Animali

Tetano nei cani: sintomi e cura

La tossiemia tetanica è causata da un veleno specifico, o tossina, che blocca i segnali nervosi inibitori, portando a forti contrazioni muscolari e risposte muscolari esagerate agli stimoli. La tossina è prodotta dai batteri Clostridium tetani nei tessuti morti. Quasi tutti i mammiferi sono sensibili a questa malattia, sebbene i cani siano relativamente resistenti.

Il Clostridium tetani si trova nel terreno e nelle vie intestinali. Nella maggior parte dei casi, viene introdotto nel corpo attraverso ferite, in particolare ferite profonde. A volte, il punto di ingresso non può essere trovato perché la ferita stessa può essere minore o guarita. I batteri rimangono nel tessuto morto nel sito originale dell’infezione e si moltiplicano. Quando le cellule batteriche muoiono e si disintegrano, viene rilasciata la potente tossina nervosa. La tossina provoca convulsioni dei muscoli volontari.

I cani con tetano possono stare con le gambe rigide.

Il periodo di incubazione varia da 1 a diverse settimane, ma in media da 10 a 14 giorni. Per prima cosa si vede la rigidità localizzata, che coinvolge spesso i muscoli della mascella e dei muscoli del collo, degli arti posteriori e la regione della ferita infetta. La rigidità generale viene pronunciata circa 1 giorno dopo, quindi diventano evidenti spasmi e dolorosa sensibilità al tatto. Gli spasmi sono spesso innescati da movimenti o rumori improvvisi. A causa della loro elevata resistenza alla tossina tetanica, i cani hanno spesso un lungo periodo di incubazione e spesso sviluppano tetano localizzato nell’area della ferita, come rigidità e rigidità dell’arto con una ferita. La rigidità può diffondersi alla gamba opposta, quindi progredire verso la testa. Quando si sviluppa il tetano generalizzato, le orecchie sono erette, la coda è rigida ed estesa,

Il tetano viene diagnosticato sulla base della storia di un animale di avere una ferita e la presenza di segni. Talvolta possono anche essere necessari test di laboratorio. Nelle prime fasi della malattia, il veterinario può raccomandare miorilassanti, tranquillanti o sedativi insieme all’antitossina tetanica. Questo trattamento è supportato drenando e pulendo le ferite e somministrando antibiotici.

Una buona assistenza infermieristica è preziosa durante il primo periodo di spasmi. Se il tuo animale domestico ha il tetano e tornerà a casa con te piuttosto che stare in una clinica, assicurati di seguire attentamente e attentamente le istruzioni per l’assistenza infermieristica.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...