Tutto ciò che devi sapere sulle punture di vespa

punture di vespa

Tutto ciò che devi sapere sulle punture di vespa. L’estate è alle porte e sai cosa significa: picnic, nuoto e incontri con insetti fastidiosi (e talvolta velenosi). E le punture di vespa sono alcuni dei più dolorosi.

Le vespe, come le api e le formiche, fanno parte dell’ordine scientifico degli Imenotteri, di cui esistono 150.000 specie diverse. Sia le vespe che le api sono dotate di un pungiglione per l’autodifesa. Quel pungiglione contiene veleno, che viene trasmesso quando una vespa ti punge, questo è ciò che può causare il dolore che provi, insieme a un pungiglione che potrebbe rimanere nella pelle dopo una puntura.

Le punture di vespa possono essere un fastidio doloroso o possono scatenare una reazione allergica in piena regola, a seconda della persona, quindi se puoi evitarle del tutto. Qui, gli esperti valutano ciò che devi sapere sulle punture di vespa, inclusi sintomi, opzioni di trattamento e metodi di prevenzione.

Primo: che aspetto ha una puntura di vespa?

A prima vista, la reazione locale di una puntura di vespa potrebbe non sembrare molto diversa da quella di molti altri morsi o punture di insetti. Di solito sono gonfi e rosa o rossi.

Inoltre, in genere c’è un segno rosso che sembra una puntura di penna al centro della puntura.

Quali sono i sintomi di una puntura di vespa?

Questo dipende dal fatto che la persona punto sia allergica o meno alle vespe. Se qualcuno ha solo una reazione locale – la macchia rossa e gonfia sulla pelle che mostra dove si è verificata la puntura – potrebbe avvertire solo prurito o dolore. Mentre il sintomo iniziale al momento della puntura può essere il dolore, la maggior parte delle persone si lamenta di prurito in seguito. Questo di solito si calma entro poche ore dalla puntura.

In alcuni casi, però, il veleno di vespa può causare una grave reazione allergica o anafilassi. I segni di una reazione più ampia possono assomigliare a uno qualsiasi dei seguenti sintomi:

Gonfiore alle labbra, lingua, bocca e gola
Battito cardiaco accelerato
Collasso (da shock)
Diminuzione della pressione sanguigna
Respirazione difficoltosa
Orticaria
Diarrea
Crampi addominali
Nausea e vomito

Come vengono trattate le punture di vespa?

Finché la persona non ha una grave reazione allergica, le punture di vespa possono essere curate a casa. Se non ci sono segni di una reazione allergica sistemica, un medico non gestirebbe le cose in modo molto diverso da quello che una persona può fare a casa.

Il tuo primo passo: rimuovi il pungiglione (se ti capita di conficcarti nella pelle, cosa che non è sempre il caso) raschiando con cura un oggetto con i bordi dritti sopra di esso (pensa: un’unghia o una carta di credito). Dovresti evitare di spremere il pungiglione con le pinzette in modo da non rilasciare ulteriore veleno.

Una volta che il pungiglione è scomparso, lava il sito con acqua e sapone delicato, applica un impacco freddo per mantenere basso il gonfiore e prova un farmaco da banco come l’ibuprofene per il dolore. Si consiglia inoltre di mantenere l’area elevata e di utilizzare un analgesico come il bastoncino per alleviare il dolore e il prurito.

Mentre la maggior parte dovrebbe essere in grado di curare una puntura di vespa a casa, se sei stato punto più volte, andare alla tua clinica di cure urgenti locale o allo studio di un altro medico potrebbe rivelarsi utile, poiché un esperto potrebbe essere in grado di aiutarti a rimuovere più pungiglioni da la tua pelle.

Quando dovresti consultare un medico per una puntura di vespa?

Mentre molte persone avranno solo una reazione locale minore a una puntura di vespa, è possibile la possibilità di una grave reazione allergica, specialmente se qualcuno viene punto da una vespa per la prima volta.

È importante tenere a mente i segni di una grave reazione allergica (elencati sopra) in questo caso. Se il gonfiore si diffonde in aree oltre alla posizione della puntura o se sviluppi difficoltà respiratorie, nausea, orticaria diffusa, vertigini, dovresti andare al pronto soccorso locale in quanto ciò sarebbe segni di una reazione allergica sistemica. Lì, potrebbero trattarti con adrenalina, che puoi anche tenere a portata di mano sotto forma di EpiPen se hai una storia di gravi reazioni allergiche.

Anche se non stai riscontrando nessuno dei segni rivelatori di una grave reazione allergica ma senti comunque che qualcosa non va, non può far male consultare il medico.

Come puoi prevenire future punture di vespa?

Se stai andando a un picnic all’aperto, prendi in considerazione l’idea di portare coperture per qualsiasi cibo e bevande che avrai fuori, in modo da ridurre al minimo la possibilità di attirare le vespe. Se noti spesso le vespe nel tuo cortile o in un’altra area vicino a casa tua, dovresti controllare regolarmente la presenza di nidi di vespe in quella posizione, dice il dottor Cameron.

Inoltre, è importante essere semplicemente consapevoli di dove esci quando sei fuori. “Cerca di evitare le aree in cui ci saranno vespe, come le grondaie delle case vicino ai bidoni della spazzatura.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Articoli consigliati

Lascia un commento