Animali

Infezione da virus pseudorabbia “Mad Itch” nei cani

Suid Herpesvirus nei cani
L’infezione da virus della pseudorabbia è una malattia rara ma altamente mortale riscontrata nei cani, in particolare quelli che vengono a contatto con i suini. Sfortunatamente, molti cani con questo virus muoiono improvvisamente, spesso senza segni caratteristici.

Quando si verificano i sintomi, includono salivazione eccessiva, prurito intenso e cambiamenti comportamentali neurologici. A causa dell’estremo prurito che provoca, la pseudorabbia a volte viene definita “prurito pazzo”.

Il virus infetta sia i cani che i gatti, principalmente quelli che vivono nelle fattorie, nonché altri animali domestici come suini, bovini, pecore e capre. Altrimenti, non esiste predilezione di razza, sesso o età per questa infezione virale.

Se desideri saperne di più su come questa pseudorabbia colpisce i gatti, visita questa pagina nella libreria della salute di petMD.

Sintomi e tipi
Come affermato in precedenza, è possibile che un cane affetto da pseudorabbia non mostri alcun sintomo. Tuttavia, alcuni segni che possono essere visti includono:

Febbre
Vomito
Salivazione eccessiva
Respirazione rapida e affannosa
Altri sintomi e segni possono essere di natura neurologica, come ad esempio:

Depressione
Letargia
Atassia
Convulsioni
Riluttanza a muoversi
Sdraiarsi eccessivamente
Prurito intenso e automutilazione da graffi
Coma
Cause
Oltre al contatto diretto con i suini, i cani possono contrarre il virus della pseudorabbia (o Suid herpesvirus 1) mangiando carne contaminata e cruda o frattaglie di suino o ingerendo ratti infetti.

Diagnosi
Il veterinario farà una diagnosi dell’infezione da virus della pseudorabbia confrontandola con malattie con sintomi simili. Ad esempio, i cani con la forma regolare della rabbia attaccheranno tutto ciò che si muove e non c’è prurito o morte improvvisa. Nel frattempo, un cane che è stato avvelenato non mostra segni di prurito o cambiamento di personalità. Con il cimurro canino, non c’è ipersalivazione, morte improvvisa o cambiamento di personalità, ma i segni respiratori e gastrointestinali sono comuni.

Se il tuo cane si riprende da questa infezione, un esame del sangue rivelerà gli anticorpi del virus della pseudorabbia. In caso di morte improvvisa, il veterinario esaminerà il suo tessuto cerebrale per la conferma della pseudorabbia.

Trattamento
Sfortunatamente, al momento non esiste un trattamento medico o medicinale efficace per il virus della pseudorabbia.

Vita e gestione
Decorso e prognosi previsti:

Forma classica dell’infezione – nel 60% dei casi la condizione dura da 24 a 36 ore; è quasi invariabilmente fatale.
Forma atipica dell’infezione – nel 40% dei casi la condizione dura più di 36 ore; è quasi invariabilmente fatale.
Esiste un lieve potenziale di infezione umana. Si devono prendere precauzioni quando si trattano animali infetti e quando si maneggiano tessuti e fluidi infetti. La trasmissione da cane a cane di solito non si verifica.

Prevenzione
Evita il contatto con i suini infetti, l’ospite serbatoio
Evita l’ingestione di carne di maiale contaminata
Evita l’ingestione di ratti infetti

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...