Animali

I cani potrebbero essere più intelligenti dei loro proprietari?

L’intelligenza del cane è tra le più alte di tutti gli animali, forse più alta di quanto gli diamo credito. Sebbene il suo cervello sia grande in proporzione solo la metà del nostro, è certamente il più intelligente degli animali domestici. Come per gli esseri umani, l’intelligenza individuale varia notevolmente a seconda dei geni ereditati. Sebbene nessuna razza possa essere definita più intelligente di un’altra, alcune razze che sono state allevate selettivamente per capacità lavorative sono spesso più brillanti e più ricettive di quelle allevate principalmente per attributi puramente fisici. Indipendentemente dal fatto che un cane sia una razza mista per razza pura, gli studi hanno dimostrato che nessuno dei due è molto più intelligente dell’altro. Tuttavia, i cani che sono stati esposti a uno stile di vita più vario, sia all’interno che all’esterno, e con l’interazione umana e animale, mostrano un comportamento più intelligente. In poche parole, dare al tuo cane l’opportunità di indagare e manipolare tutti i tipi di oggetti, di esplorare tutti i tipi di luoghi, di condividere tutti i tipi di esperienze con te stimolerà la sua intelligenza. Oltre a ottenere molto di più dalla vita, il tuo cane sarà desideroso di saperne di più e imparerà con crescente facilità e rapidità. Niente è più triste e più dispendioso di un cane intelligente che è rinchiuso in una cuccia e privo di stimoli mentali. Nonostante le opinioni contrarie, i cani sono dotati di un elementare potere di ragionamento. Chiunque abbia mai posseduto un cane lo ha visto spesso valutare una situazione e poi ha intrapreso un’azione logica. I cani guida per non vedenti, così come i cani da lavoro e da caccia di molte razze devono costantemente usare il loro giudizio e prendere decisioni. La memoria è una componente importante dell’intelligenza. La memoria del cane per i profumi è straordinaria. La sua memoria visiva è solo discreta, ma la sua memoria per i suoni è molto buona, poiché può ricordare e identificare voci familiari anche dopo un’assenza di molti anni. Mentre accumula una grande riserva di suoni identificabili senza il minimo sforzo, ricordare parole diverse richiede maggiore concentrazione. La capacità di apprendimento del cane è più una questione di memoria che di vera comprensione. Ricorderà la sequenza di causa ed effetto nelle sue azioni, ma non è in grado di trarre conclusioni generali dalla sua esperienza. Maggiore è la varietà di esperienze e contatti con gli altri che hanno, più velocemente apprendono e più trattengono. I cani sono tenuti per natura a rimanere intellettualmente inferiori all’uomo, ma dobbiamo loro la possibilità di sviluppare la loro intelligenza nativa addestrando, insegnando.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...