Animali

I cani possono vedere la TV?

Se il tuo cane ha mai abbaiato ad altri animali in TV o ha guardato attentamente una partita di calcio, potresti chiederti se è possibile per lui condividere la tua dipendenza da Game of Thrones o Dancing with the Stars.

I cani guardano davvero la TV?
Julie Hecht, studentessa di dottorato in comportamento animale presso la City University di New York, afferma che i cani hanno così tante ragioni per abbaiare che non possiamo sapere con certezza se stanno reagendo perché c’è un altro cane in TV.

“I cani hanno una specie di mentalità da mob. Quando il tuo cane sente molti rumori contemporaneamente, potrebbe semplicemente unirsi. L’abbaiare non è tipicamente una cosa di chiamata e risposta. L’abbaiare di uno sconosciuto è acusticamente diverso dall’abbaiare “Sono solo” “, dice.

Clive Wynne, professore di psicologia e direttore del Canine Science Collaboratory dell’Arizona State University, afferma che è possibile che alcune immagini visive possano attirare i cani nella TV.

“Le immagini statiche non hanno molto peso. Ma certi movimenti sì “, dice. “Il cervello di un cane ha circuiti che si attivano quando vedono il movimento al galoppo di un altro animale attraverso lo schermo. I loro cervelli sono brevettati per rispondere ad esso. Anche se sospetto fortemente che un cane non sappia se sta guardando o meno un altro cane. ”

I cani sono noti per il loro senso dell’olfatto superiore, ma la loro visione è inferiore alla nostra. Quando guardano quell’animale galoppare sullo schermo, lo vedono nei toni del giallo e del blu (i cani non possono distinguere il rosso e il verde).

“Per lo più, penso che ciò che un cane vede in TV sia una serie senza senso di confusione di colori fino a quando non viene fuori un suono con uno stimolo speciale”, dice Wynne. “Penso che siano i suoni ad attrarre i cani. Hanno un udito molto più acuto di noi. ” Wynne ha osservato il proprio cane reagire ai suoni dei cani che abbaiano, dei gatti che miagolano e dei bambini che piangono in televisione.

Aaron McDonald, un comportamentista cognitivo canino applicato e autore di Three Dimensional Dog, teorizza che il processo di socializzazione di un cane può aiutare a spiegare le sue abitudini di visione della TV.

“Quando i cani si incontrano, ci sono circa 90 secondi di comportamento esplorativo in cui annusano le estremità posteriori e camminano in cerchio l’uno intorno all’altro. Si stanno mettendo alla prova a vicenda per il compromesso, il territorio e le capacità genitoriali “, dice. “I cani che guardano la TV stanno tentando di farlo. Potrebbero abbaiare alla TV per vedere se c’è una risposta. Quando saltano davanti alla TV cercano maggiori informazioni. Stanno cercando di annusare, toccare e impegnarsi nella manipolazione e nella valutazione delle abilità “.

I cani sono selettivi in ​​ciò che trovano interessante e divertente. Proprio come noi, ogni cane ha le proprie preferenze e punti di forza individuali. Alcune razze come Greyhounds e Whippet sono specialisti nel trovare le loro prede con la vista e la velocità. Quindi potrebbero avere una maggiore inclinazione a reagire quando vedono immagini in movimento sulla TV. Ma non c’è stata nessuna ricerca nel campo del comportamento animale che lo dimostri.

“Alcuni cani guardano, guardano e si concentrano sugli altri. Alcuni potrebbero imparare qualcosa su di te dal tuo odore. Alcuni sono pensatori astratti che prestano attenzione alle situazioni e al senso del tempo “, dice McDonald.

Televisione progettata per i cani
Sebbene non sia probabile che il tuo cane ti combatta per il telecomando, potrebbe essere abbastanza intrigato da stare fermo per un episodio di contenuti per cani prodotti solo per lui. DogTV, disponibile su abbonamento dal 2012, produce una serie di spettacoli che affermano che è possibile intrattenere il tuo cane e alterarne l’umore.

Hecht dice che è importante capire cosa attrae specificamente il tuo cane prima di parcheggiarlo davanti alla TV.

“L’arricchimento è negli occhi di chi guarda. Ciò che è stimolante per un cane potrebbe non essere stimolante per un altro “, dice. “È meglio sapere a cosa risponde il tuo cane prima di selezionare le immagini da guardare in TV.”

Hecht suggerisce di usare una videocamera, se possibile, per osservare il tuo cane mentre sei via. Potresti scoprire che non si muove quando arriva il postino, ma che il camion della spazzatura lo fa partire.

DogTV presenta contenuti progettati scientificamente dai principali esperti di animali domestici che mirano a lenire le ansie del tuo cane e addestrarlo gradualmente a essere più tollerante nei confronti di suoni e situazioni sconvolgenti.

“L’unico modo in cui l’addestramento potrebbe funzionare è attraverso un processo di assuefazione in cui lasci che il cane si abitui a un suono ripetendo frequentemente ciò che lo stimola”, dice Wynne. “Se, ad esempio, il tuo cane ha paura dell’aspirapolvere, potresti riprodurne suoni di livello molto basso mentre sei via. Ma devi stare attento: se il suono è sufficiente per innescare la sua ansia, potrebbe esserci intrappolato tutto il giorno. ”

MacDonald è scettico sull’uso della televisione come risorsa insegnabile.

“Non ci metterei molte azioni. Il problema è che è tutto visivo e sonoro e nessun tocco. È una strada a senso unico “, dice. “Non c’è avanti e indietro. Non ci sono conseguenze se un cane prende decisioni sbagliate e nessuna ricompensa quando prende buone decisioni “.

Quanto ad aiutare il tuo cane ad essere più “zen”, Wynne dice che è possibile.

“Alcuni piccoli studi hanno dimostrato che la musica rilassante può avere un effetto calmante su un cane. In natura, la maggior parte delle specie concorda su quali suoni calmano e quali suoni allarmano. C’è un certo livello di generalizzazione tra specie diverse “, dice.

È improbabile che i cani guardino la TV in modo incontrollato come gli umani
Qualunque siano i benefici che i cani possono ottenere guardando la TV, è improbabile che sviluppino tendenze teledipendenti come le loro controparti umane. McDonald crede che la TV possa tenere occupato il cervello di alcuni cani per un po ‘, ma che in definitiva sono creature sociali che probabilmente vedono la TV come sfondo.

“I cani sono bravi a vivere il momento”, dice. “Possono guardare qualcosa in TV e poi quando l’immagine è sparita, pensano ‘Okay, me ne vado’ e se ne vanno. Non sento che abbiano il bisogno di cambiare canale “.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...