Animali

Perché il mio coniglio è così grasso? Controllo del peso del tuo piccolo animale

Proprio come le persone, i cani e i gatti, i conigli da compagnia possono ingrassare. Tutti noi amiamo mangiare, e anche loro. A differenza delle loro controparti selvagge, tuttavia, i conigli domestici non ottengono l’esercizio di cui hanno bisogno per essere in grado di sgranocchiare tutto il giorno. Inoltre, non devono cercare cibo come fanno i conigli selvatici, quindi i conigli domestici tendono non solo a saltare di meno, ma anche a guadagnare di più.

Riconoscere che un coniglio è grasso può essere difficile, poiché le conigli femmine normalmente hanno una piega della pelle – la giogaia – sotto il mento per immagazzinare il grasso. In un coniglio in sovrappeso, può essere difficile sentire la colonna vertebrale sotto gli strati di grasso lungo la schiena. I conigli grassi possono anche avere pieghe extra di pelle intorno alla loro regione genitale, intrappolando l’urina e le palline fecali e portando a dermatiti (infezione o infiammazione della pelle) e pelo arruffato dall’accumulo di umidità e batteri tra le pieghe della pelle che non sono in grado di raggiungere sposo.

I piccoli animali in sovrappeso possono sviluppare molti degli stessi problemi che possono causare le persone in sovrappeso, tra cui artrite e problemi alle articolazioni (che è particolarmente comune nelle cavie), così come piaghe o ulcere sulla parte inferiore dei piedi per aver portato in giro tutti quelli extra libbre. I conigli in sovrappeso possono anche avere difficoltà a girarsi per raggiungere le estremità posteriori per ingerire le prime feci mattutine – i cecotrofi – che contengono nutrienti essenziali e che sono tipicamente più morbidi dei normali pellet fecali. Il peso aggiuntivo può anche essere faticoso per il cuore di un coniglio, poiché deve lavorare molto duramente per pompare il sangue a un corpo più grande del normale.

È meglio che i conigli domestici mangino bene per prevenire l’obesità piuttosto che cercare di sottoporli a un programma di perdita di peso una volta che si sono abituati a mangiare in un certo modo. Quindi, come puoi aiutare il tuo coniglio (o un altro piccolo mammifero erbivoro, come una cavia o un cincillà) a rimanere magro e in salute? Ecco cinque suggerimenti per una corretta gestione del peso in queste specie:

È tutta una questione di fieno
La base della dieta per un coniglio adulto, una cavia o un cincillà dovrebbe essere il fieno. Il fieno è importante non solo per mantenere una popolazione sana di batteri nel tratto gastrointestinale (GI) per fermentare e digerire il cibo che mangiano, ma anche per logorare i denti in continua crescita. I conigli selvatici masticano erbe ruvide e fibrose tutto il giorno per mantenere i loro denti in forma e il loro tratto gastrointestinale felice. Anche se non possiamo replicare questa dieta esattamente per i nostri animali domestici piccoli e pelosi, il fieno fornisce la fibra di cui i conigli hanno bisogno per mantenerli sani.

Porzione il pellet
I pellet sono prevalentemente carboidrati e chi non ama mangiare carboidrati? Lo stesso vale per i conigli domestici e troppi carboidrati possono accumularsi sui chili e sconvolgere il pH del tratto gastrointestinale del coniglio, eliminando il normale equilibrio dei loro batteri intestinali e portando a produzione di gas, disagio e spesso, in ultima analisi, diminuzione dell’appetito . I conigli che mangiano grandi quantità di pellet friabili piuttosto che fieno fibroso tendono anche a non consumare correttamente le superfici dei denti, con conseguente crescita eccessiva e formazione di speroni affilati sui denti in continua crescita che alla fine causano dolore alla masticazione, diminuzione dell’appetito, rallentamento del passaggio del cibo attraverso il tratto gastrointestinale e lo sviluppo di una condizione pericolosa per la vita comunemente osservata nei conigli chiamata stasi gastrointestinale. Tipicamente, I conigli con stasi gastrointestinale devono essere trattati con farmaci che aumentano la motilità gastrointestinale, liquidi e alimentazione mediante siringa per riprendersi. Se non trattati, i conigli con stasi gastrointestinale possono morire.

La regola pratica per conigli da compagnia sani è non più di un quarto di tazza di pellet ad alto contenuto di fibre per quattro o cinque libbre di coniglio al giorno. Se il tuo coniglio pesa più di questo, allora lui o lei può ottenere un po ‘di più, e se lui o lei è inferiore a quattro libbre, lui o lei ha bisogno di meno. Limitare i pellet può essere difficile, poiché la maggior parte dei conigli li ha scelti rispetto ad altri alimenti. Ma alla fine, il tuo coniglio sarà più sano e si sentirà meglio se tagli i carboidrati.

Scegli i Verdi
Come il fieno, le verdure promuovono la masticazione e contengono fibre. Sono anche a basso contenuto calorico, quindi i conigli possono generalmente sgranocchiare verdure a piacere senza aumentare di peso. I verdi hanno anche l’ulteriore vantaggio di contenere acqua, qualcosa di cui gli erbivori hanno bisogno di molto per una corretta digestione. Le verdure fresche a foglia verde mantengono idratati i conigli e altri piccoli mammiferi e favoriscono il normale movimento del cibo attraverso il loro tratto gastrointestinale. I conigli hanno anche la tendenza ad assorbire enormi quantità di calcio dal loro cibo, che può depositarsi nella vescica come sabbia e possono aderire per formare calcoli vescicali che richiedono un intervento chirurgico per rimuovere. L’acqua nei green aiuta a scovare la vescica e riduce la probabilità che il calcio formi questo sedimento nella vescica.

Due parole di cautela sui verdi, tuttavia. In primo luogo, come alcune persone, alcuni conigli non possono tollerare enormi quantità di verdure senza sviluppare la diarrea. Ogni coniglio è diverso in termini di quanta acqua può ingerire senza avere feci molli. In secondo luogo, mentre il contenuto di acqua della maggior parte delle verdure aiuta effettivamente a mantenere bassi i sedimenti della vescica a base di calcio, alcune verdure – come prezzemolo, cavolo riccio e spinaci – contengono effettivamente grandi quantità di calcio e dovrebbero essere alimentate solo poche volte a settimana.

Temperare le leccornie
Tutti amiamo le leccornie, soprattutto quelle zuccherate e grasse, così come i conigli. Ma le leccornie ad alto contenuto di zucchero o ad alto contenuto di grassi come frutta (secca o fresca), semi e noci possono alterare la motilità del tratto gastrointestinale di un coniglio, interferire con la digestione e portare ad un aumento di peso. Questi alimenti non fanno normalmente parte della dieta di un coniglio e, sebbene li amino, ai conigli in genere non dovrebbero essere offerti loro. Un pezzo occasionale di frutta ricca di fibre, come una pera o una mela, va bene come regalo, ma altri frutti zuccherini, come banane e uva, o semi e noci ad alto contenuto di grassi, non hanno posto in un coniglio, una cavia o il piano di alimentazione del cincillà.

Salta su di esso
Mangiare bene è la chiave per dimagrire in conigli, porcellini d’India e cincillà, tuttavia, senza esercizio fisico, è difficile mantenere un peso adeguato. Molti coniglietti domestici trascorrono la maggior parte delle loro giornate in piccole gabbie con poco spazio o possibilità di esercizio. Per promuovere un peso corporeo sano, i piccoli mammiferi dovrebbero avere diverse ore di tempo al giorno fuori dalla gabbia e dovrebbero essere incoraggiati a muoversi. Fornire al tuo animale domestico una superficie solida e antiscivolo su cui muoversi e posizionare le ciotole per il cibo nella stanza costringerà il coniglio (o un altro piccolo mammifero) a muoversi per mangiare e a bruciare calorie lungo la strada. Avere piccoli mammiferi che cacciano o foraggiano pezzetti di cibo nascosti sotto pezzi di carta o seppelliti in scatole di cartone masticabili è un altro modo per promuovere l’esercizio fornendo allo stesso tempo stimolazione mentale.

I conigli magri e muscolosi probabilmente vivranno più a lungo e si sentiranno meglio dei loro omologhi in sovrappeso, e seguire questi consigli per la corretta gestione del peso può aiutare il tuo animale domestico a essere sulla buona strada per una vita più sana.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...