Animali

I cani “dotati” imparano nuove parole dopo averle ascoltate solo quattro volte, secondo uno studio

“Un apprendimento così rapido è simile al modo in cui i bambini acquisiscono il vocabolario di due o tre anni”, afferma il coautore dello studio

I cani di talento sono in grado di imparare nuove parole dopo averle ascoltate solo una manciata di volte, secondo uno studio.

I ricercatori hanno notato che pochi cani “geniali” selezionati potevano imparare il nome del loro nuovo giocattolo dopo averlo sentito solo quattro volte mentre giocavano con i loro proprietari.

“Un apprendimento così rapido sembra essere simile al modo in cui i bambini umani acquisiscono il loro vocabolario intorno ai due o tre anni di età”, ha detto Adam Miklósi, capo dell’etologia all’Università Eötvös Loránd di Budapest e coautore dello studio.

Lo studio ha concluso che la maggior parte dei cani non impara nuove parole a meno che non sia adeguatamente addestrata, ma alcuni individui hanno mostrato abilità eccezionali.

Tra i cani dotati che gli scienziati hanno scoperto c’erano Whisky, un Border Collie dalla Norvegia, e Vicky Nina, uno Yorkshire terrier dal Brasile – entrambi hanno partecipato allo studio.

“Volevamo sapere in quali condizioni i cani dotati possono imparare parole nuove”, ha detto la coautrice dello studio Claudia Fugazza.

Whisky e Vicky Nina alle nuove parole in due condizioni diverse durante un’attività basata sull’esclusione e in un contesto sociale giocoso con i loro proprietari. È importante sottolineare che in entrambe le condizioni i cani hanno sentito il nome del nuovo giocattolo solo quattro volte. ”

Il primo esperimento è stato organizzato in modo che i cani si trovassero di fronte a sette giocattoli familiari, già denominati, insieme a uno nuovo.

In questo compito, i cani hanno dimostrato di essere in grado di selezionare il nuovo giocattolo quando il loro proprietario ha pronunciato un nuovo nome, confermando che i cani possono scegliere escludendo tutti gli altri giocattoli perché hanno già un nome e scegliendo l’unico che non lo aveva.

Un secondo test ha mostrato che i cani potevano andare oltre imparando il nome del giocattolo semplicemente giocando con i loro proprietari, che lo ripetevano solo quattro volte.

Whisky e Vicky Nina sono riusciti a selezionare l’oggetto nominato da una pila di giocattoli quando hanno imparato le parole in questo modo.

Sono stati testati altri venti cani, ma nessuno ha mostrato prove di aver appreso i nomi dei giocattoli, portando i ricercatori a concludere che la capacità di imparare le parole rapidamente e senza un addestramento formale è presente solo nei cani più dotati.

Tuttavia i ricercatori hanno scoperto che dopo così poche esposizioni alla nuova parola Whisky e la memoria di Vicky Nina si è deteriorata rapidamente.

Mentre nel primo test, condotto un paio di minuti dopo aver sentito i nomi dei giocattoli, i cani hanno avuto successo, non sono riusciti nella maggior parte dei test condotti dopo 10 minuti e un’ora.

Whisky ora conosce i nomi di oltre 100 giocattoli, ha detto il team.

I ricercatori dietro lo studio, pubblicato sulla rivista Scientific Reports , hanno lanciato una Genius Dog Challenge per scoprire di più sul numero di parole che i cani dotati possono imparare in un lasso di tempo così breve.

Da allora Vicky Nina è morta ma Whisky sta partecipando al progetto, insieme ad altri cinque cani “di talento” che gli scienziati hanno trovato in tutto il mondo.

Uno studio pubblicato nel 2011 ha scoperto che un border collie chiamato Chaser è stato in grado di apprendere e conservare i nomi di 1.022 oggetti dopo un periodo di tre anni di addestramento intensivo.

La ricerca ha detto che Chaser potrebbe toccare un oggetto con il naso, la zampa o recuperarlo, suggerendo di capire le parole riferite al nome dell’oggetto e non al comando di recuperarle. Si diceva anche che fosse stata addestrata a classificare oggetti, come palline e frisbee

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...