Animali

Ustioni e scottature nei gatti

Quando pensi alle ustioni, di solito pensi di toccare qualcosa di molto caldo o in fiamme. Le scottature vengono bruciate da liquidi caldi. Le ustioni, nel frattempo, possono anche essere causate da cause chimiche o elettriche.

Le vittime di ustioni spesso hanno altri problemi come shock o inalazione di fumo. I gatti possono essere curati, ma più ampie sono le ustioni, più complicato è il trattamento. In effetti, alcune ustioni sono abbastanza gravi che l’eutanasia è l’unica scelta umana.

Per cosa guardare
I gatti hanno maggiori probabilità di scottarsi ai piedi camminando su superfici calde, come piani di cottura o strade asfaltate di fresco, o su superfici trattate con prodotti chimici, come la candeggina. Possono anche ustionarsi la schiena a causa di cose calde che cadono su di loro, come schizzi di grasso. Le orecchie e il naso possono scottarsi, soprattutto se queste aree sono bianche.

Le ustioni sono classificate in base alla profondità del danno alla pelle:

Le ustioni di primo grado arrossiscono la pelle, ma tutti gli strati della pelle sono intatti. I capelli possono essere bruciati o mancanti. Ci sarà un po ‘di dolore o fastidio minore.

Le ustioni di secondo grado sono caratterizzate da vesciche oltre al rossore, che indica che diversi strati della pelle sono stati danneggiati. C’è anche più dolore.

Le ustioni di terzo grado attraversano l’intero spessore della pelle e danneggiano il tessuto sottostante. La pelle sui bordi può essere annerita (escara).

I gatti con ustioni di secondo e terzo grado sono a rischio di shock, infezioni e disidratazione. Se le ustioni provengono da sostanze chimiche e il gatto lecca la sostanza chimica, il gatto può mostrare segni relativi all’ingestione della sostanza chimica. Se le ustioni sono dovute al fuoco, potrebbero esserci problemi respiratori dovuti all’inalazione di fumo.

Causa primaria
La maggior parte delle ustioni sono di origine termica (oggetti caldi) o chimica.

Assistenza immediata
Se puoi farlo in sicurezza, è meglio iniziare il trattamento per le ustioni a casa. Avvolgere il gatto in un asciugamano può aiutare a trattenerlo mentre lo stai curando.

Per ustioni termiche:

Le ustioni di primo e secondo grado devono essere lavate con abbondante acqua fresca per circa 20 minuti. Questo può essere ottenuto coprendo l’area con un panno umido e versando acqua delicatamente sul panno o immergendo l’area bruciata in acqua fredda. Ai gatti non piace l’acqua spruzzata, quindi evitala se possibile.

Per le ustioni di primo grado, una volta che la maggior parte del calore si è dissipata dall’area, tamponare delicatamente l’area con un panno asciutto per assorbire l’acqua in eccesso; non strofinare la zona, in quanto ciò può danneggiare la pelle. Il gel di aloe vera può essere applicato sulla zona in piccole quantità. Non usare burro o altri unguenti, poiché non aiuteranno e potrebbero peggiorare le cose.

Per le ustioni di secondo grado, il tuo gatto dovrà essere visto dal tuo veterinario, quindi lascia il panno bagnato in posizione mentre viaggi dal veterinario.

Per le ustioni di terzo grado, il gatto inizierà probabilmente a subire uno shock. Copri le zone più bruciate con un panno umido, poi avvolgi il tuo gatto in un asciugamano o una coperta asciutti e portalo dal veterinario il prima possibile.
Per ustioni chimiche:

Proteggiti indossando guanti, occhiali e altri dispositivi di sicurezza.

Usa l’acqua per risciacquare la sostanza chimica. Se la sostanza chimica è a base di olio, utilizzare un po ‘di liquido per piatti per aiutare a rimuovere la sostanza chimica dalle ustioni di primo e secondo grado; assicurati di risciacquare il sapone dopo. Poiché i gatti odiano l’acqua spruzzata, è meglio mettere il gatto in un secchio pieno d’acqua e sostituire l’acqua ogni pochi minuti, oppure posizionare il gatto in un secchio vuoto e versare delicatamente l’acqua sul gatto.

Per le ustioni di terzo grado, tieni l’area bruciata coperta il più possibile con un panno umido per evitare che più sostanze chimiche entrino nella ferita.

Una volta che la sostanza chimica è stata lavata via il più possibile, coprire l’area ustionata con un panno fresco e umido, avvolgere il gatto in un asciugamano asciutto e portarlo dal veterinario.

Porta il contenitore o l’etichetta con te all’ufficio del veterinario o all’ospedale di emergenza; li aiuterà a identificare la sostanza chimica e fornire un trattamento specifico.

Assistenza veterinaria
Diagnosi

La diagnosi si basa sulle informazioni fornite e sull’esame del gatto. Potrebbero essere necessari ulteriori test se vi è il sospetto di inalazione di fumo o ingestione di sostanze chimiche.

Trattamento

L’area bruciata verrà rasata e pulita secondo necessità. In caso di inalazione di fumo, ingestione di sostanze chimiche, shock o altri problemi, anche il veterinario inizierà il trattamento. Il veterinario darà la priorità ai problemi che il tuo gatto ha e affronterà prima i più gravi. Il trattamento specifico per le ustioni coinvolgerà quanto segue:

Le ustioni di primo grado sono spesso curabili a casa o con una sola visita dal veterinario.

Le ustioni di secondo grado possono o non possono richiedere bende. Di solito vengono prescritti antibiotici e antidolorifici e possibilmente un unguento topico. Se vengono utilizzate bende, verranno cambiate frequentemente fino a quando le vesciche non saranno sufficientemente guarite.

Le ustioni di terzo grado richiederanno il ricovero in ospedale. Il gatto sarà molto probabilmente posto su liquidi per via endovenosa (IV) per contrastare lo shock e la perdita di liquidi dalla zona bruciata. Verranno somministrati antibiotici e antidolorifici. L’area bruciata verrà fasciata per prevenire l’infezione della pelle e accelerare la guarigione. Le bende verranno inizialmente cambiate quotidianamente, con pulizia e sbrigliamento (rimozione del tessuto morto) ogni volta. Ciò potrebbe richiedere la sedazione. Il tuo gatto sarà probabilmente in ospedale per diversi giorni fino a quando tutto il tessuto sotto le bende non sembrerà sano. Ci saranno ancora molte cure che saranno necessarie a casa dopo che il tuo gatto sarà rilasciato.

Altre cause
I gatti possono anche soffrire di ustioni elettriche e solari (un tipo di ustione attinica o da radiazioni). Questi sono trattati in modo simile alle ustioni termiche.

Vita e gestione
Alcuni dei danni causati dalle ustioni possono richiedere uno o due giorni per diventare evidenti. Se il tuo gatto non è ricoverato in ospedale, devi monitorarlo attentamente per segni di peggioramento dell’area ustionata o di altri problemi di salute in via di sviluppo.

La parte più difficile dell’assistenza domiciliare saranno le bende. È molto importante che rimangano sempre puliti e asciutti. Non lasciare che il tuo gatto mastichi, lecchi o graffi le bende o l’area bruciata. Un collare elisabettiano può aiutare a raggiungere questo obiettivo. Le modifiche alla fasciatura devono essere eseguite come programmato. Se noti irritazioni, odori o secrezioni, o se la ferita sembra peggiore a qualsiasi cambio di benda, il tuo gatto deve essere visto dal tuo veterinario. Potrebbe essere necessario eseguire alcune delle modifiche iniziali del bendaggio presso l’ufficio del veterinario sotto sedazione.

Le ustioni di terzo grado possono richiedere un mese o più per guarire; è importante attenersi al programma di trattamento prescritto dal veterinario per l’intero periodo di guarigione. Alcune ustioni sono abbastanza estese da richiedere innesti cutanei, ma questi non vengono eseguiti fino a quando tutto il tessuto sottostante non è guarito.

Prevenzione
Ci sono molte cose in casa e fuori che potrebbero accidentalmente bruciare il tuo gatto. Prendi tutte le precauzioni possibili per evitare che il tuo gatto venga a contatto con questi pericoli.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...