Animali

I cani possono avere l’asma?

I cani possono avere l’asma? Mentre l’asma è molto meno comune nei cani che nei gatti, i cani possono soffrire di asma più o meno allo stesso modo degli esseri umani.

L’asma del cane è definita come una malattia allergica. Gli attacchi di asma nei cani sono causati da una reazione allergica che provoca l’infiammazione delle vie aeree, che causa costrizione e spasmo delle piccole vie aeree nei polmoni.

Quando viene diagnosticata nei cani, l’asma si riscontra solitamente nei cani di mezza età e in alcuni cani giovani. In genere, i cani di piccola taglia hanno maggiori probabilità di avere l’asma rispetto ai cani di grossa taglia.

Che cosa causa l’asma nei cani?
Gli attacchi di asma sono innescati dall’inalazione di allergeni. Alcuni allergeni comuni che possono colpire i cani con asma includono:

Spore di muffa
Acari della polvere e della muffa
Lettiera per gatti in polvere
Peli di gatto
Pollini
Detergenti per la casa
Inquinamento dell’aria
Profumo
Deodoranti per ambienti
Pesticidi o fertilizzanti aerodispersi
Fumo di sigarette, pipe, sigarette elettroniche
Quali sono alcuni sintomi di asma nei cani?
I cani che hanno un attacco d’asma sperimenteranno tosse, ansimante con la bocca larga, respiro sibilante e una difficoltà generale con la respirazione.

I cani con asma possono anche sperimentare un accumulo di muco e catarro eccessivi, che, se abbastanza gravi, possono far diventare blu le gengive di un cane a causa della mancanza di ossigeno.

Un cane asmatico può essere preso dal panico ed è difficile calmarsi. È importante non ostacolare mai la capacità di respirare di un cane asmatico chiudendo la bocca; ciò potrebbe provocare lesioni da morso.

Come viene diagnosticata l’asma ai cani?
L’asma del cane può essere difficile da diagnosticare se il tuo cane non sta avendo un attacco d’asma attivo, motivo per cui è importante portare il tuo cane da un veterinario al più presto se noti uno dei sintomi di cui sopra.

L’asma nei cani viene solitamente diagnosticata dalla combinazione della storia fornita e dei risultati dell’esame fisico e delle radiografie (raggi X). Se il tuo cane non sta avendo un attacco d’asma, le radiografie potrebbero tornare normalmente e potrebbero dover essere ripetute in futuro.

La filariosi cardiopolmonare può anche mostrare gli stessi tipi di sintomi dell’asma, quindi il tuo veterinario può ordinare un test per la filariosi cardiopolmonare e chiederti se fornisci regolarmente farmaci per la filariosi cardiopolmonare per cani .

Se non riesci a portare immediatamente il tuo cane dal veterinario, prova a fare un video della respirazione del tuo cane sul telefono. Puoi quindi mostrarlo al tuo veterinario quando arrivi all’ufficio del veterinario.

Quali sono i trattamenti per l’asma nei cani?
Il trattamento per l’asma del cane dipenderà dalla gravità della malattia nel tuo cane, così come se il tuo cane sta avendo un attacco attivo o se stai cercando di prevenire gli attacchi.

Trattamento per gravi attacchi di asma nei cani
Un attacco d’asma acuto dovrebbe essere considerato un’emergenza. In questi casi, il tuo veterinario può ricoverare il tuo cane e metterlo in una gabbia di ossigeno per aiutarlo a respirare meglio.

Il tuo veterinario può anche inserire un catetere IV nel tuo cane per somministrare farmaci o fluidoterapia per via endovenosa. I liquidi possono essere somministrati se l’animale non mangia o beve o se l’animale è disidratato. I farmaci IV possono includere broncodilatatori e / o steroidi. In caso di infezione, possono essere indicati antibiotici per via endovenosa.

I tre pilastri del trattamento includono un broncodilatatore ( farmaco respiratorio per animali domestici per rilassare i muscoli bronchiali) per aprire le vie aeree, un antistaminico ( sollievo dall’allergia per i cani ) per ridurre la reazione allergica e uno steroide per ridurre l’infiammazione delle vie aeree.

I broncodilatatori potrebbero includere aminofillina, terbutalina o teofillina . Gli steroidi potrebbero includere, tra gli altri, prednisone , prednisolone o desametasone . Sia i farmaci broncodilatatori che quelli steroidei richiedono una prescrizione del veterinario locale.

Gli antistaminici comunemente raccomandati includono difenidramina e loratadina. Temaril-P è un altro farmaco spesso prescritto dai veterinari che contiene sia un antistaminico che uno steroide.

Trattamento di attacchi lievi e trattamenti in corso per l’asma
Nei casi lievi, i farmaci principali sono gli stessi. I farmaci su prescrizione per animali domestici possono essere somministrati al cane per via orale o tramite un nebulizzatore. Un nebulizzatore è un dispositivo medico che converte farmaci liquidi – come broncodilatatori, antistaminici, steroidi o qualsiasi altra cosa prescritta dal medico – in nebbia che viene poi inalata.

Alcuni cani possono essere addestrati a tollerare la nebulizzazione, che è un modo eccellente per somministrare immediatamente i farmaci ai polmoni. I nebulizzatori hanno l’ulteriore vantaggio di umidificare l’aria che respira il tuo cane, che può sciogliere le secrezioni respiratorie.

Oltre a fornire un beneficio immediato, i nebulizzatori possono aiutare a ridurre gli effetti collaterali indesiderati dei farmaci perché vengono inalati e non ingeriti. Alcuni di questi effetti collaterali indesiderati possono includere aumento di peso, aumento dell’appetito, consumo eccessivo di alcol e minzione, maggiore suscettibilità alle infezioni e perdita muscolare.

I trattamenti di nebulizzazione possono essere eseguiti presso un ospedale veterinario oppure è possibile acquistare il proprio nebulizzatore per trattamenti a domicilio.

Parla con il tuo veterinario per sapere se il tuo cane è un buon candidato per questa opzione e per suggerimenti su come addestrare il tuo cane a sentirsi a proprio agio con un nebulizzatore.

Cosa puoi fare a casa per aiutare i cani con asma?
Oltre ai farmaci, è necessario evitare gli allergeni offensivi per prevenire gli attacchi di asma nei cani. Puoi chiedere al tuo veterinario di far testare il tuo cane per le allergie, che è una procedura non invasiva, per determinare a cosa è allergico il tuo cane. Ulteriori misure preventive che puoi adottare includono:

Non fumare o svapare vicino al cane
Utilizza un filtro dell’aria HEPA nella fornace o un purificatore d’aria della stanza
Pulisci il tuo cane con salviettine per neonati dopo essere uscito per rimuovere gli allergeni
Non usare il caminetto e non bruciare legna vicino al tuo cane
Usa lettiera per gatti senza polvere se hai gatti
Rimuovere i tappeti dalla casa e sostituirli con pavimenti duri
Lavare regolarmente le cucce degli animali domestici
Utilizzare coprimaterassi e federe a prova di polvere e acari
Non bruciare incenso o candele

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...