Animali

Infezione della valvola cardiaca (endocardite infettiva) nei cani

Endocardite infettiva nei cani
L’endocardite infettiva è una condizione medica in cui il rivestimento interno del cuore si è infiammato in risposta a un’infezione nel corpo. Le infezioni generalizzate nel corpo possono invadere il rivestimento interno del cuore, così come le valvole del cuore. Questo tipo di endocardite infettiva può verificarsi in risposta a qualsiasi infezione del corpo.

L’endocardite è più comune nei cani di taglia medio-grande, con la maggior parte di età compresa tra quattro e sei anni. I maschi sono generalmente più a rischio rispetto alle femmine. Se la malattia di base non viene trattata in tempo, le complicazioni possono portare a insufficienza cardiaca e morte.

Sintomi e tipi
Una serie variabile di sintomi può essere presente nel paziente a seconda della natura e della sede dell’infezione, delle complicanze e dell’entità degli effetti sul cuore. I seguenti sintomi possono essere presenti in un cane affetto:

Febbre
Tosse
Colorazione bluastra della pelle
Debolezza
Letargia
Anoressia
Perdita di peso
Riluttanza a muoversi
Dolori e dolori muscolari
Sintomi legati a problemi cardiaci
Respirazione difficile
Zoppia intermittente
Disturbi gastrointestinali
Cause
Infezioni batteriche
Precedente intervento chirurgico maggiore
Diagnosi
Dovrai fornire al tuo veterinario una cronologia completa della salute del tuo cane, comprese le informazioni sull’insorgenza dei sintomi, eventuali malattie o lesioni che il tuo cane ha subito, eventuali procedure chirurgiche e la durata e la frequenza dei sintomi che sono stati evidenti.

Il veterinario eseguirà un esame fisico completo, inclusi i test di laboratorio di base: un esame emocromocitometrico completo (CBC), un profilo biochimico e un’analisi delle urine. I risultati di questi test possono rivelare informazioni relative all’infezione sottostante e possono indicare gli organi colpiti.

Le emocolture aiuteranno a determinare l’agente eziologico coinvolto nell’infezione e consentiranno anche al veterinario di determinare gli antibiotici più adatti per il trattamento dell’infezione sottostante. Un esame visivo del cuore, utilizzando studi radiografici (cioè raggi X) può aiutare il veterinario a determinare l’entità del coinvolgimento cardiaco e l’ecocardiografia, che utilizza gli ultrasuoni per visualizzare gli organi interni, è uno strumento eccellente per una valutazione dettagliata di capacità di funzionamento del cuore. Il tuo veterinario dovrà anche misurare l’attività elettrica del cuore, che viene eseguita utilizzando un elettrocardiogramma (ECG) per registrare il movimento e gli impulsi del cuore.

Trattamento
Questo è un grave problema di salute per gli animali e molto probabilmente il tuo cane richiederà il ricovero in ospedale per cure e cure intensive. Saranno somministrate la terapia fluida e la terapia antibiotica per ripristinare e mantenere i livelli di liquidi corporei e per controllare l’infezione, rispettivamente.

Ai pazienti con coinvolgimento valvolare generalmente non viene data una buona prognosi. Tuttavia, questo dipende spesso dallo stadio dell’infezione e dalla funzionalità del cuore. Il trattamento viene normalmente somministrato nel corso di 12 settimane, durante le quali il veterinario preleverà più campioni di sangue a intervalli regolari per misurare la quantità di infezione, se presente, ancora presente. Dopo l’interruzione della terapia antibiotica, verranno prelevati campioni di sangue per confermare che l’infezione è stata risolta.

Vita e gestione
Se il problema cardiaco del tuo cane era lieve, di solito risponderà bene al trattamento. Se l’endocardite è stata diagnosticata in tempo ed è stato impiegato un trattamento aggressivo insieme a un follow-up dettagliato, anche le possibilità di un recupero completo sono notevolmente aumentate.

Potrebbe essere necessario portare il cane dal veterinario per esami di follow-up settimanali e per determinare i progressi complessivi. Il tuo veterinario può anche suggerire una dieta speciale per il tuo cane per migliorare il funzionamento cardiovascolare e la salute degli organi. Il trattamento sarà diretto al trattamento dell’infezione sottostante e dei problemi cardiaci che sono derivati ​​da tali infezioni. Nei casi in cui non è stata fatta una diagnosi precoce e la malattia ha avuto l’opportunità di progredire, la prognosi complessiva può essere molto sfavorevole a causa di ulteriori complicazioni comuni nei cani affetti. In tal caso, il tuo veterinario ti consiglierà su piani alternativi.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...