Animali

Tutto quello che devi sapere su Parvo nei cani

Il parvovirus canino (CPV o comunemente indicato come “parvo”) è uno dei virus più gravi che i cani possono contrarre. Per fortuna, è molto prevenibile con una vaccinazione adeguata.

Questo virus è stato scoperto nel 1967 ed è rapidamente diventato una seria minaccia per la salute dei cani. Ciò è dovuto principalmente al fatto che il virus è difficile da uccidere, può vivere a lungo nell’ambiente ed è diffuso in grandi quantità dai cani infetti.

Il virus è anche altamente contagioso, motivo per cui il vaccino parvo è considerato un vaccino di base per cuccioli e cani .

Sebbene il vaccino contro il parvovirus altamente efficace abbia ridotto il rischio per i cani adeguatamente vaccinati, questa malattia è purtroppo ancora ampiamente diffusa, specialmente nei cuccioli e nei cani adolescenti.

Ecco tutto ciò che devi sapere sul parvo nei cani: come proteggere il tuo cane da esso, i segni di parvo che dovresti cercare e cosa fare se il tuo cane mostra sintomi.

Vai a una sezione qui:

Cos’è Parvo in cani e cuccioli?
In che modo cani e cuccioli ottengono Parvo?
Gli esseri umani possono ottenere Parvo?
I gatti possono prendere il parvo dai cani?
Quali sono le fasi di Parvo?
Quali sono i segni di Parvo?
Quanto dura Parvo? Qual è la prognosi per i casi Parvo?
Come viene diagnosticato Parvo?
Come trattare il parvovirus
Come prevenire Parvo
Può un cane vaccinato ottenere Parvo?
Un cane può prendere Parvo due volte?
Cos’è Parvo in cani e cuccioli?
Parvo è un virus a DNA infettivo che comunemente causa gravi malattie nei cani giovani e non vaccinati.

Colpisce principalmente le cellule in rapida divisione del corpo, il che significa che il tratto intestinale e il midollo osseo sono i più colpiti.

Sebbene il parvovirus sia più comune nei cuccioli e nei cani adolescenti, può colpire i cani adulti o anziani, specialmente se non sono vaccinati.

Come fanno i cani a prendere il parvo? Parvo è disperso nell’aria?
Il parvovirus è una malattia incredibilmente contagiosa che si diffonde in modo rapido ed efficiente. Quindi come si diffonde esattamente?

Sebbene il parvovirus canino non sia disperso nell’aria, può essere trovato su molte superfici nell’ambiente.

Si diffonde per contatto con feci contaminate, ma non è necessario vedere le feci solide affinché il virus sia presente. Può vivere sul terreno o sulle superfici dei canili, sulle mani delle persone o sugli indumenti delle persone che sono state contaminate. I cani potrebbero anche portarlo sulla pelliccia o sulle zampe se sono entrati in contatto con materiale fecale contaminato.

Il parvovirus può vivere all’aperto per mesi, se non anni, ed è resistente a molti disinfettanti, sebbene sia suscettibile alla candeggina diluita e ad alcuni detergenti specializzati comunemente usati negli ospedali veterinari.

Gli esseri umani possono ottenere Parvo?
Il parvovirus è specifico della specie, quindi gli esseri umani hanno la propria versione del virus. Ciò significa che gli esseri umani non possono contrarre il parvovirus dai cani ei cani non possono contrarre il parvovirus dalle persone.

Tuttavia, è comunque importante usare la massima cautela indossando dispositivi di protezione individuale se si entra in contatto con un cane infetto. Anche se potresti non ottenere il parvo, il virus potrebbe diffondersi a un altro cane attraverso le tue mani o i vestiti che indossi.

I gatti possono prendere il parvo dai cani?
I gatti hanno anche un tipo di parvovirus che causa una malattia grave, nota come panleucopenia felina .

Mentre i cani non possono contrarre il parvovirus felino dai gatti, i gatti possono essere infettati dal parvovirus canino. Molto spesso hanno segni clinici molto più lievi rispetto ai cani, ma esiste un ceppo di parvovirus canino che può causare malattie gravi nei gatti.

Il vaccino contro il parvovirus felino, che fa parte del nucleo Il vaccino FVRCP , può offrire una protezione incrociata contro il parvovirus canino.

Quali sono i segni di Parvo nei cani?
Un cane infetto da parvovirus canino inizierà a mostrare i sintomi entro tre o sette giorni dall’infezione.

Un cucciolo infetto mostrerà spesso letargia come primo segno e potrebbe non voler mangiare. Spesso avranno anche la febbre.

Con il progredire del virus, il tuo cane inizierà a soffrire di vomito e diarrea gravi.

I cuccioli gravemente malati possono collassare e avere una frequenza cardiaca elevata e ipotermia a causa del grado di disidratazione e infezione.

Come viene diagnosticato il parvovirus nei cani? Esistono test Parvo?
I test ELISA fecali (test immunoassorbente legato all’enzima) sono il modo più comune di diagnosticare un cane con parvovirus in un contesto clinico.

Il test richiede un tampone fecale e dura circa 10 minuti.

Sebbene questo test sia accurato, un risultato negativo non esclude necessariamente il parvovirus in un cane sintomatico, poiché potrebbe non perdere l’antigene virale al momento del test. In questi casi potrebbero essere necessari ulteriori test.

Quali sono le fasi di Parvo?
Le fasi del parvovirus canino seguono le fasi della maggior parte delle infezioni virali.

  1. Infezione
    Il cucciolo (o il cane adulto) è esposto a particelle virali tramite materiale fecale di un cane infetto. Queste particelle virali possono provenire da alcuni luoghi:

L’ambiente, a terra o su una superficie

La madre cane

Persone / vestiti / oggetti inanimati che sono entrati in contatto con le feci di un cane infetto

È necessaria solo una piccola quantità di materiale fecale per causare l’infezione, che penetra attraverso la bocca del cucciolo o del cane.

  1. Incubazione
    C’è un periodo di incubazione (tra tre e sette giorni) in cui il cane è infetto da parvovirus ma non mostra ancora i sintomi.

Durante questo periodo, il virus cerca specificamente le cellule che si dividono più rapidamente nel corpo, in genere inizia ad attaccare le tonsille o i linfonodi della gola. Prendendo di mira queste cellule in rapida divisione, il virus è in grado di moltiplicarsi in modo efficace ed efficiente e invadere altre parti del sistema del cane.

Una volta che si è moltiplicato ed è entrato nel flusso sanguigno, il virus cercherà altre fonti di cellule che si immergono rapidamente. Le aree più colpite sono:

Midollo osseo

Cellule che rivestono le pareti dell’intestino tenue

Nei cuccioli piccoli, il parvovirus può anche infettare il cuore, che causa infiammazione del muscolo cardiaco, scarsa funzionalità cardiaca e aritmia.

  1. Malattia
    Quando il virus infetta il midollo osseo, attacca le giovani cellule immunitarie, provocando una diminuzione dei globuli bianchi protettivi.

Ciò indebolisce la capacità del corpo di proteggersi e consente al virus di invadere più facilmente il tratto gastrointestinale (GI). È qui che si verificano i danni peggiori. Il virus attacca il rivestimento dell’intestino tenue, che impedisce al tratto gastrointestinale del cane di essere in grado di:

Assorbe i nutrienti

Prevenire la perdita di liquidi nelle feci

Impedisci ai batteri di entrare nell’intestino

Ciò porta a gravi problemi di salute, come ad esempio:

Diarrea

Vomito

Letargia

Grave disidratazione

Febbre

Forse sepsi

Mentre il parvo nei cani non è sempre fatale, quelli che non sopravvivono in genere muoiono per disidratazione o shock, insieme al danno causato dalle tossine settiche dei batteri intestinali che escono nel flusso sanguigno.

  1. Recupero
    Il recupero dal parvovirus varia caso per caso. Il recupero completo può richiedere un po ‘di tempo a seconda della gravità della malattia e del danno che ha causato.

I cani che possono riprendersi dall’infezione sono malati per 5-10 giorni dopo l’inizio dei sintomi.

È molto importante che i cuccioli con parvovirus ricevano un’alimentazione adeguata in modo che il loro intestino possa guarire.

I cani che si stanno riprendendo da un’infezione da parvo dovrebbero essere nutriti con una dieta blanda e facilmente digeribile. Hill’s, Purina e Royal Canin producono diete veterinarie su prescrizione accuratamente formulate per essere nutrizionalmente bilanciate e delicate sul tratto gastrointestinale:

Cibo secco per cani Hill’s Prescription Diet Digestive Care i / d

Cibo umido per cani Hill’s Prescription Diet Digestive Care i / d

Purina Pro Plan Veterinary Diets EN Cibo secco per cani gastroenterico

Purina Pro Plan Veterinary Diets IT Cibo umido per cani gastroenterico

Alimento secco per cani a basso contenuto di grassi di Royal Canin Veterinary Diet Gastrointestinal

Cibo umido per cani a basso contenuto di grassi di Royal Canin Veterinary Diet Gastrointestinal

Quanto dura Parvo? Qual è la prognosi per un cane con Parvo?
I ricoveri ospedalieri generalmente durano dai cinque ai sette giorni, ma questo varia a seconda della gravità dei sintomi.

Il più alto rischio di morte si verifica circa 24-72 ore dopo aver visto i sintomi del parvo nei cani.

Se un cucciolo viene ricoverato in ospedale, riceve molte cure di supporto e monitorato attentamente, il tasso di sopravvivenza è intorno al 75-80%. La sopravvivenza è più difficile se il cane non riceve rapidamente cure veterinarie dopo aver mostrato i segni clinici o se il cane non viene ricoverato con cure di supporto sufficienti.

Esistono rimedi casalinghi per Parvo?
Non ci sono rimedi casalinghi per il parvo.

In alcuni casi, se un cane non è gravemente malato o se un trattamento costoso è proibitivo, è possibile tentare un trattamento ambulatoriale con l’aiuto del veterinario.

Il trattamento ambulatoriale per parvo nei cani comprende:

Fluidi sottocutanei (fluidi somministrati sotto la pelle come fonte di idratazione)

Una dieta speciale altamente digeribile

Antiemetici per fermare il vomito

Possibilmente antidiarroici

Mentre alcuni cani possono riprendersi da questo protocollo, è molto più sicuro – e con maggiori probabilità di ottenere risultati migliori – se il cane viene ricoverato in ospedale.

Qual è il trattamento per Parvo?
Non esiste una cura per il parvovirus, quindi il trattamento ruota attorno al supporto del cucciolo in modo che il suo corpo possa combattere il virus.

Le cure di supporto per il parvovirus generalmente includono:

Ricovero con liquidi per via endovenosa

Antiemetici per fermare il vomito

Concentrandosi sulla nutrizione, con un tubo di alimentazione, se necessario

Correzione di eventuali squilibri elettrolitici o bassi livelli di glucosio nel sangue

I cuccioli che mostrano segni di sepsi – dove l’intestino diventa così “permeabile” dalla malattia che i batteri dall’intestino entrano nel flusso sanguigno – richiedono una terapia antibiotica.

Anche i cuccioli con febbre alta o un numero basso di globuli bianchi possono ricevere antibiotici.

Quanto costa il trattamento con Parvo?
Il costo del trattamento può variare notevolmente in base alla gravità della malattia, alla durata della degenza ospedaliera e all’ubicazione della clinica veterinaria.

I costi potrebbero iniziare da diverse centinaia di dollari per cure ambulatoriali e fino a diverse migliaia di dollari per un caso grave con ricovero in ospedale.

In media, ci si aspetta che il trattamento abbia un costo minimo di $ 1.000-1.500.

Inutile dire che è molto più conveniente far vaccinare completamente il tuo cane che avere un cane con parvovirus.

Come impedire al tuo cane di prendere Parvo
Il vaccino contro il parvovirus canino viene spesso somministrato in una combinazione di vaccini che va da una varietà di acronimi: DHPP, DAPP, DA2PP, DHLPP, ecc. Questo vaccino è considerato un vaccino di base e dovrebbe essere somministrato ogni tre o quattro settimane da 6 settimane a almeno 16 settimane di età.

La cosa più importante è assicurarsi di portare il cucciolo in tempo per i vaccini. Se è trascorso troppo tempo tra i ripetitori, la serie di vaccini dovrà essere ricominciata da capo per mantenerlaprotezione.

I cuccioli dovrebbero socializzare solo con cani completamente vaccinati fino a quando non sono in grado di essere completamente vaccinati. Le aree in cui lo stato di vaccinazione non è garantito, come i parchi per cani, dovrebbero essere evitate.

Un’eccezione sono le lezioni di cuccioli in un rispettabile centro di formazione, poiché tutti i cuccioli devono avere almeno il loro primo vaccino contro il parvovirus e la formazione e la socializzazione in tenera età sono estremamente importanti.

Un cane dovrà ricevere un vaccino di richiamo a un anno di età per essere considerato completamente vaccinato. I cani dovrebbero anche continuare a ricevere vaccini ogni uno o tre anni per tutta la vita.

Può un cane vaccinato ottenere Parvo?
Sebbene nessun vaccino possa promettere di essere efficace al 100%, il vaccino contro il parvovirus canino è molto efficace e fornisce un’eccellente protezione dal virus. È molto improbabile che un cane adeguatamente vaccinato si ammali di parvovirus canino.

È importante assicurarsi che i cuccioli ricevano il numero appropriato di booster in base alla loro età e che vengano quindi potenziati dopo un anno e poi ogni uno o tre anni.

Se un cane vaccinato entra in contatto con un cane che è malato e sta emettendo attivamente parvovirus, non sarebbe irragionevole potenziare il vaccino precocemente.

Un cane può contrarre il parvovirus due volte?
Sebbene non sia impossibile, è molto improbabile che un cane che si è ripreso dal parvovirus canino lo riprenda.

L’immunità per il parvovirus dura diversi anni.

Tuttavia, questo non significa che il tuo cane non abbia bisogno di essere vaccinato contro il parvovirus canino se si è ripreso in passato. Le vaccinazioni di routine dovrebbero comunque essere eseguite.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...