Estetica

Trattamenti proteici per capelli: quando, come e perché usarli

Trattamenti proteici per capelli: quando, come e perché usarli. Se i capelli sono costituiti da proteine, perché necessitano di trattamenti proteici aggiuntivi? E’ stato spiegato la necessità di trattamenti proteici con la seguente analogia “festa”: “Le nostre cellule ciliate viventi nella radice che è attaccata alle ghiandole sebacee all’interno della pelle. Pertanto, al di sotto della superficie, le cellule viventi sono ben nutrite dal sangue e ossigeno, peptidi e lipidi dal nostro sebo. Man mano che i capelli si allontanano dal cuoio capelluto, la festa “diminuisce” – si trasforma in un antipasto, e quando siamo lungo il fusto verso le punte, ci sono briciole nude rimaste da nutrire i capelli.

Man mano che perdiamo umidità e nutrimento, la proteina cheratinizzata inizia a disfarsi e a rompersi. Perde forza, elasticità e i legami si indeboliscono. Alla fine, si rompe, si smonta e si rompe o si spacca. Ricostruire, sostenere e potenziare questa matrice proteica è la chiave per capelli e cuoio capelluto sani. Questo può essere fatto chimicamente nel salone o in modo più naturale e botanico a casa”.

Benefici dei trattamenti proteici per i capelli

Il vantaggio principale di un trattamento proteico è la capacità degli ingredienti proteici come le proteine ​​del grano idrolizzate o gli amminoacidi della seta di attaccarsi direttamente al follicolo pilifero e indurire lo strato della cuticola. Questo pone una barriera attorno al follicolo, che lo protegge da ulteriori danni. Tutti d’accordo, aggiungendo che i trattamenti proteici sono progettati per ripristinare e sigillare la cuticola prevenendo la perdita di acqua transepidermica e mantenendo il nutrimento.

È importante notare che quando gli esperti hanno discusso dei benefici dei trattamenti proteici per i capelli, in genere si sono riferiti ai benefici di un trattamento casalingo. È stato scoperto che la cheratina in salone e altri trattamenti proteici presentano alcuni gravi rischi per la salute, inclusa l’esposizione alla formaldeide. I trattamenti proteici nei saloni sono diversi dalle maschere proteiche fatte in casa o dai balsami profondi. “I trattamenti proteici di qualità professionale contengono una gamma di sostanze chimiche potenti e spesso aggressive, inclusa la formaldeide. Combinata con il calore, può effettivamente avere un effetto inverso e seccare ulteriormente i capelli”.

I 5 benefici per i capelli

Rafforza il follicolo pilifero: le proteine ​​sono l’elemento costitutivo dei capelli, spiega Ogboru, quindi sostituire le proteine ​​che sono state perse o danneggiate nelle file del follicolo lontano dalla radice aiuta a rafforzare l’intera lunghezza dei capelli.
Migliora l’elasticità dei capelli: i trattamenti proteici migliorano l’elasticità del follicolo pilifero aumentando la matrice proteica e rafforzando i legami per prevenire la rottura o la scissione.
Previene la perdita di acqua transepidermica: ripristinando e sigillando la cuticola, i trattamenti proteici prevengono la perdita di acqua transepidermica e bloccano il nutrimento, condivide Shamban.


Aiuta ad eliminare la rottura e le doppie punte: prevenendo la perdita di acqua transepidermica e migliorando la forza e l’elasticità del follicolo, i trattamenti proteici aiutano ad eliminare la rottura e le doppie punte. Questo può dare l’aspetto della crescita dei capelli. Poiché i trattamenti proteici prevengono i capelli deboli e fragili e i capelli più forti si spezzano meno.
Migliora l’aspetto generale dei capelli: la popolarità dei trattamenti proteici è dovuta in gran parte alla differenza osservabile che fanno nell’aspetto dei capelli. “Le proteine ​​avranno sicuramente un impatto sulla densità, l’elasticità e la forza dei capelli. Inoltre, aiuteranno ad eliminare la rottura e le doppie punte e aiuteranno i capelli a raggiungere il loro diametro potenziale. Con conseguente aspetto di capelli più sani, migliori o più sani”.

Quando e come usare i trattamenti proteici per i capelli

Gli esperti preferivano i trattamenti proteici casalinghi più botanici per i capelli, ma raccomandavano di monitorare i capelli per la carenza di proteine ​​prima di ricevere qualsiasi trattamento. Il tempo tra i trattamenti del salone può variare da circa stagionalmente a annualmente, a seconda delle condizioni dei capelli e del cuoio capelluto. Al contrario, i trattamenti proteici domiciliari possono essere utilizzati settimanalmente o mensilmente secondo necessità. Se stai perseguendo trattamenti proteici a casa, ci sono molte opzioni, tra cui maschere fai da te e prodotti per capelli che contengono proteine.

Leggi anche Foglie di thè: un antiossidante naturale per tuoi capelli

Gli esperti hanno consigliato un’applicazione di 30-45 minuti e puoi lasciare alcuni prodotti durante la notte. È possibile amplificare gli effetti di un trattamento proteico aggiungendo calore. Un semplice trattamento termico delle proteine ​​è il seguente:

Applicare un trattamento proteico o una maschera sui capelli dal cuoio capelluto alle punte. Pettinare con le dita o con un pettine a denti larghi per garantire un’applicazione uniforme.
Avvolgi i capelli in una crocchia e applica una copertura, come una cuffia da doccia.
Usando il phon (a fuoco basso), applica del calore sulla testa. Sposta costantemente l’asciugatrice intorno alla testa per garantire una distribuzione uniforme del calore e prevenire scottature.
Rimuovere la copertura e risciacquare il trattamento. A seconda delle istruzioni del prodotto specifico, potrebbe essere necessario effettuare lo shampoo e il balsamo dopo questo trattamento.

Paolo Tescione

Paolo Tescione, Inizia in tarda età la passione di blogger e subito riesce a fondare alcuni blog in vari settori con oltre 40milioni di visite. Ha pubblicato oltre 10mila articoli sul web e libri che sono in vendita su Amazon. Consegue il Master alla Business School sole24ore. Specialista blogger, Seo, copywriter, digital marketing, content marketing. Manager ecommerce qualificato.

Potrebbe piacerti...