Animali

I cani hanno il raffreddore?

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), ogni anno negli Stati Uniti ci sono milioni di casi di raffreddore comune nelle persone.

Il CDC afferma che gli adulti hanno una media di 2-3 raffreddori all’anno e i bambini ne hanno ancora di più.

I raffreddori umani sono così comuni che è naturale chiedersi se anche i cani possono prendere il raffreddore. E se è così, i cani possono prendere il raffreddore umano?

Ecco tutto ciò che devi sapere sul raffreddore del cane e su cosa puoi fare per mantenerlo in salute.

I cani possono prendere il raffreddore?
La risposta breve è sì, i cani prendono il raffreddore e sono molto simili ai nostri raffreddori in termini di sintomi che sperimentano.

Sintomi del raffreddore nel cane
Molti virus – e anche poche specie batteriche – che infettano i cani (p. Es., Coronavirus respiratorio canino , adenovirus canino di tipo 2, virus della parainfluenza canina e Bordetella bronchiseptica ) causano segni clinici nei cani che sono quasi indistinguibili da quelli osservati nelle persone che ne soffrono raffreddori:

Rinorrea

Congestione

Occhi pieni di lacrime

Gola infiammata

Tosse

Starnuti

Mal di testa

Dolori muscolari

Sentirsi “fuori”

La principale differenza tra il nostro raffreddore e il loro è che generalmente sono coinvolti diversi agenti infettivi quando un cane si ammala.

I cani possono prendere il raffreddore umano?
Il CDC afferma che per le persone, molti virus respiratori diversi possono provocare il comune raffreddore. Ma fortunatamente per il tuo cane, i virus che causano il raffreddore nelle persone sono generalmente specie-specifici.

Ciò significa che questi virus sono praticamente incapaci di provocare malattie nei cani, tranne, forse, nelle circostanze più rare (ad esempio con grandi dosi di alcuni tipi di parainfluenza).

Quindi la risposta al fatto che i cani possano o meno prendere il raffreddore dagli umani è quasi sempre “no”.

I cani possono prendere l’influenza dagli esseri umani?
I cani contraggono l’influenza, ma di solito è causata da specifici virus influenzali canini , simili alla situazione con il raffreddore.

Tuttavia, sono stati pubblicati rapporti in cui uomini e cani sono stati infettati da alcuni degli stessi tipi di virus influenzali. In precedenza, non pensavamo che i cani potessero contrarre l’influenza umana.

Impariamo costantemente di più sui virus umani e canini. Nel frattempo, pratica l’igiene del buon senso, come lavarti spesso le mani quando tu o il tuo cane siete malati.

Come trattare un cane con il raffreddore
Se il tuo cane mostra segni di raffreddore, dobbiamo valutare quanto si sente male.

Se il tuo cane sta ancora mangiando e bevendo e rimane relativamente attivo, è ragionevole cercare di alleviare i suoi sintomi usando rimedi casalinghi.

Incoraggia il tuo cane a riposare, bere e mangiare in modo che il suo sistema immunitario abbia le risorse per combattere l’infezione. Se necessario, pulisci gli occhi e il naso del tuo cane con un panno caldo e umido per tenerlo a suo agio.

Per alleviare la congestione del tuo cane, usa un umidificatore o tienilo in bagno mentre fai una doccia calda.

Non dare al tuo cane rimedi contro il raffreddore da banco per gli esseri umani senza prima consultare il tuo veterinario: sono pericolosi se somministrati ai cani.

Quando contattare il veterinario per il raffreddore del cane
È ora di fissare un appuntamento con il tuo veterinario se il tuo cane:

Non sta mangiando e bevendo bene

Sembra essere a disagio

Ha difficoltà a respirare

Presenta sintomi che non migliorano molto entro una settimana circa

Il medico può quindi escludere altre cause di congestione del cane, starnuti, tosse, ecc. Questi potrebbero includere polmonite, corpi estranei nasali, irritanti o allergeni inalati, tumori, acari nasali e infezioni fungine.

Se il tuo veterinario diagnostica al tuo cane l’equivalente di un raffreddore, potrebbe prescriverti antibiotici (solo se è probabile una causa batterica), sedativi della tosse, decongestionanti o antinfiammatori per far sentire meglio il tuo cane e, si spera, accelerare la guarigione.

Infine, i cani che sono congestionati, starnutiscono e tossiscono sono spesso contagiosi per gli altri cani. Se il tuo cane ha questi sintomi, tienilo lontano da altri cani per aiutare a prevenire la diffusione della malattia.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...