Benessere

Mangiare meno grassi non ti fa perdere i capelli

Mangiare meno grassi non ti fa perdere i capelli. I ricercatori hanno scoperto un meccanismo molecolare dietro il motivo per cui l’obesità può portare al diradamento dei capelli. Hanno scoperto che le cellule staminali all’interno dei follicoli piliferi nei topi sottoposti a una dieta ricca di grassi si comportavano in modo diverso da quelle dei topi con una dieta standard. I segnali infiammatori nelle cellule staminali hanno portato a queste differenze, con conseguente diradamento e perdita dei capelli. Questi dati affascinanti fanno luce sul complicato legame tra obesità e disfunzione d’organo.

Mangiare meno grassi ti fa avere i capelli sani

È risaputo che l’obesità è legata allo sviluppo di numerose malattie nell’uomo. Le malattie cardiache, il diabete e altri disturbi sono estremamente comuni negli individui obesi. Tuttavia, non è del tutto chiaro come gli organi del corpo si deteriorino in modo specifico e perdano funzionalità a causa dell’obesità cronica. In un recente articolo pubblicato su Nature, un gruppo di ricercatori della Tokyo Medical and Dental University (TMDU). Ha utilizzato esperimenti su modelli murini per esaminare come una dieta ricca di grassi o l’obesità geneticamente indotta. Possono influenzare il diradamento e la caduta dei capelli. Gli autori hanno scoperto che l’obesità può portare all’esaurimento delle cellule staminali del follicolo pilifero (HFSC). Attraverso l’induzione di determinati segnali infiammatori, bloccando la rigenerazione del follicolo pilifero e, infine, con conseguente perdita di follicoli piliferi.

Mangiare meno grassi non ti fa perdere i capelli

Leggi anche Colazione Salutare: Come Farla Con Lo Smoothie Bowl

Il risultato della ricerca: la parola alla scienza

“L’alimentazione con una dieta ricca di grassi accelera il diradamento dei capelli esaurendo gli HFSC che reintegrano le cellule mature che fanno crescere i capelli, specialmente nei topi anziani”, afferma l’autore principale dello studio Hironobu Morinaga. “Abbiamo confrontato l’espressione genica negli HFSC tra topi nutriti con HFD e topi alimentati con dieta standard e abbiamo tracciato il destino di quegli HFSC dopo la loro attivazione. “Abbiamo scoperto che quegli HFSC nei topi obesi alimentati con HFD cambiano il loro destino nei corneociti della superficie della pelle. o sebociti che secernono sebo alla loro attivazione. Quei topi mostrano una perdita di capelli più rapida e follicoli piliferi più piccoli insieme all’esaurimento degli HFSC”.

I ricercatori hanno confermato che l’attivazione della via di segnalazione di Sonic hedgehog in questo processo può salvare l’esaurimento degli HFSC. “Questo potrebbe prevenire la caduta dei capelli causata dalla dieta ricca di grassi.

Autore:

Paolo Tescione.
Inizia In Tarda Età La Passione Di Blogger E Subito Riesce A Fondare Alcuni Blog In Vari Settori Con Oltre 40milioni Di Visite. Specialista Blogger, Seo, Copywriter, Digital Marketing E Marketing Del Salone. Il suo profilo social Facebook

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...