Animali

Cosa fare quando il cane scappa da te

Può succedere così in fretta. Un minuto, fai la tua normale passeggiata serale e all’improvviso il tuo cane scappa per inseguire uno scoiattolo. O forse hai lasciato aperta la porta sul retro, solo per questa volta, e il tuo cucciolo si mette a correre in un lampo dopo un camion delle consegne.

È il peggior incubo di ogni genitore domestico e, al momento, può essere quasi impossibile sapere cosa fare. Con questi suggerimenti degli esperti, sapremo esattamente cosa fare al momento per riportare il tuo cane sano e salvo.

Prime cose in primo luogo: non inseguire

Potrebbe andare contro ogni istinto che hai, ma è importante non inseguire un cane che scappa. Con pochissime eccezioni, la maggior parte di noi non può superare i nostri amici a quattro zampe. Se il tuo cane ha paura, non lo prenderai e se pensa di giocare, peggiorerai le cose. “La caccia non è mai una buona idea”, afferma la dott.ssa Ellen Lindell, una comportamentista veterinaria con sede nel Connecticut.

Invece, il Dr. Lindell raccomanda di cambiare il gioco dell’inseguimento e convincere il tuo cane a inseguirti. “Far inseguire il cane può essere divertente per il cane”, dice. “Prova a correre con un giocattolo o un regalo, o anche a salire in macchina se al tuo cane piace viaggiare.”

Rimani calmo e positivo quando il tuo cane scappa

Ancora una volta, devi lavorare contro il tuo istinto. Anche se vorrai urlare e urlare per il tuo cane, resisti all’impulso e cerca di mantenere la calma. Non vuoi aggiungere eccitazione o paura al tuo cane o fargli pensare che sei arrabbiato.

“È controintuitivo, ma vuoi rimanere calmo e cercare di non farti prendere dal panico”, afferma Melanie Cerone, un addestratore di cani certificato con sede in Pennsylvania. “Non urlare o urlare per il cane. Chiamalo con la tua voce felice e fai dei baci rumorosi mentre ti giri, come se stessi andando nella direzione opposta. “

Se il tuo cane teme che sarà nei guai una volta tornato, è meno probabile che torni a correre, quindi ora è il momento di fare del tuo meglio, “Chi è un bravo ragazzo ?!”

Usa la tua parola di richiamo

Idealmente, molto prima che un cane scappi, avrai addestrato il tuo cucciolo a rispondere a una parola di richiamo di emergenza. Questa è una parola o frase che lo spinge a tornare immediatamente al tuo fianco, indipendentemente dagli stimoli che lo circondano. Sebbene insegnare una parola di richiamo sia un processo coinvolto, vale la pena dedicare tempo e ci sono alcuni segreti.

“Quando i cani rispondono alla loro parola di richiamo, li ricompenserai alla grande”, dice Cerone. “Devi far valere la pena fare quello che vuoi che facciano. Usa un cibo di altissimo valore che il tuo cane non riceve in nessun altro momento. Se sa che succederà qualcosa di assolutamente favoloso quando risponde, come la pancetta, ti sceglierà su ciò che sta inseguendo. “

Quando selezioni una parola di richiamo, scegli qualcosa di breve e scattante che raramente dici nella conversazione di tutti i giorni, consiglia Cerone. “Vieni”, ad esempio, è una parola troppo comune e perderà il suo senso di urgenza. “Bacon”, tuttavia, potrebbe essere un buon contendente: è improbabile che si logori, e il tuo cane potrebbe già associarlo a qualcosa di delizioso.

Ferma l’azione

Far tornare il tuo cane da te è l’ideale. Ma questo richiede che si fermi e reindirizzi, il che può essere complicato. Per un approccio più semplice, considera di dargli istruzioni di fermarsi e sdraiarsi. “Una delle migliori abilità per insegnare è una rapida sdraiata”, afferma il Dr. Lindell. “È più facile far cadere un cane che girarsi e correre di nuovo da una persona.”

In effetti, potrebbe aiutare a portare tutti a livello del suolo. Il Dr. Lindell consiglia di sedersi rapidamente, quindi fingere di giocare con un giocattolo per invogliare il cane a venire a controllare le cose.

Prevenire deflussi futuri

Come si suol dire, un’oncia di prevenzione è meglio di una libbra di cura. Sebbene sia impossibile prevenire tutte le emergenze, ci sono alcuni passaggi che puoi adottare per rendere meno probabile la fuga del tuo cane.

Cerone dice, a meno che tu non abbia una parola di richiamo solida come una roccia, è meglio non avere il tuo cane senza guinzaglio in un’area che non è limitata. Rimani nei parchi per cani chiusi se c’è qualche possibilità che il tuo migliore amico sceglierà uno scoiattolo su di te.

È anche importante conoscere il tuo cane ed è molto importante assicurarsi che la recinzione sia sicura e che le porte siano ben chiuse. Lo stesso vale per i cani che non sono ancora sterilizzati o sterilizzati: nemmeno la pancetta li dissuaderà dal cercare di incontrare un compagno.

Come sempre, assicurati che i tag ID e il microchip del tuo cane siano aggiornati. Se, nel peggiore dei casi, continua a correre, vuoi che sia in grado di tornare a casa il più rapidamente e facilmente possibile.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...