Animali

Nutrire il tuo cucciolo: cosa tenere a mente

Dalle esigenze nutrizionali ai premi per l’allenamento, ecco come mantenere il tuo cucciolo felice e in salute.

I cuccioli in crescita amano mangiare. Questi piccoli fasci di energia, con i loro grandi occhi pieni di sentimento e le code che scodinzolano furiosamente, potrebbero facilmente convincerti a lasciarli mangiare tutto ciò su cui riescono a mettere le zampe, incluso qualunque cosa tu stia mangiando.

Ma devi essere forte. La dieta di un cucciolo dovrebbe essere attentamente monitorata per assicurarsi che riceva un’alimentazione equilibrata e aumenti di peso alla giusta velocità. Tra le altre cose, questo significa niente cibo da tavola malsano e niente cibo eccessivo.

Ecco alcune linee guida per mantenere il tuo cucciolo su una strada sana verso l’età adulta, indipendentemente dalla fase di crescita in cui si trova il tuo cucciolo.

Quando svezzare il tuo cucciolo?
Lo svezzamento dovrebbe iniziare intorno alle tre o quattro settimane di età, quando ai cuccioli può essere offerto cibo umido per cuccioli mentre stanno ancora allattando dalle loro madri, afferma la dott.ssa Heather Loenser, consulente veterinario in affari pubblici e professionali per l’American Animal Hospital Association (AAHA) a Lakewood, Colo.

Tra le sei e le otto settimane, le madri decideranno che è ora che i loro cuccioli inizino a cercare cibo altrove, quindi i cuccioli diventeranno più interessati al cibo umido, spiega. La transizione potrebbe richiedere diversi giorni o diverse settimane. I cuccioli di taglia più piccola, come Chihuahua e Yorkshire Terrier, sono molto più fragili delle razze più grandi, quindi dovrebbero rimanere con le loro madri per almeno otto settimane, aggiunge Loenser.

Leggi le etichette sul cibo per cuccioli
È importante leggere l’etichetta su una lattina o un sacchetto di cibo per cuccioli per decidere cosa è meglio per il tuo animale domestico. “A parte la raccomandazione del tuo veterinario, l’etichetta sulla borsa è la migliore guida per quello che c’è nella borsa”, dice Loenser.

I cuccioli crescono molto rapidamente durante i loro primi nove mesi, quindi assicurati di dargli da mangiare un alimento di alta qualità, consigliato dal veterinario, fatto per i cuccioli. Loenser aggiunge: “Assicurati che l’etichetta del cibo dica “Per la crescita”. Anche i cuccioli di taglia grande traggono beneficio dal mangiare un alimento appositamente progettato per loro. Cerca una designazione “Grande Razza” sull’etichetta degli alimenti appropriati.

L’etichettatura degli alimenti per animali domestici è regolamentata a livello statale dall’Associazione dei funzionari americani per il controllo dei mangimi (AAFCO), che monitora i rapporti di nutrienti chiave come proteine, grassi, fibre e umidità negli alimenti per animali domestici. “Se AAFCO afferma che un alimento ‘fornisce un’alimentazione completa ed equilibrata’, significa che se questo è tutto ciò che dai da mangiare al tuo cucciolo, riceverà tutti i nutrienti di cui ha bisogno”, sottolinea Loenser. I sacchetti di cibo per cani forniscono anche informazioni su quanto dare al tuo cucciolo in base al peso, dice.

Cosa evitare
I cuccioli non dovrebbero mai ricevere determinati alimenti tossici per i cani, tra cui cipolle, uva, uvetta e cioccolato. I rifiuti alimentari come pannocchie e noccioli di pesche possono causare ostruzione allo stomaco o all’intestino, quindi tieni il bidone della spazzatura dietro una porta chiusa o coperto con un coperchio sicuro, consiglia Loenser.

E il cibo per cani fatto in casa? Le diete fatte in casa dovrebbero essere valutate da un nutrizionista veterinario certificato, afferma Loenser, per assicurarsi che tutti i nutrienti, le vitamine e i minerali chiave siano inclusi nella giusta quantità per un cucciolo in crescita.

Rendi divertente il cibo per il tuo cucciolo
Anche come e quando nutrire il tuo cucciolo sono passi importanti per il suo sviluppo, osserva Aishe Berger, proprietaria di SF Puppy Prep a San Francisco, specializzata nell’addestramento e nella socializzazione dei cuccioli.

Il cibo può essere utilizzato per motivare e premiare i cuccioli durante l’addestramento, afferma Berger. Ma è importante non fare troppo affidamento su “prelibatezze” speciali. Invece, Berger consiglia di dare ai cuccioli alcuni pezzi delle loro normali crocchette come ricompensa durante i tempi di addestramento. Ma assicurati sempre di tenere conto di qualsiasi cibo “extra” usato come ricompensa per l’allenamento e sottrai tale importo dal pasto successivo per evitare la sovralimentazione.

Dare al tuo cucciolo una parte del suo pasto in un giocattolo puzzle, come un Kong o una pallina da mangiare, lo aiuterà anche a mantenerlo mentalmente stimolato, per non dire occupato per un po’. “Gli piace lavorare per il loro cibo”, aggiunge Berger.

Berger consiglia anche di nutrire i cuccioli a orari prestabiliti invece di avere cibo costantemente disponibile. “Li motiverai molto di più se il cibo non è sempre disponibile”, dice. In piccole quantità, pezzi di tacchino e pollo possono essere un motivatore molto efficace per un cucciolo che impara qualcosa di nuovo, spiega Berger.

Ma il cibo delle persone deve essere consentito solo in determinati contesti. Offrire cibo ai cuccioli dal tavolo da pranzo è un grande no-no. Cedere agli occhi imploranti del tuo adorabile cucciolo si tradurrà in una vita di accattonaggio e un aumento del rischio di obesità, afferma Loenser. “Con oltre il 50 percento di tutti i cani in sovrappeso o obesi, questa è una lezione che deve ancora essere insegnata ai nostri genitori”, osserva.

Collabora con il tuo veterinario
Una forte relazione con il tuo veterinario è una parte importante per allevare un cucciolo sano. L’AAHA raccomanda che un cucciolo venga esaminato da un veterinario ogni tre o quattro settimane per i primi mesi per monitorare il tasso di crescita del cucciolo e ricevere tutte le cure preventive necessarie come vaccini e sverminazione. Le visite regolari dal veterinario sono una buona opportunità per discutere la dieta del tuo cucciolo e le esigenze di crescita e apportare modifiche di conseguenza, afferma Loenser.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...