Animali

Malattia del fegato nei cani

Chiedi a chiunque di nominare gli organi vitali del cane e otterrai il solito: reni, cuore, polmoni, cervello, ma per qualche motivo le persone continuano a dimenticare il fegato. Potrebbe non sembrare molto – un grande cuneo di tessuto marrone fangoso seduto immobile nell’addome – ma non lasciarti ingannare; il fegato è vitale per la vita quanto lo può essere un organo.

A causa del suo ruolo centrale nel corpo, il fegato è suscettibile a un’ampia varietà di problemi che possono minacciare la salute dei cani, quindi è importante che i proprietari siano consapevoli dei segni e delle cause della malattia del fegato al fine di mantenere il tuo animale domestico in salute ottimale!

Segni di malattia del fegato nei cani
Il fegato è un organo polivalente: disintossica il sangue, aiuta ad abbattere i farmaci, metabolizza le fonti di energia, immagazzina vitamine e glicogeno, produce gli acidi biliari necessari per la digestione e produce importanti proteine ​​necessarie alla coagulazione del sangue. A causa del suo ruolo dietro le quinte in così tante importanti funzioni corporee, la malattia del fegato può manifestarsi come un’ampia varietà di sintomi a seconda della funzione vitale interessata. La malattia del fegato ha spesso un effetto a cascata su altri sistemi del corpo.

Uno dei sintomi più comuni della malattia del fegato è l’ ittero , una sfumatura giallastra della pelle che si nota più spesso negli occhi, nelle gengive e nelle orecchie. Il fegato è responsabile dell’escrezione della bilirubina, un sottoprodotto della disgregazione dei globuli rossi. Quando il fegato non funziona come dovrebbe, questa bilirubina si accumula nel sangue e porta all’aspetto giallastro del paziente.

L’encefalopatia epatica è un’altra conseguenza comune della malattia del fegato. L’encefalopatia epatica si riferisce a una raccolta di segni neurologici che si verificano in animali domestici con malattie del fegato e include convulsioni, disorientamento, depressione, pressione della testa, cecità o cambiamenti di personalità.

Altri sintomi comuni di malattia del fegato sono i segni gastrointestinali, come diminuzione dell’appetito, vomito e diarrea, perdita di peso, aumento del consumo di alcol e minzione e cambiamenti nel colore delle feci. I cani possono sviluppare ritenzione di liquidi nell’addome, comunemente chiamata ascite .

Il veterinario può consigliarti test diagnostici per valutare la funzionalità epatica del tuo animale domestico e determinare la causa della malattia del fegato. I test comunemente raccomandati sono esami del sangue, ecografie addominali, radiografie e analisi delle urine.

Disturbi comuni del fegato canino
Anomalie dei vasi: nei cani giovani, uno dei disturbi epatici più comuni è un difetto congenito chiamato shunt portosistemico congenito . In questi casi, è presente un vaso sanguigno che bypassa il fegato, provocando un accumulo di tossine di cui il fegato normalmente si prende cura. Si sospetta uno shunt portosistemico congenito nei cani giovani che hanno una crescita stentata, sviluppano convulsioni o sembrano disorientati.

Nei cani anziani, vediamo più comunemente shunt acquisiti, che si sviluppano quando c’è un aumento della pressione sanguigna nel fegato a causa di ipertensione o cirrosi. Nel tentativo di aggirare la regione “inceppata”, nuovi vasi crescono per bypassare l’area bloccata, ma bypassano anche le cellule epatiche stesse.

Il trattamento dipende dall’anatomia dello shunt. Se consiste in un grande vaso al di fuori del fegato, come è più comune con gli shunt congeniti nei cani di piccola taglia, la chirurgia può avere molto successo. Gli shunt all’interno del fegato o quelli costituiti da più vasi potrebbero non essere riparabili chirurgicamente e in quei casi il paziente deve essere gestito con una dieta a basso contenuto di proteine ​​e farmaci per ridurre la quantità di tossine nel sangue. In questi casi, il problema al fegato non viene curato, ma invece l’accento è posto sul controllo dei sintomi.

Malattie endocrine: alcune malattie che colpiscono le ghiandole endocrine possono portare a problemi al fegato. Il diabete mellito , l’ iperadrenocorticismo (malattia di Cushing) e l’ ipertiroidismo possono tutti causare una compromissione della funzionalità epatica a causa dei loro effetti sull’organo. In questi casi, il trattamento della malattia endocrina sottostante è la componente più importante per migliorare la funzionalità epatica.

Malattie infettive: poiché l’intero volume del sangue passa attraverso il fegato, è particolarmente suscettibile a una varietà di malattie infettive. Il fegato può essere infettato da batteri, virus, parassiti o funghi.

La malattia virale più comune associata al fegato canino è l’ epatite canina infettiva , che può causare infiammazioni e cicatrici. Questa è una malattia prevenibile con il vaccino.

La leptospirosi è un’infezione batterica che può portare a malattie del fegato, sebbene molte persone la associno più a malattie renali. I cani vengono infettati dalla leptospirosi attraverso fonti d’acqua contaminate e la malattia può essere trasmessa agli esseri umani.

La leptospirosi viene diagnosticata mediante analisi del sangue o biopsia tissutale. Sebbene possa essere difficile da diagnosticare a causa dell’ampia varietà di segni clinici aspecifici, l’infezione batterica può essere eliminata con un trattamento precoce. Il danno secondario al fegato e ai reni può essere permanente. I vaccini commerciali per la leptospirosi sono disponibili per i cani a rischio.

La coccidioidomicosi e l’ istoplasmosi sono le cause fungine più comuni di malattie epatiche. I cani sono esposti attraverso le spore nell’ambiente. Queste infezioni fungine possono essere difficili da eliminare e spesso richiedono mesi di trattamento con farmaci antifungini. A causa della difficoltà nel trattare la malattia fungina del fegato, la prognosi a lungo termine è riservata.

Masse epatiche: i cani sono suscettibili a diversi tipi di masse epatiche. Le cisti epatiche possono essere presenti dalla nascita o acquisite con l’età. Anche se spesso le cisti benigne, grandi o in crescita possono causare sintomi di malattie del fegato. L’escissione chirurgica è solitamente curativa.

Cancro al fegato : il cancro al fegato si presenta in due forme principali: tumori primari, che hanno origine nel fegato, e tumori secondari o metastatici, il che significa che si diffondono da un’altra area del corpo. I tumori primari sono meno comuni di quelli metastatici. A seconda del tipo di cancro, della posizione e del numero di masse, i trattamenti possono includere chirurgia, chemioterapia, radioterapia o una combinazione.

Malattie epatiche specifiche della razza nei cani
Alcune razze di cani sono predisposte a condizioni epatiche specifiche. La malattia da accumulo di rame è un problema noto nei Bedlington Terrier , Doberman Pinscher , Skye Terrier e West Highland White Terrier . In questi cani un difetto metabolico fa sì che il rame rimanga nel fegato, portando all’epatite cronica . L’amiloidosi , causata da una proteina malformata che si accumula nelle cellule, è una malattia dello Shar-peis cinese .

La malattia del fegato è fatale per i cani?
A seconda della gravità della malattia e se la causa sottostante può essere trattata o eliminata, la prognosi per la malattia epatica canina varia. Se la causa viene affrontata prima che si verifichi un danno a lungo termine, la prognosi può essere eccellente. Il fegato è l’unico organo viscerale noto per rigenerarsi, quindi sotto questo aspetto è davvero notevole.

La malattia epatica cronica o grave, tuttavia, ha una prognosi peggiore. In questi casi, il trattamento è limitato alla gestione della progressione della malattia e alla riduzione al minimo dei sintomi.

La gestione medica più comune prevede una dieta a basso contenuto di carboidrati / proteine ​​per ridurre la quantità di ammoniaca circolante nel sangue, integratori vitaminici, lattulosio per legare le tossine nell’intestino, antibiotici e vitamina K se il paziente ha problemi di sanguinamento. È essenziale che il tuo veterinario controlli regolarmente il tuo animale domestico se ha una malattia del fegato per controllare i sintomi.

Anche con una gestione intensiva, molti pazienti muoiono a causa della malattia, sebbene un buon controllo prolunghi la durata e la qualità della loro vita.

Come si può prevenire la malattia del fegato nei cani?
Non tutti i casi di malattia del fegato possono essere prevenuti, ma alcune precauzioni possono ridurre il rischio di malattie specifiche. I cani dovrebbero essere vaccinati per l’epatite canina infettiva e, per alcuni cani, la leptospirosi. Tieni il tuo animale domestico lontano dalle tossine conosciute. E, cosa più importante, conosci i segni di una malattia del fegato e consulta il veterinario il prima possibile se sei preoccupato! L’intervento e il trattamento precoci sono uno dei fattori chiave nel trattamento delle malattie del fegato e nella prevenzione dei segni gravi.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...