Animali

Crescita nei cani: cosa aspettarsi

Se un cane giovane si è unito al tuo branco di recente, probabilmente hai domande su come sarà il primo anno o giù di lì della sua vita dal punto di vista dello sviluppo. Quando smetterà di crescere? Cosa significano veramente quelle grandi zampe? La dottoressa Susan O’Bell, medico di base presso l’Angell Animal Medical Center di Boston, e il dottor Matthew Rooney, proprietario dell’Aspen Meadow Veterinary Specialists a Longmont, Colorado e specialista in chirurgia certificato dal consiglio, hanno le risposte.

Quando i cani smettono di crescere e quanto sarà grande il mio cucciolo?
La maggior parte delle placche di crescita dei cani si chiude intorno ai 9-11 mesi di età, dicono i medici. A quel punto dovresti avere un buon senso dell’altezza e della lunghezza del tuo cane, con le razze giganti che crescono fino a quando non hanno poco più di un anno, dice O’Bell. I cani più piccoli raggiungono la piena crescita un po ‘prima, tra i sei e gli otto mesi, dice Rooney.

“Molti cani di taglia media e grande mantengono un aspetto ‘giovanile’ per i loro primi uno o due anni di vita, ma tecnicamente non sono ancora in crescita”, dice O’Bell. Quindi, anche se il comportamento e il comportamento del tuo cane possono ancora sembrare giovanili, e talvolta le loro caratteristiche mantengono quell’aspetto da “cucciolo” (con un mantello di pelo morbido, i tratti del viso e le orecchie arrotondati e un torace più stretto), il tuo cane non dovrebbe più crescere dopo compie due anni.

Se conosci la razza del tuo cane o, meglio ancora, i genitori del tuo cucciolo, puoi stimare quanto sarà grande il tuo cane da quello, dice Rooney. Altrimenti, può essere difficile. Uno dei migliori predittori della statura finale sono i fratelli del tuo cane, dice O’Bell. Se riesci a controllare una precedente cucciolata dello stesso padre e madre, avrai un’idea delle dimensioni future del tuo cane. “Per i purosangue, sono disponibili alcune gamme generali, quindi la taglia massima del tuo cane non dovrebbe essere una grande sorpresa”, aggiunge.

Sfortunatamente, mentre i genitori di animali domestici sono pronti a commentare le dimensioni delle zampe e delle orecchie di un cucciolo, non ci dicono molto su quanto sarà grande un cane. “Facciamo spesso commenti su quanto sono grandi le zampe o le orecchie di un cucciolo, ma questi non sono indicatori affidabili”, dice O’Bell. Rooney concorda sul fatto che, mentre un cucciolo può avere orecchie o zampe che sembrano troppo grandi o piccole per la loro struttura in quel momento, non indicano quanto diventerà grande quel cucciolo.

Quali sono alcune condizioni comuni di cui essere consapevoli nei cani in crescita?
“Le preoccupazioni più comuni sono ortopediche. Problemi a gomiti, spalle, fianchi e altre articolazioni si verificano principalmente nei cani più grandi (50 libbre o più). I cani molto piccoli possono avere problemi all’anca o al ginocchio “, dice Rooney, osservando che la maggior parte dei cani in crescita non sarà influenzata da queste condizioni.

L’infiammazione ossea dolorosa ma di breve durata, nota come panosteite, può colpire i cani giovani e di solito richiede farmaci, dice O’Bell. Le razze grandi e giganti a volte soffrono di osteodistrofia ipertrofica, gonfiore doloroso delle placche di crescita delle gambe che è spesso accompagnato da febbre. La condizione di solito si risolve da sola, dice.

Alcune condizioni ereditarie e congenite includono la displasia dell’anca (quando la sfera e l’incavo dell’articolazione dell’anca non sono allineate correttamente) e l’osteocondrosi (sviluppo anormale della cartilagine nelle articolazioni). A volte è necessario un intervento chirurgico per correggere queste condizioni, dice O’Bell. Razze di grandi dimensioni come pastori tedeschi, labrador e San Bernardo sono tra quelli soggetti a queste condizioni, secondo l’American Animal Hospital Association. Se vedi il tuo cane zoppicare o noti che una gamba sembra leggermente storta o angolata, contatta il tuo veterinario o uno specialista chirurgico.

I cani provano dolori crescenti?
I cuccioli non sembrano provare dolori crescenti, dice O’Bell. Tuttavia, alcune condizioni ortopediche come quelle sopra descritte possono causare sintomi nei cani giovani, tra cui: zoppia, andatura o posizione anormali o riluttanza a partecipare alle normali attività. A volte ci saranno calore, gonfiore e / o dolore intorno alle aree colpite. Alcune condizioni infiammatorie sono accompagnate da febbre, che può rendere il tuo cane letargico e offuscare il suo appetito, aggiunge.

Nota anche che la maggior parte dei cuccioli è più energica rispetto ai cani adulti e può essere più incline a lievi ferite dovute a giochi violenti che possono causare disagio temporaneo.

I requisiti di cura sono diversi per un cane in crescita?
Tutti i cuccioli dovrebbero avere visite periodiche dal loro veterinario, spesso tre o quattro visite durante il loro primo anno di vita, dice O’Bell. Durante queste visite, il veterinario valuterà la crescita del tuo cucciolo, incluso l’aumento di peso e le condizioni fisiche. Usa il buon senso quando controlli la salute del tuo cane giovane prestando attenzione alle sue normali abitudini, sollevando eventuali dubbi che hai con il tuo veterinario e osservando i segni di tutto ciò che sembra fuori posto, dice Rooney.

Dal punto di vista della dieta, Rooney dice di cercare cibi per cani ad alto contenuto proteico per alimentare la crescita del tuo cucciolo. Anche i cuccioli di taglia grande trarranno beneficio dal mangiare un alimento per cuccioli di taglia grande perché questi prodotti aiutano a prevenire la crescita troppo rapida che aumenta il rischio di sviluppare disturbi ortopedici. Il tuo veterinario può aiutarti a personalizzare la dieta del tuo cucciolo per assicurarti che stia ingrassando a sufficienza e riceva le giuste quantità di sostanze nutritive, dicono i medici. Oltre a una quantità adeguata di proteine, i cani giovani necessitano di quantità maggiori di grassi rispetto ai cani adulti e di un giusto equilibrio di vitamine e minerali per supportare la loro crescita e sviluppo. “Il tuo veterinario è una risorsa eccellente se hai domande sulla selezione della dieta più appropriata”, dice O’Bell.

Quando si tratta di esercizio, i cuccioli dovrebbero avere almeno un’ora di attività moderata al giorno, ma chiunque abbia allevato uno o più cuccioli sa che la giusta quantità di esercizio può variare, dice O’Bell. A seconda della razza e dell’età del tuo cane, potrebbe essere interessato o in grado di giocare solo per pochi minuti prima di aver bisogno di un pisolino. Altri cuccioli richiedono periodi di stimolazione più lunghi.

Un esercizio fisico intenso può rappresentare solo un rischio teorico per i cani giovani, dice O’Bell, ma consiglia cautela soprattutto nei cani di taglia grande e in coloro che potrebbero essere predisposti a una condizione come la displasia dell’anca. “Non vorremmo danneggiare le loro placche di crescita, soprattutto quando sono ancora in crescita”, osserva.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...