Animali

Cosa fare con un cane che fa il prepotente con altri cani

Nessuno vuole stare in giro con un bullo canino.

Questi cani inappropriati sono invadenti, fastidiosi e sordi riguardo al linguaggio dei cani, e invece di seguire le regole delle interazioni sociali educate, fanno le loro regole.

Non è sempre facile individuare un bullo perché il gioco del cane spesso sembra intenso e esagerato e molti genitori di animali domestici potrebbero considerare il comportamento del proprio cane prepotente solo una parte normale del gioco. Ma se osservi attentamente le interazioni tra un cane prepotente e la sua vittima, scoprirai che solo la metà dei due si sta divertendo.

Il tuo cane è un bullo? Come individuare il comportamento di bullismo
Preoccupato di avere un bullo canino? Ponetevi le seguenti domande:

  1. Il tuo cane è sempre quello che insegue, inchioda, abbaia o afferra altri cani?

Il gioco positivo del cane implica dare e avere. Anche se un cane è il cacciatore designato e l’altro è il cacciatore designato, dovresti vedere momenti in cui entrambi i cani si fermano per ripristinare l’interazione, o anche scambiare i ruoli in modo che il cane che insegue sia sul lato ricevente, o il lottatore lo è in fondo alla mischia, tanto per cambiare. Se il tuo cane ignora questa parte fondamentale del gioco, potrebbe essere invadente al punto da diventare un bullo.

  1. Come reagisce il tuo cane se il suo compagno di giochi cerca di dirgli “no grazie”?

A volte il gioco passa da un buon momento a un’eccessiva stimolazione. Quando ciò accade, un cane di solito segnalerà il suo disagio per l’interazione crescente, forse allontanandosi dall’altro cane e scuotendosi di dosso tutto il corpo, o, se le cose si sono fatte intense, con un segnale più ovvio come uno sguardo duro o ringhiare. Un compagno di giochi appropriato prenderà a cuore il feedback e si tirerà indietro, ma un bullo ignorerà ciò che l’altro cane gli sta dicendo e continuerà a appuntare, mordicchiare, sbattere il corpo, inseguire o qualunque cosa stia facendo per scuotere l’altro cane.

  1. Il tuo cane tende a concentrarsi su un cane?

Alcuni cani prepotenti scelgono un obiettivo specifico e lo inseguono senza sosta. Anche se potrebbero esserci altri cani in giro che sono meglio abbinati in termini di taglia o stile di gioco, il bullo si avvicina al suo bersaglio, spesso un cane più piccolo o meno sicuro di sé, e non si tira indietro. Se l’altro cane sembra che stia cercando di scappare mentre il tuo cane insegue incessantemente, è probabile che il tuo cane lo stia facendo il prepotente.

Ora che lo sai … Insegna al tuo cane a non fare il prepotente
Riformare un bullo canino richiede occhio attento e riflessi pronti. È meglio lavorare con il tuo cane in un ambiente controllato, come un cortile recintato, invece che in un parco dove la quantità di spazio aperto e l’opportunità per altri cani di intervenire possono ritardare il processo.

Per questo esercizio, seleziona un compagno di giochi fiducioso in grado di tollerare il comportamento scorretto del cane e non verrà innescato dalla spavalderia del tuo cane. Evita i cani che rischiano di essere sopraffatti dal comportamento del cane prepotente.

L’obiettivo dell’esercizio è insegnare al tuo cane che quando diventa invadente con un altro cane, il suo tempo di divertimento finisce. Proprio come un clicker segna con precisione il momento esatto in cui un cane ha eseguito un comportamento corretto, puoi utilizzare un marker verbale per catturare il momento in cui il tuo cane si è comportato in modo inappropriato . Non importa quale parola o frase selezioni, assicurati solo che sia breve e non sembri arrabbiata quando la dici. Qualcosa come “Time out” o “No grazie!” detto con un tono di voce neutro dovrebbe funzionare bene. Metti il ​​tuo cane al guinzaglio lungo e leggero prima che inizi la sessione di gioco. Questa “linea di trascinamento” ti consente di far rispettare il time-out senza dover mettere la mano tra i cani.

Riconosci quando inizia il comportamento di bullismo e fermalo rapidamente
Alcuni cani prepotenti si mettono subito al lavoro, mentre altri impiegano tempo per raggiungere un picco febbrile. Se il tuo cane inizia interagendo educatamente con l’altro cane, lodalo per il suo buon comportamento e consenti loro di continuare a giocare. Se il tuo cane ha un richiamo molto forte, chiamalo di tanto in tanto durante la sessione prima che le cose sfuggano di mano per occasionali pause di “de-escalation”, durante le quali lo lodi e gli dai una piccola sorpresa. Ciò consente al tuo cane di rinfrescarsi per alcuni secondi, il che potrebbe impedire anche l’inizio del bullismo.

La chiave per determinare quando il gioco è passato da divertente a complicato è guardare l’altro cane. Nel momento in cui l’altro cane sembra stressato (corpo piegato, testa in giù, orecchie all’indietro) o come se stesse cercando di allontanarsi dal tuo cane, usa la tua frase di time-out per sottolineare l’infrazione comportamentale del tuo cane, quindi riprendi la cane lontano dal divertimento. Fai una pausa di 30 secondi durante la quale il tuo cane non è esposto all’altro cane. Rimani neutrale mentre lo allontani e non ripetere la frase di timeout. E ‘fondamentale che si dice il timeout frase giustamentre il tuo cane si impegna nel comportamento invadente e portalo via immediatamente. Pronunciare la frase senza alcuna conseguenza, o restare in ritardo tra il momento in cui la dici e l’inizio del timeout, rallenterà i tuoi progressi e probabilmente confonderà il tuo cane. Con abbastanza abbinamenti della frase e del time-out, il tuo cane dovrebbe iniziare a rendersi conto che ogni volta che è inappropriato con il suo compagno di giochi, il divertimento si ferma.

Detto questo, se il comportamento del tuo cane continua a mettere a disagio l’altro cane dopo diversi time-out, o sembra che i time-out non stiano cambiando il suo comportamento, potresti dover concludere la giornata.

Poiché il bullismo è così gratificante per il cane invadente, il rehabbing può richiedere tempo. Lodare il tuo cane per le interazioni appropriate e fare pause comportamentali tempestive dovrebbe aiutare anche il cane più molesto a capire che il fair play è la strada da percorrere.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...