Animali

Tutto quello che devi sapere sul cane Terrier scozzese

Sviluppato in Scozia nel 1800, lo Scottish Terrier è una razza di cane interessante che fa parte del gruppo Terrier. Il cane compatto, energico e indipendente è particolarmente noto per il suo muso barbuto e il profilo unico.

Caratteristiche fisiche
La barba e le sopracciglia dello Scottish Terrier ne esaltano l’espressione acuta e acuta. Ha due mani: un cappotto esterno lungo due pollici, ispido e molto resistente e un sottopelo denso. Il mantello esterno, che si presenta in grano, nero o tigrato di qualsiasi colore, ha spesso spolverate di peli bianchi o argento. Lo Scottish Terrier dall’ossatura pesante, dalle gambe corte e compatto racchiude anche molta potenza nel suo piccolo corpo, qualità necessarie in un cane che deve affrontare avversari formidabili in spazi ristretti.

Personalità e temperamento
Soprannominato “piccolo irriducibile”, lo Scottish Terrier è intelligente, grintoso e senza paura. E sebbene sia aggressivo nei confronti di altri animali e cani, di solito è amichevole nei confronti degli umani. Lo Scottish Terrier è anche noto per la sua testardaggine e indipendenza, eppure è sempre devoto alla sua famiglia umana. Quando viene lasciato solo, può abbaiare e / o scavare.

Cura
Il consumato cercatore di avventure, ama giocare all’aperto e richiede passeggiate quotidiane guidate dal guinzaglio. Il suo rivestimento metallico, nel frattempo, dovrebbe essere pettinato due o tre volte a settimana e modellato una volta ogni tre mesi. Lo Scottish Terrier è un buon cane d’appartamento, ma può vivere all’aperto in climi caldi e temperati.

Salute
Lo Scottish Terrier, con una durata di vita da 11 a 13 anni, può soffrire di problemi minori come Scotty Cramp, lussazione rotulea e abiotrofia cerebellare, o problemi di salute importanti come la malattia di von Willebrand (vWD) e l’osteopatia cranio-mandibolare (CMO). Per identificare alcuni di questi problemi, un veterinario può eseguire test dell’anca, del ginocchio e del DNA.

Storia e background
C’è molta confusione riguardo al background dello Scottish Terrier, poiché tutti i terrier in Scozia sono indicati come Scotch o Scottish Terrier. Ad aggiungere confusione c’è il fatto che il moderno Scottish Terrier era originariamente collocato sotto il gruppo degli Skye Terrier, che denotava una famiglia di terrier appartenente all’isola scozzese di Skye.

Indipendentemente dall’origine, i primi Terrier scozzesi furono documentati per la prima volta alla fine del XIX secolo, appartenenti a un gruppo di robusti Highlander che servivano come cacciatori di parassiti. Il primo standard di razza fu redatto da JB Morrison e successivamente pubblicato nel Libro illustrato del cane di Vero Shaw nel 1880. John Naylor è accreditato di aver introdotto la razza negli Stati Uniti nel 1883.

La popolarità dello Scottish Terrier crebbe gradualmente fino alla seconda guerra mondiale, dopodiché la sua popolarità aumentò. Lo Scottish Terrier è anche l’unica razza di cane che ha vissuto tre volte alla Casa Bianca, a cominciare dalla Fala, un maschio di Scottish Terrier donato al presidente Franklin D. Roosevelt. Il presidente Roosevelt raramente andava da nessuna parte senza il suo compagno fisso, anche se veniva sepolto vicino a Fala. Più recentemente, il presidente George W. Bush ha posseduto due Scottish Terrier, Barney e Miss Beazley. Oggi, lo Scottish Terrier è un popolare animale domestico e cane da esposizione.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...