Animali

Modi naturali per gestire il diabete nei gatti

Se al tuo gatto è stato diagnosticato il diabete, ci sono diverse opzioni di trattamento disponibili per aiutare il tuo felino a vivere una vita lunga e sana. Ma c’è un modo per i genitori di gatti di evitare i normali colpi di insulina e fare affidamento solo sui rimedi naturali? Non esattamente, afferma la dott.ssa Tara Koble, DVM di The Cat Doctor Veterinary Hospital, a Boise, Ida.

“Alcuni gatti diabetici possono essere gestiti solo con alimenti a basso contenuto di carboidrati, senza insulina”, afferma Koble. “Questo è l’unico trattamento” naturale “che a volte funziona da solo. Molti gatti hanno bisogno di una combinazione di cibo a basso contenuto di carboidrati e insulina. “

La maggior parte dei veterinari concorda sul fatto che gli integratori naturali che promuovono i rimedi per il diabete non funzionano come opzioni di trattamento efficaci. I colpi di insulina possono essere un mezzo necessario per gestire la salute di un gatto diabetico.

“Non esiste un sostituto” naturale “dell’insulina. Tuttavia, l’insulina stessa è un ormone naturale e nei gatti che ne hanno bisogno, stiamo semplicemente sostituendo tecnicamente ciò che manca “, afferma Koble. “Altri integratori naturali commercializzati per il diabete aiutano solo a sostenere la salute generale del gatto, ma non trattano direttamente la malattia.”

D’altra parte, esiste un approccio naturale alla prevenzione del diabete nei gatti che è altamente efficace. Koble raccomanda ai genitori di animali domestici di prestare molta attenzione alla dieta e all’esercizio fisico. “Le due cose migliori che un genitore di un gatto può aiutare a proteggere dal diabete sarebbe quella di alimentare la dieta in scatola, a basso contenuto di carboidrati o cruda della massima qualità possibile”, afferma. “La seconda cosa fondamentale per aiutare a prevenire il diabete è far muovere il tuo gatto. L’esercizio fisico è protettivo contro il diabete e di solito solo i gatti in casa mancano gravemente di attività. “

QUALI SONO LE CAUSE DEL DIABETE NEI GATTI
Non dissimile dal diabete di tipo 2 nelle persone, la maggior parte dei casi di diabete nei gatti si verifica quando lo zucchero nel sangue di un gatto aumenta perché il suo corpo non risponde più all’insulina in modo normale. Il pancreas può inizialmente rispondere producendo più insulina, ma le cellule che producono insulina alla fine “si consumano”.

Mentre il diabete ha maggiori probabilità di manifestarsi nei gatti obesi, di mezza età e al chiuso , può colpire qualsiasi felino a qualsiasi età e peso.

Se al tuo gatto è stato diagnosticato il diabete, ci sono diversi fattori che potrebbero aver portato allo sviluppo della malattia. Koble spiega che alcune delle cause includono “predisposizione genetica, stile di vita sedentario, obesità, dieta (alto contenuto di carboidrati, crocchette secche) e deposizione di amiloide nelle isole del pancreas”.

Koble osserva che il diabete nei gatti non è solo causato da uno di questi problemi, ma di solito è una combinazione di molteplici problemi.

COME SAPERE SE IL TUO GATTO HA IL DIABETE
Mentre ci sono alcune cose a cui prestare attenzione, la dott.ssa Erika Raines, DVM, CVA, CVSMT, della Clinica veterinaria per animali olistica a Tigard, Oregon, afferma che bere e minzione più frequenti è il principale segno di diabete nei gatti. Osserva che i gatti possono anche sviluppare neuropatia diabetica, “dove iniziano a perdere la funzione nervosa nelle zampe posteriori e di conseguenza hanno le zampe posteriori deboli”. Raines afferma che il segno più comune di neuropatia è un gatto che cammina piatto sulle zampe posteriori con i garretti a terra.

Un cambiamento nel mangiare e bere routine può anche segnalare l’insorgenza del diabete nei gatti. “Senza insulina, il corpo di un gatto non può usare il glucosio. Quindi all’inizio noti che il tuo gatto ha davvero fame e sta ancora perdendo peso ”, afferma Koble. “Il corpo cerca anche di diluire lo zucchero alto aumentando la sete, quindi i gatti diabetici berranno e urineranno molto più di un gatto sano”.

Se noti uno di questi segni, porta immediatamente il tuo gatto dal veterinario. Se non trattato, il diabete nei gatti può portare a gravi problemi, tra cui debolezza delle gambe (neuropatia diabetica), chetoacidosi diabetica, infezioni, cataratta, nausea, insufficienza renale, grave disidratazione, convulsioni, coma e persino morte, spiega Koble.

TRATTAMENTI INSULINICI: UN’OPZIONE COMUNE
Mentre i cambiamenti nello stile di vita e nella dieta possono aiutare un gatto a gestire il diabete, Koble osserva che molti gatti dovranno ricevere colpi di insulina “prima di andare in remissione”.

L’insulina, come spiega Koble, è un ormone prodotto nel pancreas che regola i livelli di zucchero nel sangue (glucosio). Più secrezione di insulina, più basso sarà il livello di zucchero nel sangue. Meno insulina viene secreta, più alto sarà lo zucchero nel sangue. Quando non c’è abbastanza insulina, lo zucchero nel sangue rimane alto, con conseguente diabete.

Per i gatti che richiedono insulina, la maggior parte dei gatti ha bisogno di una dose ogni 12 ore. Koble aggiunge: “Tutta l’insulina è sicura se usata correttamente”.

Ogni gatto con diabete dovrà mantenere le visite con i propri veterinari in base alla diagnosi. “Alcuni [veterinari] richiedono frequenti visite in ufficio per le misurazioni della glicemia e altri preferiscono autorizzare i clienti a effettuare il monitoraggio a casa”, spiega Koble. “Se un gatto è ben regolato e sta facendo bene, potrebbero trascorrere in media fino a sei mesi tra le visite consigliate.”

OPZIONI NATURALI PER AIUTARE A GESTIRE IL DIABETE NEI GATTI
Mentre l’insulina può essere necessaria per garantire l’efficacia nella gestione del diabete nei gatti, i genitori animali domestici possono anche adottare un approccio naturale alla dieta e ai cambiamenti dello stile di vita a seguito di una diagnosi di diabete.

Raines raccomanda una dieta a basso contenuto di carboidrati senza l’aggiunta di cereali, patate dolci, patate e piselli. “Se stai alimentando crudo o cucinando a casa la dieta del tuo gatto, assicurati sicuramente che sia bilanciata in modo appropriato”, dice, “Questo può essere fatto acquistando un integratore progettato per bilanciare una dieta preparata in casa o acquistando crudo completo commercialmente preparato diete “.

Oltre ai cambiamenti nella dieta naturale, Raines afferma che i gatti diabetici possono anche beneficiare di un integratore urinario a base di mirtilli rossi poiché “i gatti diabetici possono essere a maggior rischio di infezioni della vescica”.

Quando cerchi un integratore urinario naturale, cerca le aziende che eseguono test indipendenti e i prodotti che hanno l’etichetta GMP (Good Manufacturing Practices). È meglio collaborare direttamente con il veterinario per garantire un’integrazione sicura e adeguata per il tuo gatto diabetico.

Ancora più importante, non modificare mai la dose o la dieta di insulina del gatto senza prima parlare con il veterinario. Spesso, il fabbisogno di insulina di un gatto cambia quando iniziano a mangiare un cibo diverso. Una discrepanza tra dieta e insulina può causare complicazioni gravi e persino fatali.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...