Animali

Diarrea parassitaria (giardiasi) nei cani

Giardiasi nei cani
La giardiasi si riferisce a un’infezione intestinale causata dal parassita protozoo giardia, che è il parassita intestinale più comune che si trova negli esseri umani. I cani sviluppano l’infezione ingerendo prole infettiva (cisti) che viene versata nelle feci di un altro animale. La contaminazione può derivare dal contatto diretto o indiretto con le cisti infette. Gli organismi, una volta ingeriti, si insinuano nell’intestino, provocando spesso diarrea. Il trattamento viene tipicamente eseguito in regime ambulatoriale con una buona prognosi.

La condizione o la malattia descritta in questo articolo medico può colpire sia cani che gatti. Se desideri saperne di più su come questa malattia colpisce i gatti, visita questa pagina nella libreria della salute di PetMD.

Sintomi e tipi
I sintomi sono più visibili negli animali più giovani che negli animali più anziani e possono essere di natura improvvisa (acuta), temporanea (transitoria), non continua (intermittente) o continua (cronica). In alcuni casi, i cani mostreranno una diarrea morbida, schiumosa, grassa e con un odore forte e terribile o muco eccessivo.

Cause
Una delle cause più comuni dell’infezione parassitaria è l’ingestione di materiale fecale infetto, poiché le cisti vengono versate nelle feci animali. La causa più comune di trasmissione è in realtà per via acquosa, poiché il parassita preferisce l’ambiente fresco e umido. Fino al 50% dei giovani cuccioli svilupperà questa infezione intestinale e fino al 100% dei cani ospitati nei canili la svilupperà a causa della massiccia esposizione e degli spazi di vita strettamente condivisi.

Diagnosi
Il veterinario vorrà escludere altre possibilità di infezione intestinale come digestione impropria (cattiva digestione), nutrienti non assorbiti (malassorbimento) o malattia infiammatoria intestinale (IBD) prima di raccomandare un’opzione di trattamento. Nei gatti, il veterinario vorrà distinguere tra giardia e altre cause primarie di diarrea dell’intestino crasso. L’organismo viene rilevato principalmente nelle feci. Normalmente uno striscio fecale è sufficiente per testarne la presenza, sebbene sia possibile avere un falso positivo.

Trattamento
Il trattamento viene in genere eseguito su base ambulatoriale a meno che il cane non si sia ammalato e debole. I farmaci da prescrizione per cani insieme al bagno sono combinati per ridurre la probabilità di infezioni ripetute e per rimuovere il parassita dal corpo del cane. Spesso sono necessari esami fecali ripetuti per confermare che l’infezione è stata rimossa, poiché un’infezione in corso (cronica) può essere debilitante per l’animale.

Vita e gestione
È importante osservare i segni di disidratazione, specialmente negli animali più giovani. Anche la somministrazione del farmaco prescritto e il riaccompagnamento dell’animale per l’esame sono importanti per il successo del recupero.

Prevenzione
Poiché una delle più alte incidenze della diffusione dell’infezione è in un canile, cercare luoghi che offrano spazi privati ​​per animali domestici al fine di evitare la contaminazione da parte degli altri animali.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...