Animali

Il cibo per gatti fatto in casa è migliore?

Per le persone, i pasti fatti in casa sono quasi sempre più sani di quelli che puoi acquistare pronti da mangiare dal negozio. È logico che lo stesso sarebbe vero per i nostri amici felini, giusto? Non necessariamente.

È una buona idea imparare tutto ciò che è coinvolto nel rendere il cibo per gatti nutrizionalmente completo ed equilibrato prima di precipitarti a comprare un sacco di ingredienti. Il processo potrebbe non essere così semplice come immagini.

Ecco cosa devi sapere sul cibo per gatti fatto in casa.

Il cibo per gatti fatto in casa è migliore delle diete commerciali?
Preparare il cibo del tuo gatto a casa offre alcuni vantaggi. Innanzitutto, hai il controllo completo sugli ingredienti che usi. Cerchi una dieta priva di coloranti, aromi e conservanti artificiali? Vuoi che il tuo gatto diventi biologico o senza cereali? Dipende tutto da te.

Il cibo fatto in casa può essere una buona opzione per i gatti con sensibilità dietetiche.

Se il tuo gatto ha un’allergia o un’intolleranza alimentare, è abbastanza facile evitare i trigger del tuo gatto. Potresti anche essere in grado di tentare un gatto malato a mangiare un cibo fatto in casa quando si rifiuta di toccare altre opzioni.

Il cibo per gatti fatto in casa è salutare?
Tuttavia, gli alimenti per gatti fatti in casa non sono necessariamente più sani delle diete commerciali.

È possibile ottenere la maggior parte dei vantaggi sopra menzionati essendo un consumatore esigente e offrendo al tuo gatto solo alimenti per gatti commerciali di alta qualità.

Ad esempio, un cibo per gatti in scatola naturale sarà privo di coloranti, aromi e conservanti artificiali e può anche essere privo di cereali e realizzato con i tipi di ingredienti che useresti in un cibo per gatti fatto in casa.

Gli alimenti biologici per gatti sono anche ampiamente disponibili tramite fornitori di alimenti per animali domestici online e locali.

Con l’ampia gamma di alimenti per gatti unici disponibili (come anatra e patate), è anche abbastanza facile trovare opzioni che soddisfino le esigenze dei gatti con sensibilità dietetiche. Le diete veterinarie commerciali sono realizzate secondo i più severi standard di controllo della qualità per evitare la contaminazione incrociata che può portare a riacutizzazioni dei sintomi.

Cibo per gatti fatto in casa cotto vs crudo
Se non stai pensando solo al cibo per gatti fatto in casa, ma crudo fatto in casa , hai alcune preoccupazioni in più da affrontare.

Il tasso di contaminazione delle parti animali crude ritenute idonee al consumo umano è davvero scioccante. Ad esempio, il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti stima che circa un quarto delle parti di pollo crudo negli impianti di produzione di alimenti per l’uomo sia contaminato da batteri di Salmonella e / o Campylobacter .

Mentre i gatti sani possono essere in grado di combattere molte ( ma non tutte ) malattie di origine alimentare, gli animali giovani, anziani o malati spesso non possono. Inoltre, gli animali domestici che sembrano sani possono fungere da portatori e diffondere infezioni alle persone.

Alcuni sostenitori del cibo crudo sostengono anche l’inclusione di ossa crude intere negli alimenti per gatti fatti in casa. Mentre le ossa crude hanno meno probabilità di frantumarsi rispetto alle ossa cotte, masticare qualsiasi osso di grandi dimensioni espone i gatti a un rischio maggiore di denti rotti e lesioni gastrointestinali.

Cosa devi sapere prima di preparare il tuo cibo per gatti
Se hai deciso di preparare il cibo per il tuo gatto, segui queste linee guida per assicurarti di soddisfare tutte le esigenze nutrizionali del tuo gatto.

Garantire l’equilibrio nutrizionale
Una nutrizione equilibrata è essenziale se i gatti vogliono prosperare. Gli eccessi e le carenze di nutrienti possono portare a gravi problemi di salute.

Sfortunatamente, molte ricette per alimenti per gatti fatti in casa contengono troppo poco o troppo di uno o più nutrienti importanti. Uno studio pubblicato nel 2019 ha valutato 114 ricette per diete di mantenimento preparate in casa (HPMD) per gatti raccolte da libri e fonti online. Secondo gli autori, “sono stati identificati problemi con l’adeguatezza nutrizionale in tutte le ricette HPMD valutate”.

Usa ricette approvate dal veterinario
Quindi, dove dovresti trovare le tue ricette per il cibo per gatti fatto in casa? La tua migliore opzione è un nutrizionista veterinario certificato dal consiglio di amministrazione.

Questi specialisti possono progettare ricette che tengono conto dell’età, del peso e di eventuali problemi di salute del tuo gatto. Il tuo veterinario di cure primarie può indirizzarti a un nutrizionista veterinario.

Segui esattamente le ricette
I tuoi potenziali problemi non finiscono quando hai accesso a una buona ricetta.

La ricerca ha dimostrato che, con il tempo, molti genitori di animali domestici fanno sostituzioni nella dieta e / o smettono completamente di includere ingredienti vitali, come integratori vitaminici e minerali.

Non apportare mai modifiche alle ricette del tuo gatto senza prima parlare con il tuo veterinario o nutrizionista veterinario.

Ottieni bisogno dei giusti integratori
È praticamente impossibile realizzare un alimento per gatti nutrizionalmente completo ed equilibrato senza l’uso di integratori vitaminici e minerali. Diffida di qualsiasi ricetta che pretenda di fornire tutti i nutrienti di cui il tuo gatto ha bisogno senza integratori.

Fonti affidabili ti diranno esattamente quanto di ogni specifica vitamina e integratore minerale deve essere aggiunto agli altri ingredienti nella ricetta.

Assicurati di avere il tempo per impegnarti a preparare cibo per gatti
Preparare una dieta casalinga per il tuo gatto richiede tempo extra (e non è economico).

Puoi rendere la vita un po ‘più facile preparando una o due settimane di cibo alla volta e congelando porzioni a misura di pasto. Scongelare il cibo in frigorifero durante la notte e poi riscaldarlo a temperatura corporea prima di alimentarlo.

Il cibo fatto in casa deve essere gettato dopo due ore a temperatura ambiente o dopo alcuni giorni in frigorifero.

Effettua un passaggio graduale
Cambiamenti dietetici rapidi di qualsiasi tipo possono portare a disturbi gastrointestinali per i gatti. Prenditi una o due settimane per mescolare gradualmente quantità crescenti di un nuovo alimento con quantità decrescenti del vecchio. Se il tuo gatto non si adatta bene alla nuova dieta, torna a quella vecchia e se i sintomi persistono, parla con il tuo veterinario.

Porta regolarmente il tuo gatto dal veterinario per il monitoraggio
I gatti che seguono una dieta casalinga dovrebbero essere visti da un veterinario due o tre volte l’anno per monitorare i problemi di salute legati all’alimentazione e per garantire che le tue ricette continuino a soddisfare le esigenze del tuo gatto.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...