crude non è raccomandato a causa della mancanza di una dieta equilibrata, come il basso contenuto di tiamina”, dice.

Quando si tratta di ossa ricreative e / o nutrizionali, un’igiene adeguata è un fattore importante da considerare. “Se le ossa crude vengono lasciate fuori per più di quattro ore, è necessario considerare il problema della contaminazione batterica”, afferma Klein. Inoltre, è sempre meglio conoscere la fonte delle tue ossa, quindi dovresti cercare un macellaio di provenienza locale in cui è possibile risalire alle origini. Includere carne o ossa crude nella dieta di un cane aumenta le possibilità che le persone e gli animali domestici possano essere esposti a batteri patogeni.

Per le ossa ricreative, i proprietari di animali domestici non dovrebbero mai dare ossa cotte a un cane per evitare fratture dei denti e altri problemi dannosi. “[Le ossa cotte] diventano fragili e possono causare potenziali perforazioni e altre gravi complicazioni”, aggiunge Klein.

La dottoressa Cornelia Wagner, CVA, aggiunge che le ossa crude non sono necessariamente una buona scelta per ogni cane. “Per alcuni animali domestici, soprattutto quelli più anziani, potrebbe essere troppo difficile da digerire e una dieta casalinga equilibrata può essere un’alternativa migliore”. Cucinare è il modo migliore per eliminare i batteri dagli alimenti che possono causare malattie ed è consigliato se qualcuno in casa (animale o umano) ha un sistema immunitario compromesso.

Wagner avverte anche che troppe ossa in una dieta di cibi crudi potrebbero causare stitichezza o produrre feci dolorose che sono difficili da superare. Un’eccessiva alimentazione ossea, sottolinea, “può causare ipercalcemia (aumento dei livelli di calcio nel sangue) che può causare danni agli organi”.

Prima di apportare modifiche alla dieta del tuo cane, consulta il tuo veterinario per assicurarti che sia la decisione migliore per il tuo animale domestico.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...