Animali

Un cane può essere allergico ai gatti?

Sai già che le persone possono essere allergiche ai gatti. L’esposizione al pelo di gatto crea una serie di sintomi fastidiosi per gli esseri umani, da starnuti e prurito a respiro sibilante e tosse. Ma il tuo cane può essere allergico anche ai gatti?

Sì, i cani possono effettivamente essere allergici ai gatti e possono anche soffrire di molti degli stessi sintomi degli esseri umani allergici. Ma ci sono dei passaggi che puoi intraprendere per aiutare a gestire le allergie del tuo cane in modo che i tuoi animali domestici possano coesistere felicemente.

Il tuo cane è allergico ai gatti?
Anche se è abbastanza raro che un cane sia allergico ai gatti, succede.

“Includiamo un test per il pelo di gatto nel nostro test allergico intradermico”, afferma la dottoressa Elizabeth Falk , dermatologa veterinaria certificata dal consiglio presso la Cornell University Veterinary Specialists a Stamford, nel Connecticut. La dott.ssa Falk spiega che nella sua esperienza personale, “circa 1 su 20 dei miei pazienti ha un significativo positivo al pelo di gatto in questo test”.

Un cane allergico ai gatti avrà sintomi simili ad altre allergie ambientali, afferma la dott.ssa Susan Jeffrey , veterinaria del Truesdell Animal Care Hospital di Madison, Wisconsin. Alcuni di questi sintomi includono “molti graffi e leccate, che portano a cambiamenti della pelle, come arrossamento, escoriazioni (graffi ripetitivi) e lo sviluppo di pustole e / o croste”.

Alcuni cani possono anche mostrare segni respiratori, come tosse, starnuti o lacrimazione agli occhi e al naso, afferma la dott.ssa Kristin Holm , dermatologa veterinaria certificata dal consiglio con i servizi di consulenza dermatologica veterinaria a Johnston, Iowa. “Ma questo non è così comune come nelle persone.”

Solo il tuo veterinario può fare una diagnosi ufficiale. Il dottor Holm dice che i veterinari sospettano prima che un cane abbia allergie in base alla sua storia. “È un po ‘come giocare a un detective”, dice. “Quindi, l’allergia può essere confermata attraverso test allergologici intradermici (cutanei) o test sierici (sangue)”.

Il trattamento è disponibile per un cane allergico ai gatti?
Non ci sono cure e nessun modo per impedire a un animale di sviluppare allergie. L’obiettivo è gestire i sintomi, afferma il dottor Jeffrey.

Il Dr. Jeffrey spiega: “Ci sono aziende che producono ‘gocce di allergia’ che sono molto simili alle iniezioni di allergia che ricevono le persone con allergie. Desensibilizzano il sistema immunitario agli allergeni per un periodo di diversi mesi “. Il processo di desensibilizzazione può richiedere dai 6 ai 12 mesi.

Il dottor Falk afferma che i veterinari possono personalizzare i vaccini contro le allergie, o “gocce di allergia”, per mirare a specifiche allergie nei cani e aumentare la loro tolleranza all’allergene. Questi trattamenti, denominati immunoterapia specifica per gli allergeni, sono generalmente abbastanza efficaci in circa il 70% dei cani con allergie.

È disponibile anche un farmaco per l’allergia orale per cani che agisce per fermare il prurito, inclusi antistaminici e Apoquel , afferma il dottor Jeffrey. “Inoltre, aiuterà anche il trattamento di eventuali infezioni secondarie con antibiotici e / o antimicotici.”

Come aiutare un cane allergico a casa
Ci sono alcune cose che puoi provare a casa per aiutare a ridurre la reazione allergica del tuo cane, dice il dottor Holm. “Il primo è rafforzare la barriera cutanea sia dall’interno che dall’esterno. Dall’interno, possiamo dare livelli più alti o acidi grassi , in particolare acido eicosapentaenoico (EPA), attraverso la dieta o come integratore. “

“Dall’esterno, fare il bagno con shampoo progettati per rafforzare la barriera cutanea un paio di volte a settimana è utile, rimuovendo anche gli allergeni dalla pelle e dal pelo”, afferma il dottor Holm. Parla sempre con il tuo veterinario per determinare le migliori soluzioni per il tuo cane specifico.

Pulire gli animali domestici con un panno umido dopo che sono stati esposti al pelo di gatto può anche aiutare a ridurre il prurito, afferma il dottor Jeffrey.

Prevenire le reazioni allergiche ai gatti nel tuo cane
La predisposizione allo sviluppo di allergie è in gran parte genetica, afferma il dottor Holm.

Tuttavia, sebbene possa sembrare controintuitivo, l’esposizione all’allergene può effettivamente essere utile, afferma il dottor Falk. “Pensavamo che i bambini cresciuti in case con i gatti avessero maggiori probabilità di essere allergici a loro, ma abbiamo scoperto che è vero il contrario; i bambini che avevano gatti in casa avevano meno probabilità di sviluppare allergie al pelo di gatto “.

Anche se questo non è dimostrato, è probabile che sia anche il caso dei cani, secondo il dottor Falk. “Avere una famiglia mista di animali domestici può ridurre la probabilità di sviluppare un’allergia a un gatto”.

Con l’immunoterapia specifica per allergeni, i farmaci per animali domestici su prescrizione e i prodotti da banco disponibili per gestire le allergie, non avrai bisogno di trovare una nuova casa per il tuo gattino o cane. Rivolgiti al tuo veterinario per una corretta diagnosi e consigli sul trattamento.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...