Animali

FIV nei gatti: cosa dovresti sapere

Se sei mai stato in un ricovero per animali o in un soccorso, probabilmente hai visto un gatto adottabile etichettato come FIV-positivo. Questi gatti sono tipicamente isolati dagli altri gatti e hanno bisogno di andare a casa con altri gatti FIV positivi o senza altri gatti.

Allora, cosa significa FIV? E cosa significa per un gatto positivo alla FIV?

Questa guida ti dirà tutto ciò che devi sapere sulla FIV nei gatti, dai sintomi e le fasi al trattamento e alla cura.

Passa a una sezione specifica qui:

Cos’è la FIV nei gatti?
L’AIDS felino è uguale alla FIV?
Come ottengono la FIV i gatti?
La FIV è contagiosa per altri gatti?
Quali sono i sintomi della FIV nei gatti?
Quali sono le fasi della FIV nei gatti?
La FIV nei gatti può essere curata?
Come tratti la FIV nei gatti?
I gatti muoiono di FIV?
Qual è l’aspettativa di vita per i gatti positivi alla FIV?
Esiste un vaccino FIV per gatti?
Come si previene la FIV nei gatti?
Cos’è la FIV nei gatti (virus dell’immunodeficienza felina)?
Il virus dell’immunodeficienza felina (FIV) è un virus che si trova nei gatti domestici che attacca il sistema immunitario. La FIV porta ad una maggiore suscettibilità alle infezioni e ad altre malattie.

L’AIDS felino è uguale alla FIV nei gatti?
La FIV è il virus che causa e può eventualmente progredire nella sindrome da immunodeficienza acquisita felina (AIDS), di solito anni dopo l’infezione iniziale.

Come ottengono la FIV i gatti?
Il modo più comune in cui la FIV si diffonde tra i gatti è attraverso il morso.

La saliva di un gatto positivo alla FIV contiene il virus, quindi può diffondersi a un altro gatto attraverso una ferita da morso.

I gatti più frequentemente infetti sono tipicamente gatti maschi aggressivi a cui è consentito vagare liberamente.

Un altro modo in cui la FIV può diffondersi è da madre gatta ai suoi cuccioli, sebbene sia molto raro. Questo può accadere durante la gravidanza, il parto o l’allattamento.

La FIV è contagiosa per altri gatti?
Il rischio di trasmissione tra gatti domestici amichevoli che rimangono in casa è basso.

Ma può essere diffuso mordendo, quindi i gatti FIV positivi dovrebbero essere tenuti in casa dove non possono infettare gli altri. I gatti che non hanno la FIV possono rimanere protetti se li tieni anche dentro.

Sebbene il rischio di trasmissione attraverso contatti sociali / amichevoli sia basso, non è impossibile. Idealmente, i gatti infetti dovrebbero essere tenuti separati dai gatti non infetti per eliminare il rischio di trasmissione.

Se ciò non è possibile, ricorda che la trasmissione è meno probabile tra i gatti in una famiglia stabile (i gatti non litigano, non c’è l’introduzione di un nuovo gatto, ecc.).

Quali sono i sintomi della FIV nei gatti?
Poiché la FIV colpisce il sistema immunitario di un gatto, i sintomi appariranno solo dopo che il gatto ha contratto un’infezione secondaria.

Ecco alcuni segni che la FIV potrebbe essere un problema di fondo:

Febbre
Letargia
Ingrandimento dei linfonodi
Salivazione
Perdita di peso
Ascessi
Diminuzione dell’appetito
Diarrea
Aborti o nati morti
Infezioni croniche o ricorrenti (respiratorie, della pelle, della vescica, degli occhi)
Congiuntivite e uveite
Debolezza
Convulsioni
Cambiamenti di comportamento
Linfoma o leucemia
Quali sono le fasi della FIV nei gatti?
Ci sono alcune fasi differenti della FIV nei gatti. Ecco cosa aspettarsi in ogni fase.

Fase acuta
La fase acuta si verifica dopo l’infezione iniziale. Alcuni gatti sperimenteranno letargia, febbre o ingrossamento dei linfonodi. Questa fase dura da uno a tre mesi.

Infezione latente
Il periodo di infezione latente non ha sintomi e può durare mesi o anni. Molti gatti non progrediranno oltre questa fase.

Sindrome da immunodeficienza acquisita felina (AIDS felino)
Se un gatto raggiunge questa fase dell’infezione, diventa immunocompromesso e è suscettibile alla malattia secondaria. Questo di solito si verifica anni dopo l’infezione iniziale. I sintomi dell’AIDS felino sono quelli correlati alle infezioni secondarie.

Fase terminale
Una volta che un gatto raggiunge la fase terminale, la prognosi è di circa due o tre mesi. Durante questo periodo, è comune vedere infezioni gravi, cancro, malattie neurologiche, malattie immuno-mediate, ecc.

La FIV nei gatti può essere curata?
Sfortunatamente, non esiste una cura per la FIV nei gatti, ma esistono opzioni di trattamento che possono aiutare il tuo gatto positivo alla FIV a vivere una vita sana.

Come tratti la FIV nei gatti?
Il cardine del trattamento FIV nei gatti include il trattamento e la prevenzione di infezioni o malattie secondarie.

Devono essere evitati farmaci immunosoppressori e steroidi.

Alcuni farmaci antivirali hanno dimostrato di aiutare i gatti positivi alla FIV con convulsioni o stomatiti (infiammazione della bocca), ma non hanno dimostrato di prolungare la durata della vita di un gatto o di ridurre il tasso di infezione o la gravità.

Puoi aiutare a mantenere in salute il tuo gatto positivo alla FIV:

Usando il controllo dei parassiti di routine

Nutrire una dieta completa ed equilibrata

Visita dal veterinario ogni sei mesi per esami di routine e analisi del sangue

Si prega di evitare diete crude, poiché possono causare malattie negli animali immunocompromessi.

I gatti muoiono di FIV?
Sebbene la FIV stessa non provochi tipicamente la morte stessa, provoca una maggiore suscettibilità a malattie che a volte possono essere fatali, specialmente nei casi in cui il virus è progredito in AIDS felino.

I gatti FIV positivi che diventano clinici per la malattia di solito soccombono a infezione secondaria, cancro o malattia immuno-mediata.

Qual è l’aspettativa di vita per i gatti con FIV?
I gatti con FIV possono avere una vita normale con un’eccellente qualità della vita; tuttavia, poiché sono più suscettibili alle malattie, una malattia grave può portare a una prognosi peggiore.

Esiste un vaccino FIV per gatti?
C’è un vaccino che può aiutare a fornire protezione contro la FIV; tuttavia, non è sempre completamente efficace. La vaccinazione porterà anche a risultati falsi positivi, quindi è importante conoscere la storia del vaccino di un gatto prima di testare gli anticorpi FIV.

Come si previene la FIV nei gatti?
Il modo migliore per prevenire la FIV nei gatti è prevenire l’esposizione:

Tenere il gatto in casa

Sterilizzare o castrare il tuo gatto

Tenere il gatto separato dai gatti positivi alla FIV

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...