creta
Benessere

Argilla: una miscela di minerali

L’impiego dell’argilla come rimedio dalle numerose applicazioni è noto fin dall’antichità. Gli studi scientifici negli ultimi decenni hanno confermato quello che in un lontanissimo passato era già certezza. Infatti è stato confermato che l’argilla è una sostanza capace di rigenerare, sostenere e apportare benefici all’organismo anche coadiuvando i processi di guarigione in caso di malattie. Come i prodotti fitoterapici l’argilla va acquistata nelle erboristerie o in farmacia.

L’argilla è una miscela ricca di minerali che si forma dall’erosione di rocce resistenti, dovuta ai vari fenomeni atmosferici come il vento, la pioggia o il calore. La componente principale è il silicato di alluminio, che è sempre associato ad altri minerali come calcio, potassio, magnesio, ferro, sodio, iodio. In minime tracce sono presenti anche argento, piombo, oro, rame e stagno. La diversa colorazione dell’argilla dipende dal tipo di minerale che predomina sugli altri. Infatti nelle bianche prevale il calcio, nelle verdi il ferro, nelle rosse il ferro trivalente e nelle gialle il rame. Indicativamente, la bianca è più idonea ai trattamenti estetici, mentre le altre sono più adatte a scopi curativi.

Le argille disponibili sul mercato per quanto riguarda la dimensione dei granuli che le costituiscono sono disponibili in tre diversi tipi. Macinata grossa è indicata per impacchi da applicare su ampie zone del corpo e per pediluvi. Quella fine è molto versatile e quindi può essere preparata per tutte le preparazioni. La ventilata invece è soffice, quasi impalpabile, perfetta per le preparazioni cosmetiche, per essere usata pura sulla pelle e per essere ingerita.

Quali sono le proprietà dell’argilla?

Le proprietà dell’argilla sono varie: è antisettica, antitossica, depurativa, , detergente, cicatrizzante, energizzante, rimineralizzante, snellente. Può essere impiegata, a seconda delle necessità, per uso esterno o per uso interno, quindi può essere ingerita.

Le applicazioni sulla pelle

Le applicazioni dell’argilla sulle varie parti del corpo sono sia curative sia benefiche da un punto di vista strettamente estetico. In commercio esistono preparati argillosi già pronti destinati alle più varie necessità come tavolette detergenti, maschere di bellezza, creme deodoranti, shampoo, prodotti snellenti e anticellulite, pasta dentifricia. Se si preferisce provvedere da sé alle preparazioni basta acquistare un semplice sacchetto di argilla in polvere. É importante sapere che l’argilla applicata su una parte del corpo deve essere usata solo una volta e quindi gettata via. Questo perché con l’utilizzo si impregna di sostanze nocive e impurità presenti nel corpo, esaurendo così i vari poteri. L’argilla in polvere con l’aggiunta di acqua trova il suo impiego per impacchi, cataplasmi, maschere. Può essere usata pura come talco per curare arrossamenti, piaghe, ferite, eczemi, scottature o per eliminare gli sgradevoli effetti della sudorazione.

Potrebbe piacerti...