Animali

I cani provano tristezza?

Se richiesto, la maggior parte dei proprietari di cani direbbe che i loro animali domestici mostrano emozioni. Felice, eccitato, arrabbiato, triste: lo chiami. Ma queste emozioni sono autentiche o sono semplicemente umani che si proiettano sui nostri animali domestici?

Quando si tratta di stabilire se un cane può provare tristezza o meno, la risposta è sì e no, afferma il dottor Carlo Siracusa, assistente clinico professore di medicina comportamentale presso la University of Pennsylvania School of Veterinary Medicine di Philadelphia.

“Se lo guardi da un punto di vista puramente scientifico, non ci sono prove evidenti che i cani sentano ciò che gli esseri umani classificano come tristezza”, dice. “La tristezza è un’emozione molto difficile da descrivere, e se chiedi a tre persone cos’è la tristezza, potresti ottenere tre risposte diverse. I cani non hanno autocoscienza o la capacità di rimuginare all’interno che hanno gli umani “.

Ciò non significa, tuttavia, che i cani non provino emozioni negative.

“I cani possono assolutamente provare depressione e ansia”, dice Siracusa. “Possiamo vederlo nel linguaggio del corpo e nelle loro azioni. Ma per arrivare al punto di chiamarla tristezza, non sono sicuro che sarebbe il termine giusto. ”

Fattori che influenzano il benessere mentale di un cane
Il dottor Daniel Inman, veterinario presso Burlington Emergency Veterinary Specialists a Williston, nel Vermont, afferma che la depressione nei cani è spesso causata da cambiamenti nel loro ambiente.

“Alcuni cani sono molto più sensibili al cambiamento rispetto ad altri, e certe variabili possono influenzare i cani in modo diverso, ma nel complesso, i cambiamenti drammatici nella vita di un cane possono certamente portare alla depressione”, dice.

Cambiamenti drammatici possono comprendere una mossa, la perdita di un compagno (canino o altro), un neonato o un animale domestico o un cambiamento nella routine. “Spesso pensiamo alla perdita come un fattore scatenante per la depressione, ma in realtà qualsiasi cambiamento nell’ambiente può innescarlo”, dice Inman.

Segni che un cane potrebbe sentirsi “triste”
Ci sono molti segni che potrebbero indicare che un cane soffre di depressione. Un cane depresso può smettere di mangiare e bere, diventare letargico e introverso, oppure la sua depressione può manifestarsi come ansia e il cane può diventare distruttivo. Un cane depresso potrebbe anche diventare aggressivo, dice Inman.

Sfortunatamente, molti proprietari non si rendono nemmeno conto che i loro cani mostrano segni di depressione perché potrebbe accadere solo quando il proprietario non è nei paraggi, dice Siracusa.

“Se il proprietario di un cane parte per la giornata, quel cane potrebbe passare tutto il giorno sdraiato vicino alla porta, aspettando che il proprietario torni. Poi, una volta che il proprietario è di nuovo a casa, il cane ritorna al suo sé normale e felice “, dice. “I cani vivono nel momento, quindi se tutto va bene in quel momento, spesso anche il cane sembrerà a posto.”

Cosa possono fare i proprietari
Se un cane si comporta sempre in depressione, ci sono alcuni passaggi che il suo proprietario può intraprendere per migliorare il suo umore. Prima di tutto, dai al cane qualche attenzione in più.

“I cani vogliono che siamo lì per loro, quindi assicurati di mostrare loro affetto quando vengono a cercarlo”, dice Inman. “Inoltre, ricompensa anche il minimo comportamento felice. Se un cane è stato letargico e inizia a scodinzolare, anche solo un po ‘, lodale per incoraggiare quel comportamento “.

Come per gli esseri umani, anche l’esercizio fisico è un buon rimedio per i segni di depressione. Inman consiglia di fare passeggiate più lunghe e di giocare a lungo con un cane che sembra depresso.

Inoltre, Siracusa aggiunge che dare al tuo cane uno spazio in cui si sente protetto e al sicuro è fondamentale.

“Se qualcosa sta causando angoscia al cane, rimuovila da quella situazione. Non spingerla ad ‘affrontare la sua paura’, questo la renderà solo più infelice ”, dice. “Inoltre, non abbiate mai paura di offrire conforto. Non stai incoraggiando un cattivo comportamento; stai distogliendo la mente del cane da ciò che la preoccupa. ”

Se queste soluzioni pratiche non funzionano, Inman dice che puoi parlare con il tuo veterinario di farmaci anti-depressione e anti-ansia. “Di solito non prescrivo farmaci, ma in casi estremi può essere utile”, dice.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...