Animali

I cani possono entrare in empatia con le emozioni degli altri cani?

Se hai un cane, probabilmente hai avuto una connessione emotiva con loro. La maggior parte dei proprietari di cani afferma che i loro cuccioli sono incredibili nell’empatia, cogliendo i loro segnali emotivi e agendo per farli sentire meglio quando sono tristi o angosciati.

E le prove non sono solo aneddotiche; uno studio del 2018 sull’empatia dei cani ha scoperto che quando i loro proprietari emettevano suoni angoscianti, come dire “aiuto” o piangere, i cani cercavano di raggiungerli molto più velocemente che se emettessero suoni neutri.

È stato anche scoperto che più alto è il punteggio del cane in un “test di legame” (che misura il livello di attaccamento che un cane prova per il suo proprietario), più velocemente cerca di raggiungerlo quando è in difficoltà.

I cani spesso rispecchiano le nostre emozioni, afferma Russell Hartstein, comportamentista cinofilo certificato, addestratore di cani e fondatore di Fun Paw Care .

Quindi chiaramente, i cani possono entrare in empatia con gli umani. Ma i cani possono provare simpatia per gli altri cani?

I cani possono leggere le emozioni degli altri cani?
“Direi che sì, i cani possono avere empatia per altri [cani]”, dice Hartstein. E sebbene non ci sia una grande quantità di ricerca sull’empatia del cane, c’è uno studio promettente che esplora il modo in cui i cani reagiscono alle emozioni degli altri cani.

In uno studio del 2017 , i ricercatori dell’Università di Vienna hanno cercato di testare come i cani avrebbero reagito alle emozioni umane e canine. I ricercatori hanno chiesto ai proprietari di animali domestici di portare i loro cani in un laboratorio dotato di altoparlanti in diversi punti della stanza.

I ricercatori hanno quindi riprodotto una serie di suoni umani e di cani. Per le emozioni umane, hanno usato il riso (positivo) o il pianto (negativo). Per le emozioni del cane, hanno usato l’abbaiare spensierato e giocoso (positivo) e il lamento del cane (negativo). Hanno anche suonato suoni neutri, come i suoni della natura o una persona che parla con una voce neutra.

I ricercatori hanno quindi osservato se i cani prestassero maggiore attenzione all’audio positivo, negativo o neutro. Hanno anche cercato di vedere se i cani mostravano segni di angoscia, come leccarsi le zampe, piagnucolare o abbaiare. I ricercatori hanno calcolato i comportamenti e assegnato un “punteggio” a ciascun segnale uditivo.

Lo studio ha scoperto che i cani prestavano maggiore attenzione ai segnali uditivi emotivi rispetto a quelli neutri. Ancora più significativo, hanno scoperto che i cani hanno ottenuto punteggi significativamente più alti se esposti a segnali uditivi negativi, il che implica che i cani possono distinguere tra emozioni positive e negative sia negli esseri umani che negli altri cani. Hanno anche scoperto che i cani mostrano livelli più elevati di angoscia quando esposti a emozioni negative.

Secondo lo studio, non c’era differenza nelle reazioni emotive quando i cani sentivano i suoni umani rispetto a quando sentivano i suoni del cane.

Sebbene questo studio non sia una prova inconfutabile che i cani provino empatia per altri cani, è certamente un forte argomento che i cani hanno la capacità di entrare in empatia con altri cani.

Ma Hartstein avverte: “L’abilità [di un cane] – o l’abilità di qualsiasi animale – di mettersi nei panni di un altro per sperimentare ciò che [un altro cane] sta provando o provando non è possibile misurare”.

I cani hanno più simpatia per i cani che conoscono?
Quindi, lo studio mostra che i cani hanno forti reazioni all’udire altri cani in difficoltà. Ma per quanto riguarda i loro amici cani? Se condividono la casa con un altro cane, avranno più empatia per loro rispetto a un cane che non conoscono?

Lo stesso studio suggerisce che i cani si immedesimano ancora di più con i loro coinquilini canini.

I ricercatori dello studio hanno esplorato se i cani si sarebbero comportati in modo diverso quando riproducevano segnali uditivi emotivi di cani non familiari rispetto ai cani con cui condividevano la casa.

Hanno scoperto che i cani mostravano livelli di stress molto più elevati (e totalizzavano punteggi più alti) quando riproducevano segnali uditivi negativi dai loro amici cani.

Come incoraggiare l’empatia all’interno del tuo cane
Se vuoi incoraggiare il tuo cane a essere più empatico, con te, la tua famiglia e gli altri cani, inizia con te.

“Il mio suggerimento per creare più empatia nel tuo animale domestico è lavorare su una relazione rispettosa e gentile. Questo può significare semplicemente uscire, trascorrere del tempo insieme e godersi passeggiate e momenti di gioco che siano nutrienti e gentili “, afferma il dottor Jim D Carlson, DVM CVA CVTP, proprietario della Riverside Animal Clinic McHenry e del Grove Animal Hospital & Holistic Center di Chicago. “Il vero collegamento con il legame uomo-animale ti aiuterà a iniziare a individuare alcune emozioni simili a quelle umane nel tuo animale domestico.”

Se vuoi incoraggiare una maggiore empatia tra i tuoi cani, promuovi il tuo rapporto con ogni cane e incoraggia il loro rapporto e le loro interazioni tra loro.

“I cani sviluppano le proprie relazioni all’interno del branco. Incoraggiare comportamenti positivi, conforto e divertimento aiuterà i cani a legarsi nel tempo “, afferma il dott. Carlson.

E non sorprenderti o scoraggiarti se il modo in cui il tuo cane mostra empatia è diverso dal tuo. “I cani hanno i loro spunti per leggere le emozioni l’uno nell’altro. Molti di loro sono fisici. Ma si cercheranno anche durante i periodi di stress o emozioni “.

Quindi, se noti un cane che lecca il viso dell’altro dopo un viaggio dal veterinario o che si strofina il corpo contro l’altro durante un temporale, riconoscilo come il loro modo di mostrare empatia. Se vuoi che l’empatia continui, ricompensa i comportamenti con molte lodi

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...