Animali

Il metodo in 3 fasi per addestrare un cucciolo al guinzaglio

Portare a spasso un cucciolo non deve essere una lotta. Con il metodo giusto, addestrare un cucciolo al guinzaglio può essere un’esperienza di legame divertente per te e il tuo nuovo cucciolo.

I cuccioli (e i cani, del resto) tirano il guinzaglio perché sono entusiasti di fare una passeggiata, o perché vogliono inseguire uno scoiattolo o correre da un amico. Il comportamento persiste perché i proprietari o fisicamente non sono abbastanza forti per fermare il loro cane o sono incoerenti, a volte correggono il cane ea volte no.

Pensala in questo modo: ogni volta che il tuo cucciolo tira il guinzaglio e gli è permesso di raggiungere quello che sta cercando, lo ricompensi per aver tirato. Giusto; gli stai dicendo che va bene tirare. Quell’esperienza sarà ben ricordata dal tuo cane e la prossima volta che vorrà vedere qualcosa, tirerà per arrivarci. Allora qual è il modo migliore per farlo smettere?

Addestrare un cucciolo a camminare al guinzaglio è come insegnare qualsiasi altro comportamento. Segui questi tre passaggi: definisci il comportamento (cioè cosa vuoi che faccia il tuo cane), acquisisci il controllo e riconosci e premia il comportamento appropriato.

  1. Definisci il comportamento
    Se non sai cosa stai cercando di insegnare, nemmeno il tuo cucciolo lo saprà. Prima di potergli chiedere di fare qualcosa, dovresti avere una definizione di quel comportamento. Vuoi che il tuo cane cammini accanto a te? Un piede davanti a te? Ha bisogno di camminare sul lato sinistro o destro? Tutto questo deve essere prima determinato. Una volta che sai cosa ti aspetti che faccia, puoi iniziare a insegnare al tuo cane a camminare bene al guinzaglio.
  2. Ottieni il controllo
    Poiché molte tecniche di addestramento al guinzaglio come tirare o far scoppiare il guinzaglio di un cane dipendono da un tempismo preciso, di solito falliscono. Quindi, se solo qualche volta tiri il guinzaglio quando il tuo cucciolo tira il guinzaglio, o se fai scattare il guinzaglio proprio nel momento in cui non sta tirando, il tuo cucciolo si confonderà su ciò che desideri perché viene corretto quando lo non tirare. Alla fine imparerà a ignorare la correzione.

Un metodo migliore per addestrare un cucciolo al guinzaglio sarebbe usare uno strumento che funge da “servosterzo”, richiedendo pochissimo del tuo contributo. Ci sono una vasta gamma di strumenti attualmente sul mercato per aiutare i proprietari a portare a spasso i loro cani. Alcuni dei migliori includono il colletto per la testa, come il collare per la testa PetSafe Premier Gentle Leader e l’imbracatura no-pull. Quando il cane tira, il collare per la testa o l’imbracatura per cani no-pull rallentano automaticamente il cane.

  1. Riconoscere e premiare
    A questo punto, dovresti aver definito il comportamento; per esempio: camminare sul lato sinistro non più di un piede davanti a te. Dovresti anche aver iniziato a usare un collare per la testa o un’imbracatura anti-strappo che fa il lavoro per te, quindi quando il guinzaglio è stretto, il tuo cucciolo rallenta.

Ora, devi solo riconoscere quando il tuo cucciolo sta facendo la “cosa giusta” e premiarlo con dolcetti per cani. Ogni volta che il tuo cucciolo è alla tua sinistra, chiamalo per nome e dagli un premio. Presto camminerà proprio accanto a te. Una volta che può camminare costantemente accanto a te, puoi scegliere di premiare meno frequentemente.

Tieni presente che se smetti di ricompensarlo completamente, il comportamento appreso scomparirà. Prova a vederlo dalla prospettiva del cane. Quanto tempo lavoreresti se non avessi uno stipendio? Un piccolo regalo è un piccolo prezzo da pagare per un ottimo comportamento.

  1. Passaggio bonus: sii coerente
    La chiave del successo per l’addestramento al guinzaglio di un cucciolo è la coerenza. Ciò significa che al tuo cane non sarà mai permesso di tirare verso qualcosa. Non appena tira verso uno scoiattolo e gli lasci trascinare, capirà che tirare gli fa guadagnare una ricompensa. La buona notizia è che se segui i passaggi 1-3, il passaggio 4 è facile.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...