Animali

I cani possono essere autistici? 5 principali sintomi e trattamenti

“Penso che il mio cane abbia l’autismo” è stato il mio primo pensiero quando ho visto il mio cucciolo in piedi di fronte a me con gli occhi tristi, non disposto a giocare o fare qualsiasi cosa. Amare significa soprattutto accettare e valorizzare coloro che amiamo per le cose che li rendono unici e straordinari.

Nella vita di ogni amante dei cani ci sono sempre sfide da superare, ma ancora di più quando si tratta di dare tutta la cura e l’attenzione richieste da quei cuccioli con bisogni speciali.

Il dizionario Merriam-Webster lo ha descritto come un disordine che influenza le capacità sociali “caratterizzato dalla compromissione della capacità di formare normali relazioni sociali, dalla compromissione della capacità di comunicare con gli altri e da schemi di comportamento ripetitivi”. Tuttavia, l’autismo non è una condizione che colpisce solo le persone. Può anche affliggere i cani.

D’altra parte, The Autism Speaks Organization spiega come funziona questo disturbo affermando che i disturbi autistici sono una grande famiglia di condizioni con caratteristiche simili che coinvolgono tre aree particolari:

Sfide con abilità sociali: insieme di capacità che consentono di sviluppare un repertorio di azioni e comportamenti che fanno sì che le persone abbiano successo nelle loro relazioni sociali, attraverso la capacità di mettersi nei panni di un’altra persona.
Comportamenti ripetitivi: anche se alcuni esperti sottolineano che i comportamenti ripetitivi possono essere utili per gli individui autistici, poiché li aiutano a gestire la frustrazione; L’RB può renderli inabili perché non sono in grado di fermarsi anche di fronte al danno: digrignare i denti fino alla frattura, per esempio.
Discorso e comunicazione non verbale: a causa delle difficoltà nell’elaborazione del codice, delle emozioni e delle interazioni, lo sviluppo della comunicazione e del linguaggio è una sfida per le persone con disturbi autistici.
Ora sappiamo che esiste una vasta gamma di tipi di autismo, causati da diverse combinazioni di influenze genetiche e ambientali. Bene, ora che capiamo di cosa si tratta, come funziona l’autismo canino ?

Il mistero dietro l’autismo nei cani
I veterinari preferiscono chiamare questa condizione “comportamento disfunzionale canino” anziché autismo canino o cane, anche quando i sintomi sono quasi gli stessi. Il motivo è che la scienza dietro questa rarità comportamentale è ancora nei pannolini poiché la comunità medica non lo capisce completamente.

Non ci sono abbastanza studi o ricerche che possano dire con certezza di cosa tratta questo autismo nei cani, lasciandoci nell’ombra. Non è una sorpresa vedere i veterinari riluttanti a diagnosticare questa rara condizione, poiché sarebbe irresponsabile dire che questo è sicuro al 100%.

La possibile causa
Ad Ádám Miklósi , esperto di comportamento canino di Scientific American, risponde alla domanda “i cani hanno neuroni specchio?” dicendo che “i cani possiedono probabilmente neuroni specchio, ma non abbiamo ancora prove concrete. “Il neuroscienziato Giacomo Rizzolatti dell’Università di Parma in Italia e i suoi colleghi hanno scoperto i neuroni specchio per caso durante gli anni ’90, mentre studiavano i motoneuroni nelle scimmie rhesus.”

Anche se non ci sono studi ufficiali su questa condizione, secondo alcuni scienziati che hanno studiato i neuroni specchianti nel cervello dei cani hanno concluso che i cani che presentavano i sintomi mancavano di quei neuroni e hanno deciso che quei neuroni mancanti sono precisamente la causa dell’autismo nei cani.

Poiché questa sarebbe una differenza neuronale, i cani non possono “ammalarsi di autismo”. Il cane dovrebbe nascere con questa condizione, ereditata da un parente, per presentare questi sintomi.

Tuttavia, la causa non è stata ancora scientificamente provata e rimane sconosciuta.

I neuroni specchio mancanti
Christian Keysers del dipartimento di neuroscienze dell’Università Medical Center di Groningen spiega come funzionano i neuroni specchio in “Mirror Neurons”, un eccellente articolo pubblicato sulla rivista Current Biology .

Keyser definisce questi neuroni come “neuroni di associazione multimodale che aumentano la loro attività durante l’esecuzione di determinate azioni e mentre ascoltano o vedono azioni corrispondenti eseguite da altri”. Questa informazione spiegherebbe il comportamento strano nei cani affetti da questa condizione e quindi i sintomi.

Il tuo cane è autistico?
Fai attenzione a questi cinque sintomi principali.
Se ti sei mai chiesto “il mio cane è autistico?” domanda, è perché forse il tuo cane ha avuto un comportamento strano che hai notato e hai pensato che fosse strano. Anche se la diagnosi e il trattamento sono molto difficili, la cosa migliore da fare è, naturalmente, portare il cane dal veterinario. Tuttavia, puoi essere avvisato se vedi cose come queste:

1. Sociale
I cani con questo affetto di solito hanno difficoltà ad avere interazioni sociali con altri cani e persone. Il tuo cane potrebbe ignorare quando lo chiami o ti senti strano con gli altri cani. Inoltre, potresti notare che di solito non si cimenta in situazioni quotidiane come giocare, mangiare e persino fare una passeggiata.

Il cane non comunicherà i suoi sentimenti come qualsiasi altro cane, come puoi vedere, agisce in modi strani per esprimere felicità o paura. Possono anche diventare molto imprevedibili. E sapevi delle personalità nelle persone e nei cani? Bene, i cani autistici sembrano non avere affatto una personalità, poiché alcuni di loro non mostrano alcun segno di carattere.

2. Comportamentale
Il cane può mostrare comportamenti peculiari. Questi comportamenti sono altamente correlati a quelli dello spettacolo degli umani autistici, come fissare cose, evitare persone e oggetti, correre o rimanere fermi senza alcun motivo. Dato che hanno irrazionalmente paura di alcune cose, di solito non amano le cose nuove, i giocattoli, le persone e altri animali domestici.

3. Mentale
Non puoi sapere cosa pensa o sente il cane perché non mostra queste emozioni correttamente. Pertanto possono spaventarsi casualmente, facendo in modo che evitino luoghi e persone che non presentano alcuna minaccia per loro. Possono ritirarsi e nascondersi inspiegabilmente.

Possono anche presentare disturbi compulsivi ossessivi, come azioni ripetitive e inutili. Fai attenzione alle routine che comportano questa ripetitività. Se il tuo cane diventa pazzo o triste perché metti la ciotola del cibo a tre pollici a destra, potresti semplicemente avvistare le meraviglie del disturbo ossessivo compulsivo.

4. Fisico
Poiché non si comporta normalmente, il cane può rimanere fermo e apparire languido e indolente. Potresti pensare che il tuo cane sia malato perché non mostra alcun interesse per nulla e potresti considerarlo deprimente. I cani autistici possono essere etichettati come pigri perché non vogliono giocare o fare nulla di divertente.

5. Sensoriale
Come i bambini autistici, i cani con autismo sentono tutto in modo diverso. Collegano gli stimoli fisici e sensoriali alle emozioni sbagliate, e questo li fa reagire in modo offensivo come se fossero feriti solo dal tocco gentile dei loro proprietari. Questo comportamento può essere scoraggiante poiché non conosci la causa di questa triste reazione. È importante sapere che il cane non si comporta correttamente e non significa che il proprietario stia facendo qualcosa di sbagliato.

Da quando mostrano i sintomi?
Come detto prima, i cani non possono ammalarsi di autismo e sono nati con la condizione . Pertanto, presentano i sintomi poiché sono cuccioli. Come per i bambini umani, è essenziale sapere se il tuo cane ha l’autismo per iniziare il trattamento il più rapidamente possibile.

È una condizione, non una malattia.

Come detto prima, i cani sono nati con questa condizione, è genetico e integrato nei loro sistemi. Non può essere “curato”. Tuttavia, può essere trattato per attenuare i sintomi.

Trattamento
Medicina. Il trattamento con farmaci non significa che il tuo cane smetterà di avere l’autismo, ma può aiutare ad alleviare e ridurre i sintomi, proprio come fanno con gli umani. Per questo, il veterinario può prescrivere Fluoxetina che è già in uso per trattare i problemi di DOC e autismo nelle persone e nei cani. Le cure mediche tranquillizzerebbero il tuo cane e prevengono comportamenti aggressivi.

Ambiente sicuro e protetto. I cani autistici potrebbero avere paura di quasi tutto e reagire in modi strani. Sarebbe meglio se chiedi al veterinario una visita, quindi il tuo cane non diventa nervoso e ansioso con altre persone, altri cani e un ambiente sconosciuto. Una situazione come questa potrebbe essere particolarmente stressante per un animale domestico affetto da autismo.

Assicurati che abbiano uno spazio tranquillo e sicuro solo per loro in modo che possano nascondersi ogni volta che ne hanno bisogno. Se un cucciolo non ha modo di ritirarsi, il suo stress sarà aumentato. Questo spazio potrebbe essere una cassa, un canile, un posto riservato o solitario in casa, potrebbe persino scegliere quel posto e il meglio che puoi fare è rispettarlo.

Vita antistress . Evita qualsiasi situazione che possa causare stress o ansia al tuo animale domestico. Se al cane non piace essere accarezzato, non accarezzarlo. Se a lei o lui non piace incontrare persone o cani, lascia che sia … Devi avere buon senso. Essere gentili con le persone con ansia li aiuta a calmarsi, lo stesso succede con i cani.

Pensa alle persone che hanno delle crisi e che si rilassano dopo essere state abbracciate. Bene, Thundershirt ha creato un fantastico giubbotto che può aiutare i cani con ansia.

Fisioterapia. Massaggi e terapia fisica per i cani sono meno rari ogni giorno. Ciò è positivo perché, come detto prima, una leggera pressione è ottima per l’ansia. I cani rispondono molto bene alla terapia fisica e ai massaggi proprio come fanno gli umani.

Esercizio. Questa è la risposta a tutto nella vita: esercizio! Se il tuo cane ha molti esercizi, lei (come umani) avrà meno stress e ansia e sarà felice (forse non puoi saperlo con certezza) di muovere le zampe.

Dieta. Consultare il veterinario per possibili cambiamenti nel loro regime alimentare. Gli umani autistici devono cambiare la loro dieta e non sarebbe una sorpresa se anche i cani dovessero farlo, dando le precedenti “coincidenze”.

Non esiste un trattamento specifico per ogni cane poiché ognuno di essi è un individuo diverso. Se pensi che il tuo cane abbia l’autismo o il tuo cane presenti un comportamento autistico, corri dal veterinario o meglio: fai correre il veterinario da te.

Alcune razze sono inclini a questa condizione?
Alcune razze, come Bull Terrier e pastori tedeschi, tra le altre, possono mostrare caratteristiche OCD come l’inseguimento della coda compulsiva. La Mayo Clinic , riferendosi all’autismo nell’uomo, parla delle cause dicendo che “per alcuni bambini, il disturbo dello spettro autistico può essere associato a un disturbo genetico, come la sindrome di Rett o la sindrome dell’X fragile.

Per altri bambini, i cambiamenti genetici (mutazioni) possono aumentare il rischio di disturbo dello spettro autistico. ” La sindrome X può colpire anche i cani , portandoci ai Bull Terrier e alla loro ossessiva compulsione per la caccia alla coda.

Anche se all’inizio, sembrava proprio un disordine ossessivo-compulsivo, dopo aver confrontato il codice genetico di questa razza con altri che mostravano anche un comportamento DOC, hanno trovato qualcosa di incredibile … I Bull Terrier non avevano la mutazione che di solito scatena l’ossessivo -compressione obbligatoria negli altri cani.

Inseguire la coda non è l’unico comportamento compulsivo che Terrier mostra, hanno anche altri strani atteggiamenti e indovinate un po ‘? Sono comportamenti autistici. Fronte prominente, viso allungato, orecchie grandi e palato arcuato: questa è la descrizione di un Bull Terrier.

Se questa non è una coincidenza sufficiente, una ricerca pubblicata nel 2014 dagli scienziati della Tufts University School of Medicine, ha dimostrato che i Bull Terrier e gli autisti umani condividono qualcosa di interessante: entrambi hanno livelli elevati di neurotensina e ormone di rilascio di corticotropina, dando alla medicina molto da pensare .

La ricerca prima, oggi e futuro
La prima volta che i veterinari pensarono ai cani autistici fu il 1966, perché trovarono cani che presentavano sintomi simili a quelli mostrati dagli umani.

Ma è stato fino al 2015 quando l’American College of Veterinary Behaviorists ha presentato il Simposio sul comportamento veterinario, in cui hanno parlato dello studio condotto dal Dr. Nicholas Dodman. La ricerca ha dimostrato in che modo i Bull Terrier hanno mostrato i sintomi sopra menzionati come la prevalenza nei maschi, comportamenti simili a quelli della donna e comportamenti imprevedibili, aggressività e fobie che hanno portato gli scienziati a considerare la forma canina di autismo. Sono previsti studi futuri dalla maggiore consapevolezza di questa condizione.

Cani e bambini autistici
Abbiamo parlato molto di autismo, ma sapevi che anche i bambini autistici possono trarre vantaggio dall’avere un cane? Le zampe con una causa parlano di cani guida, in particolare di cani guida che aiutano ad alleviare i sintomi dei bambini con autismo.

Essere compagni costanti e amorevoli, razze come Golden Retriever, Pastori tedeschi e Labrador, diventano un supporto perfetto per i bambini autistici aiutandoli a sviluppare nuove capacità comunicative e sociali. La loro compagnia li aiuta anche a ridurre lo stress, l’ansia e offre un’amicizia bella, comprensiva

Sai tenere un cane autistico?
Certo, puoi tenerlo! L’autismo nei cani può essere una condizione difficile ma, se riesci a scoprire che il tuo cane è autistico, sii paziente. I cani con autismo possono comunque avere una vita di alta qualità con il giusto trattamento e tanto amore.

Ricorda, il tuo cane ha una condizione, ma ciò non significa che non meriti il ​​diritto di amarti e di essere amato di nuovo.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...