Animali

Puoi usare lo shampoo umano sui cani? Mantenimento del pH della pelle del cane

IL MIGLIOR SHAMPOO PER IL TUO CANE NON È IL TUO SHAMPOO UMANO!
Il cane ha bisogno di un bagno, sono le 18:00 nei giorni feriali e non hai shampoo per cani a portata di mano. Ammettiamo che lo shampoo umano pulirà il tuo cane, ma la domanda è: va bene per il tuo cane? Questa può sembrare una domanda da cavillo, ma in realtà può avere conseguenze di vasta portata.

Inizieremo con la pelle delle persone e la pelle del cane. Un componente molto importante della pelle è quello che viene chiamato il mantello acido. Questo è uno strato leggermente acido che copre la pelle, fungendo da barriera per proteggere lo strato più poroso della pelle, lo strato corneo, da contaminanti ambientali come batteri e virus. Lo strato corneo è responsabile per mantenere il corpo esterno ben idratato, assorbendo acqua e non permettendo che si verifichi un’eccessiva evaporazione. Quando facciamo il bagno, usando saponi e shampoo, laviamo via questo strato di olio acido. Questo è il motivo per cui la maggior parte degli shampoo e saponi umani sono formulati con creme idratanti per sostituire lo strato protettivo che è stato rimosso, almeno fino a quando la pelle è in grado di ricostituirsi circa 12 ore dopo. Se lo strato corneo viene lasciato spogliato e non protetto,

Il mantello acido può anche essere definito come l’equilibrio del pH relativo della pelle. La scala del pH varia da 0 a 14, con livelli inferiori a 6,4 considerati alta acidità e livelli superiori a 6,4 considerati alta alcalinità. L’intervallo normale di livelli di pH della pelle per l’uomo è compreso tra 5,2 e 6,2, il che significa che tende ad essere sul lato acido, e shampoo e prodotti per la pelle sono formulati appositamente per mantenere questo equilibrio.

Ora considera il bilancio relativo del pH per i cani. A seconda della razza, del genere, del clima e delle dimensioni anatomiche del cane, i livelli di pH vanno da 5,5 a 7,5, tendendo verso una concentrazione più alcalina. Pertanto, se uno shampoo formulato per la pelle umana viene utilizzato su un cane, il mantello acido del cane verrà interrotto, creando un ambiente in cui batteri, parassiti e virus possono dilagare. Inconsapevolmente, molti proprietari di animali domestici ripeteranno i lavaggi dei loro cani a causa dell’odore causato da una proliferazione di batteri, aggravando il problema man mano che il livello di mantello acido / pH della pelle diventa più squilibrato. Inoltre, se lo shampoo rende la pelle secca, il tuo cane si gratterà la pelle, creando abrasioni per i batteri che invadono. Diventa rapidamente un circolo vizioso.

CON COSA POSSO LAVARE IL MIO CANE?
Proprio come se dovessi cercare uno shampoo che aiuti a mantenere l’equilibrio del pH del tuo cuoio capelluto, dovresti anche concentrarti sulla ricerca di uno shampoo con un equilibrio del pH specificamente bilanciato per la pelle di un cane. Gli shampoo per cani dovrebbero essere nell’intervallo neutro, intorno a 7. Molti produttori di shampoo includeranno il livello di pH sull’etichetta, ma almeno dichiareranno chiaramente che lo shampoo è bilanciato dal pH per i cani.

Leggi le etichette, assicurandoti che non vi siano fragranze o colori artificiali aggiunti allo shampoo. Il tuo cane potrebbe essere un ragazzo forte e avere ancora la pelle sensibile. Cerca idratanti per la pelle naturali come vitamina E, aloe vera, miele e olio dell’albero del tè. I profumi da cercare dovrebbero essere naturali; camomilla, lavanda, eucalipto e agrumi sono alcuni esempi di fragranze pulite e gradevoli, alcune delle quali svolgono anche un doppio ruolo di repellenti per insetti. Se riesci a trovare shampoo per cani biologici o naturali, ancora meglio, ma non fare affidamento solo sull’etichetta frontale. Ancora una volta, leggi l’elenco degli ingredienti.

Il tuo cane non ha bisogno di essere lavato con shampoo su base regolare. Una buona pulizia ogni pochi mesi è tutto ciò di cui il tuo cane ha bisogno (puoi fare dei bagni d’acqua in mezzo), quindi puoi concederti un po ‘di shampoo con ingredienti di qualità quando pesi il tempo complessivo che lo userai. Una bottiglia può durare un anno, anche se lavi il tuo cane solo una volta al mese. Quindi scegli le cose buone e non ti dispiacerà quando il tuo cane ti mette le zampe in grembo per un abbraccio amichevole.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...