Animali

Tutto quello che c’è da sapere sul cane Shiba Inu

Pensato per essersi originariamente sviluppato nel Giappone centrale intorno al 300 a.C. come cane da caccia, lo Shiba Inu, compatto, agile e forte, funge da eccellente cane da guardia o per chi cerca un tipo di cane attivo all’aperto.

Caratteristiche fisiche
Lo Shiba Inu possiede tratti tipici dei cani di origine settentrionale come orecchie piccole erette, pelo spesso (rosso) e corpo potente e coda arricciata. Ha un corpo moderatamente compatto e leggermente lungo e un’espressione bonaria, audace e grintosa. Il cane si muove con passi fluidi e senza sforzo e la sua andatura è agile, leggera e veloce. Il suo doppio strato comprende un rivestimento esterno diritto e resistente e un sottopelo morbido, che fornisce un buon isolamento. In origine, tutti questi tratti consentivano allo Shiba di cacciare piccoli animali in aree dense.

Personalità e temperamento
Questa razza resistente è sempre alla ricerca dell’avventura e può tendere ad essere prepotente e testarda. È abbastanza vocale e alcuni addirittura abbaiano molto. È vigile, timido con gli estranei e territoriale ed è quindi un eccellente cane da guardia. Lo Shiba sicuro di sé è un cane audace, testardo e indipendente. Finché viene esercitato quotidianamente, è attivo all’aperto e calmo al chiuso. Tende a inseguire piccoli animali e può essere sconnesso con cani sconosciuti dello stesso sesso.

Cura
Lo Shiba richiede un allenamento quotidiano sotto forma di una lunga passeggiata, un gioco vivace in cortile o una bella corsa in un’area chiusa. Può vivere all’aperto in climi freschi e temperati se dato un caldo riparo. Tuttavia, è al suo meglio quando può trascorrere lo stesso tempo all’interno e all’esterno. Il doppio strato richiede spazzolatura occasionale ogni settimana e più frequentemente durante lo spargimento.

Salute
Lo Shiba Inu, che ha una durata media di 12-15 anni, può essere suscettibile a problemi minori come allergie e cataratta e problemi di salute importanti come la lussazione rotulea . Nella razza si osservano occasionalmente displasia dell’anca canina ( CHD ), membrane pupillari persistenti (PPM), distichiasi e atrofia retinica progressiva (PRA). Per identificare alcuni di questi problemi, un veterinario può raccomandare esami del ginocchio, dell’anca e della vista sul cane.

Storia e background
L’antico Shiba Inu è la più piccola delle sei razze native giapponesi. Sebbene la sua origine sia oscura, lo Shiba Inu è sicuramente di origine spitz, molto probabilmente usato come cane da caccia nel Giappone centrale intorno al 300 a.C. Molti credono che cacciasse piccola selvaggina come gli uccelli, ma potrebbe anche essere stato usato occasionalmente per cacciare il cinghiale.

Secondo alcuni, la parola “Shiba” può significare piccolo, ma può anche significare sottobosco, un riferimento alla somiglianza con gli alberi di sottobosco rosso e il mantello rosso del cane. Questo è anche il motivo per cui lo Shiba è talvolta soprannominato “piccolo cane sottobosco”.

I tre tipi principali della razza erano lo Shinshu Shiba, il Sanin Shiba e il Mino Shiba, che prendono tutti il ​​nome dal loro luogo di origine: Prefettura di Nagano, la terraferma nord-orientale e Prefettura di Gifu, rispettivamente.

La distruzione causata dalla seconda guerra mondiale portò quasi all’estinzione della razza; i suoi numeri furono successivamente decimati dalla tempera negli anni ’50. Per salvare la razza, sono stati incrociati vari ceppi, inclusi i cani dall’ossatura più pesante delle zone montuose ei cani dall’ossatura più chiara delle pianure. Un risultato imprevisto è stata la nuova variazione dello Shiba nella struttura e nella sostanza ossea.

I primi cani Shiba sono entrati negli Stati Uniti negli anni ’50, ma la razza ha ottenuto il riconoscimento dall’American Kennel Club solo nel 1993. Da allora la popolarità di questo cane resistente e testardo è fiorita.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...